5 consigli per affittare (bene) la casa vacanze!

Posted on

In questa fase di riapertura in cui si inizia a pensare finalmente alle vacanze, è inevitabile per me parlarti del mercato delle CASE VACANZA. Poichè è uno dei settori immobiliari in cui spesso mi ritrovo ad applicare il servizio di Home staging, preparati perchè ho tanto da dirti!

In questi ultimi anni, il settore dell’extra alberghiero è cresciuto in maniera esponenziale grazie alla nuova tendenza dei turisti di trascorrere le proprie vacanze al di fuori degli “schemi organizzati” dei villaggi e degli alberghi, scegliendo appunto le case per essere più indipendenti e intimi, oltre a conoscere e vivere in prima persona il territorio che decidono di visitare.

Così la soluzione che garantisce la massima libertà, e magari la possibilità di allungare le vacanze viste anche le notevoli differenze di prezzo, è stata proprio quella della ricerca delle case vacanza.

Una richiesta soddisfatta pienamente da un’offerta di “seconde case” che iniziavano a gravare economicamente sulle tasche dei proprietari di immobili che le utilizzavano solo per qualche giorno all’anno.

Si è così presentata la grande opportunità per tanti proprietari di mettere a reddito queste case in maniera soddisfacente anche grazie al regime fiscale agevolato della “cedolare secca”.

Immediatamente si è sviluppato un mercato che ha creato una nuova concorrenza a quello alberghiero e che crescerà inesorabilmente grazie anche alla recente necessità del distanziamento sociale.

Il fatto che tantissime case vacanza siano proprietà di privati e quindi di non professionisti del settore extralberghiero, ha creato un problema di qualità dell’offerta (che, fortunatamente, grazie alle home stager cambierà).

Rinnovare il look casa vacanze

La stragrande maggioranza di questi proprietari, ha arredato queste “seconde case” con i mobili vecchi delle loro prime case.

Stiamo parlando di arredi di circa 50 anni fa. Va bene il vintage (abbiamo visto in un altro articolo come arredare casa con i mobili usati e vintage di Mercatopoli) , a me piace tantissimo e ne faccio spesso uso ma, ragazzi, i letti con le reti metalliche e le cucine con le pentole e stoviglie vecchie e sbeccate, divani sfondati etc… non vanno più bene a nessuno!

Grazie al cielo, succede che alcuni (purtroppo non ancora tutti) proprietari di queste case si rivolgono all’home stager.

Un MANTRA che vorrei che si ricordassero tutti i proprietari di casa e che non farebbe male (anche agli “albergatori” ma magari degli alberghi ne parliamo un’altra volta) è questo: i turisti trascorreranno le loro forse uniche ferie che hanno, nelle loro strutture e, solo se avranno una casa confortevole potranno riposarsi, rigenerarsi e così tornare l’anno seguente oltreché consigliarla anche agli amici.

Vediamo cosa è successo alla Villa Maria: una casa al mare, con una vista mozzafiato e che può ospitare fino a sette persone.

Quando sono arrivata si presentava così.

Gli arredi come puoi ben vedere sono quelli di cui ti parlavo: quelli di 50 anni fa, i letti avevano le reti, materassi vecchi e sicuramente non erano state prodotte delle immagini accattivanti.

Cosa ho fatto? Le ho dato l’anima!

Guarda le immagini della stessa casa dopo il mio intervento.

In generale, l’intervento di HS per case vacanza consiste nelle seguenti fasi:

  • SOPRALLUOGO. Fondamentale per conoscere la casa in ogni suo aspetto: il mio sopralluogo dura quanto serve… non mi basta un’ora.

In base a quanto riesco a vedere della casa e, soprattutto, delle aspirazioni dei suoi proprietari, andrò a sviluppare il progetto.

Nella Villa Maria, come in tutte le case vacanza che hanno bisogno del mio intervento, oltre a scattare qualche immagine dello stato di fatto della casa per poterle studiare più approfonditamente, ho fatto l’inventario di tutto ciò che mancava: dalle lenzuola alle tende, alle stoviglie, ai cuscini… Già dal primo colloquio con i proprietari di casa, cerco di capire cosa posso chiedere di eliminare e cosa no.

  • PROGETTO. Prevede lo studio dei cambiamenti che andranno applicati alla casa per un relooking che tenga in considerazione comunque l’utilizzo che ne verrà fatto: la base di partenza del progetto sono il budget e lo studio del target.

Nel caso della Villa Maria (7 posti letto, due matrimoniali e una con tre letti singoli) il target è la famiglia, la coppia in vacanza al mare, oppure un gruppo di amici italiani e stranieri.

Quindi la casa dovrà essere confortevole ma non troppo piena di oggetti (questo lo consiglio sempre, anche quando si tratta di altre tipologie di case perchè consente anche una pulizia e igienizzazione più veloce e approfondita).

Il progetto generalmente si sviluppa su quella che si definisce mood board, in cui ci saranno appunto delle immagini che forniranno degli spunti visivi ai proprietari di casa per fargli capire nel miglior modo possibile cosa ho immaginato per la loro casa: dalla tinteggiatura delle pareti all’allestimento. Di solito propongo due alternative di due fasce di prezzo diverse. Aggiungo sempre anche un elenco di stoviglie, lenzuola, asciugamani, elettrodomestici e di tutto ciò che occorre alla casa per diventare una casa veramente per le vacanze!

  • DECLUTTERING. Questa faticosissima fase, ha successo quando i proprietari di casa collaborano con fiducia.

Prevede infatti una cernita di ogni contenuto di ogni ambiente della casa: tutto ciò che è di troppo andrà regalato, conservato oppure buttato.

Conservo sempre tutto ciò che sarà utile per l’allestimento e, soprattutto, gradito ai turisti della casa. E’ un lavoro molto faticoso ma per i padroni di casa è anche psicologicamente terapeutico oltre al fatto che avranno degli ospiti felici che soggiorneranno in una casa fresca e confortevole e quindi avranno un ritorno economico dall’affitto della casa (ogni ospite felice parlerà con almeno 4 persone della vostra casa).

  1. ALLESTIMENTO. Una volta che la casa è stata ripulita da ciò che era inutile o inutilizzabile, si procede all’acquisto degli arredi, tessuti e complementi per poi passare alla fase di allestimento.
  2. SERVIZIO FOTOGRAFICO. Servirà a pubblicizzare la casa sulle varie OTA (online travel agency) e DEVE essere assolutamente professionale. Toglietevi dalla testa di fare le fotografie della vostra casa vacanze con il cellulare! Anche nell’eventualità di case che non hanno alcun bisogno di un intervento di restyling e/o di organizzazione, si rende sempre necessario un servizio fotografico professionale e, possibilmente, emozionale: le immagini attireranno l’attenzione dei turisti che cercano la casa per le loro vacanze.
  3. PUBBLICAZIONE DEGLI ANNUNCI SULLE OTA. Le OTA sono i vari portali immobiliari specializzati nel settore turistico come ad es. airbnb, Vrbo (homeaway fino a poco tempo fa), booking etc… Questo, grazie alla mia diretta esperienza, è un servizio che ho aggiunto per supportare il proprietario di casa, inesperto o impegnato nella sua attività principale. Infatti per predisporre un annuncio completo e preciso occorrono almeno 8 ore e la sua pubblicazione rappresenta, insieme al servizio di hs, le fondamenta sulle quali la casa vacanze porterà una rendita al proprietario oltrechè una garanzia di una vacanza serena per il turista.

QUANTO COSTA L’HOME STAGIN PER CASA VACANZE?

La risposta è sempre la stessa: DIPENDE!

Ricordate sempre che budget piccolo, risultato piccolo, budget grande, risultato grande ma, l’home stager vi farà fare sempre un investimento mirato e senza sprechi.

Le “mie” case vacanza rientrano dell’investimento già nella prima stagione.

Se hai domande, curiosità oppure hai bisogno di una consulenza per la tua casa vacanze perchè non capisci come mai non l’affitti abbastanza oppure vuoi creare una casa vacanze dalla tua seconda, terza, quarta, quinta casa…. chiamami! Sarò felice di aiutarti.

Il mio numero è 3332302929

Ti aspetto.

Elisabetta Massa

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Impianto elettrico: normativa, costi e detrazioni 2019-2020

Impianto elettrico: normativa, costi e detrazioni 2019-2020

Posted on
Top 10: serie TV da vedere assolutamente durante la quarantena

Top 10: serie TV da vedere assolutamente durante la quarantena

Posted on
Arredare un bagno piccolo: + 40 idee

Arredare un bagno piccolo: + 40 idee

Posted on
Previous
Sedioline IKEA(e non) e tavolini per bambini: le più richieste!
5 consigli per affittare (bene) la casa vacanze!