Skam Italia: trama, cast, recensione e curiosità

Posted on

Skam Italia è un teen drama sviluppato da Ludovico Bessegato per TimVision e Netflix.

L’idea originaria, in realtà, è scandinava. Il format norvegese nasce come una web serie per teen, creata da Julie Andem per NRK, l’emittente di Stato, e per la sua piattaforma web.

Skam è andata in onda in Norvegia dal 2015 al 2017. Successivamente il format è stato adattato ad altri paesi, con nuovi attori e storie più radicate in termini di localizzazione.

Skam Italia è la versione italiana del format e, proprio come la matrice scandinava, è antologica: ogni stagione è dedicata a un personaggio che deve superare una propria situazione di vergogna (Skam significa proprio vergogna), che lo porta a isolarsi dalla famiglia e dagli amici. Si accorgerà, però, che riuscirà a uscirne solo chiedendo aiuto e condividendo i propri drammi e i propri problemi con i ragazzi della sua età e gli educatori.

Netflix – Timvision

Skam Italia è divisa (per ora) in quattro stagioni, dedicate a questi personaggi:

  • Eva
  • Martino
  • Eleonora
  • Sana

Data di uscita di Skam Italia: le 4 stagioni

Alla fine della quarta stagione, rilasciata da Netflix e Timvision il 15 maggio 2020, i ragazzi si diplomano e si preparano per l’università, chi a Roma, chi in altre città d’Italia, chi all’estero.

Le quattro stagioni di Skam Italia

Skam Italia ha una struttura antologica: ogni stagione sviluppa una linea narrativa autoconclusiva. Negli altri capitoli i personaggi protagonisti nei precedenti sono presenti, ma l’azione gira tutta intorno al ragazzo o alla ragazza su cui ruota il tema di stagione.

Skam Italia analizza temi e questioni sensibili nel mondo giovanile: la formazione del gruppo di amici, i piccoli e grandi tradimenti, il bullismo, l’omosessualità, la solitudine, le minoranze etniche e religiose, il revenge porn.

I ragazzi di Skam Italia
Netflix – Timvision

Prima stagione: trama e recensione

La prima stagione di Skam Italia è dedicata a Eva Brighi, una liceale dai capelli rossi fidanzata con Giovanni, il suo compagno di classe che si è trasferito con lei nel nuovo liceo dalla sezione succursale. I due sembrano innamorati ma la studentessa, per qualche motivo, non è felice: è paranoica, inquieta, preoccupata, e soprattutto trascorre tutto il proprio tempo con Giovanni e i suoi amici, perché non ha amiche.

Nel corso della storia scopriamo che l’anno precedente Eva si era innamorata del ragazzo (Giovanni, appunto) della sua migliore amica Laura e alla fine ha deciso di portarglielo via, mandando avanti se stessa e rompendo per sempre la loro amicizia.

In questo modo Eva si è ritrovata da sola e con un sentimento di vergogna da gestire. La vita è diventata invivibile: la ragazza è preccupata e teme che Giovanni le menta, veda Laura a sua insaputa e faccia a lei quello che ha fatto alla sua ex amica.

Eva Brighi di Skam Italia
Netflix – Timvision

Nel frattempo, a una festa a cui si reca da sola, conosce altre ragazze: Eleonora, Silvia, Federica e Sana. Si ritrovano insieme quasi per caso, tra la toilette del party e i corridoi del liceo, e formano un gruppetto. Finalmente Eva riprende a uscire ed essere serena, anche se ben presto dovrà affrontare le conseguenze delle proprie azioni e la presenza ambigua di Martino, che sembra aiutarla e allo stesso tempo allontanarla da Giovanni ma allo stesso tempo è il suo principale confidente.

Alla fine quello che Eva ha fatto a Laura diventa di dominio pubblico, tanto da insospettire le sue nuove amiche e causare un litigio.

La ragazza, dopo alcuni momenti di tensione, decide di espiare le proprie colpe lasciando Giovanni, pur amandolo. Eva capisce che non si può ignorare il giudizio degli altri, soprattutto se questi altri sono persone ferite dalle azioni commesse per egoismo.

Elenco episodi prima stagione

  1. Sembri una pu***na         
  2. Sei uno str***o     
  3. Una festa in cui nessuno ti vuole  
  4. Il tuo ragazzo lo sa che ci scriviamo?      
  5. Cosa ti eccita?       
  6. Laura mi ha detto tutto      
  7. Ho fatto un casino
  8. Lo sanno tutti a scuola      
  9. Se vi faccio a tutti così schifo       
  10. Perché mi hai fatto una cosa del genere?           
  11. Una scelta stupida

Recensione – La trasformazione di Eva

La prima stagione di Skam Italia inaugura le vicende dei ragazzi romani con la storia di Eva, uno dei personaggi meno apprezzati dal pubblico.

Eva, interpretata da Ludovica Martino, è molto bella e sembra che abbia la via facilitata in tutto: a conoscere i ragazzi, a stringere amicizie nuove, a colpire l’attenzione, a ottenere buoni voti.

Eppure la stagione a lei dedicata racconta un bellissimo, tutt’altro che scontato, percorso di maturazione e trasformazione.

Aprendosi al mondo con le amiche e Martino, Eva – che è incline a commettere azioni di cui pentirsi – si rende conto di essere la principale causa del proprio malessere. Si rende conto che la paranoia è alimentata dalle cattive azioni che lei stessa ha commesso, e che l’insicurezza su Giovanni nasconde le proprie radici negli spettri di comportamenti sbagliati che non può ignorare.

La prima stagione di Skam, oltre a presentare il mood della serie (intriso di “meravigliosa normalità”, quella di adolescenti comuni (e non instagram star), vestiti low-cost, lontani dai microuniversi patinati e sfavillanti di tanti altri teen drama), racconta una bellissima storia e smantella un luogo comune.

Come retroterra delle interazioni dei liceali la serie ci guida nel mondo dei social, di Instagram e Whatsapp perfettamente integrati nei contesti di comunicazione. Il medium non è il messaggio, ma è specchio della modernità e delle conversazioni flash e smart, i gruppi, i post sui social.

Anche il tema di stagione è particolarmente interessante. Spesso ci si sente dire che bisogna mandare avanti se stessi, concentrarsi sui propri desideri e non considerare l’opinione degli altri. Eva invece, non senza sofferenze e traumi, si rende conto che quello che pensano gli altri conta e che, soprattutto, non si può agire solo per raggiungere i propri obiettivi ferendo chi ci circonda.

Eva, che forte della sua bellezza e del suo fascino ha portato via Giovanni alla sua amica, ha l’umilità di chiedere scusa a una ragazza che si è vendicata facendole del male. E la straordinaria forza e maturità nel chiudere una relazione bella e pura, ma nata in modo tossico.

Netflix @YouTube

Questo spunto si inserisce in un linguaggio semplice e tenero, con spaccati della “Roma normale”, dal liceo trasteverino ai quartieri della middle class, appartamenti con arredamenti né ricercati né improvvisati ma estremamente realistici, piccoli balconi, camere da letto con tante piante, genitori che si propongono come confidenti ma spesso non colgono le sfumature dei malesseri dei figli.

La prima stagione traghetta verso la seconda, il difficile e complicato coming out di Martino, che imparerà a conoscere se stesso e a presentarsi al mondo per quello che è.

Seconda stagione: trama e recensione

La seconda stagione di Skam Italia è incentrata su Martino, interpretato da Federico Cesari.

Martino è il migliore amico sia di Giovanni che di Eva e ha avuto un ruolo fondamentale nella fine della loro storia, perché era geloso del ragazzo e si è intromesso più volte per separare le due persone a cui voleva bene ma che minavano il proprio rapporto con Gio.

Nella seconda stagione assistiamo a una lenta e maturata presa di consapevolezza da parte di Martino nei confronti della propria omosessualità.

Il ragazzo si trova a cercare contenuti pornografici gay, a ignorare le ragazze che i suoi amici inseguono, a camminare, quasi per caso, nella gay street romana.

Sulla sua strada incontra due persone che saranno cruciali nel suo percorso di accettazione: Filippo Sava, attivista e fratello maggiore di Eleonora, l’amica di Eva; e Niccolò Fares, un ragazzo più grande con cui Martino sente un’improvvisa alchimia.

Martino e Niccolò si avvicinano poco a poco, tra feste, tragitti in autobus e chiacchierate al bar, per rendersi conto di essere attratti uno dall’altro. Decidono di gettare (simbolicamente, e non solo) le loro maschere passando davanti al Vaticano la notte di Halloween, quando finalmente si sentono pronti a viversi.

Niccolò e Martino e il giro in bici in Skam Italia
Netflix – Timvision

I due cominciano una relazione, scoprendo per la prima volta l’amore. Follemente preso da Niccolò, Martino trascura i suoi amici, la madre e la scuola, controllando i sentimenti del ragazzo, che sembrerebbe diviso tra lui e la sua ex, Maddalena.

Eva sta vicino a Martino in questo momento e il ragazzo trova il coraggio di parlare ai suoi amici dell’orientamento sessuale che ha scoperto. Giovanni non solo comprende l’amico, ma lo supporta e lo aiuta a chiarirsi con Niccolò durante un weekend trascorso nella sua casa al lago.

Martino e Niccolò ormai sono una coppia e partono per una fuga romantica a Milano, durante la quale Martino scopre che il suo ragazzo si comporta in modo strano. Nel cuore della notte, lo sveglia, si spoglia completamente e gira per la strada senza vestiti.

Grazie al soccorso di Maddalena, Martino scopre che Niccolò soffre di disturbo borderline. Spaventato, si allontana e rifiuta le sue chiamate. Con l’aiuto degli amici e dello psicologo della scuola scoprirà poi che questa patologia psichica è tenibile sotto controllo con i farmaci e che Niccolò non va abbandonato, ma sostenuto.

I due si ritrovano e coronano il loro amore, mentre Eleonora torna a casa dopo un anno di studio all’estero.

Elenco episodi seconda stagione

  1. Non ti ho mai visto
  2. Nessun risultato    
  3. Virilità      
  4. Trattenere il respiro          
  5. L’ultimo uomo sulla Terra
  6. City-Real   
  7. Il mago dell’amore
  8. Buon viaggio         
  9. Follie         
  10. Minuto per minuto

Recensione – Martino alla scoperta di sé

Il linguaggio delicato e tenero di Skam Italia torna a raccontare una storia, quella di Martino alla scoperta di se stesso, con una narrazione tra commedia, lirismo e dramma, dosando i saliscendi da montagne russe che si provano a quest’età e illuminando, come un sentiero lastricato di mattonelle dorate, la strada giusta che Martino riuscirà a intraprendere.

La morale di Skam è la stessa in ogni stagione, anche se le storie, le situazioni e le dinamiche sono diverse: se provi un sentimento di vergogna, non potrai uscirne da solo.

Netflix – Timvision

Ed è proprio nel momento in cui Martino comincia a guardarsi intorno, a confidarsi, a chiedere aiuto, che si trova sulla strada dell’accettazione di sé.

L’ingenuità e l’amicizia con cui lo accolgono gli amici, soprattutto Giovanni, fanno sentire Martino parte di una comunità pronta a sostenerlo in qualunque percorso voglia intraprendere.

Ma Skam Italia non smette di ricordare a tutti che questi ragazzi hanno 16 anni, e che quando vanno a trascorrere il weekend nella casa al lago, a parte biscotti e patatine nessuno pensa di portare qualcosa da mangiare, ma si divertono comunque con una canzone pop (Buon viaggio di Cersare Cremonini) cantata a squarciagola mentre rassettano il terribile disordine del salotto.

Nel delicato momento dell’adolescenza, è importante avere le guide giuste. E Martino può contare su tante persone che lo aiutano nella scoperta della propria identità.

Terza stagione: trama e recensione

La terza stagione di Skam Italia è dedicata a Eleonora Sava, sorella di Filippo e migliore amica di Eva.

Eleonora è tornata dopo un periodo di studio all’estero. A Roma ritrova le sue amiche e anche Edoardo Incanti, il bad boy della scuola che piace a tutte (tranne a lei) e per cui la sua amica Silvia ha perso la testa, sfiorando l’anoressia dopo essere stata sedotta e abbandonata.

Ricattata da Edoardo, Eleonora accetta un appuntamento con lui e piano piano scopre che è un ragazzo romantico e sensibile. I due s’innamorano ma Eleonora fa fatica ad aprire il proprio cuore: abituata a stare da sola, con i genitori lontani e il fratello sempre fuori, ha sviluppato una corazza di responsabilità e maturità che fa prevalere la sua parte razionale. Anche il carattere a tratti impulsivo e irascibile di Edoardo le fa paura, cosa che causa diversi dissapori tra i due.

Eleonora di Skam Italia
Netflix – Timvision

Una sera, passando a casa del suo ragazzo, Eleonora non lo trova ma incontra suo fratello maggiore, Andrea. Preoccupata per lo stato della relazione con il suo fidanzato, Eleonora si ubriaca e si sveglia senza vestiti nel letto con Andrea.

In seguito scoprirà che tra loro non è successo niente, ma che Andrea potrebbe ricattarla con delle foto. Destabilizzata, Eleonora si chiude in se stessa, evita tutti, incluso Edoardo, e non sa come risolvere la questione. Saranno poi le sue amiche ad aiutarla, nel momento in cui lei decide di confidarsi (e confessare a Silvia che sta con il ragazzo di cui è sempre stata innamorata).

Episodi

  1. Esci Con Me
  2. Sei Tu        
  3. Digli che torno domani     
  4. È per questo che non mi piaci      
  5. Non ti farò mai del male   
  6. Basta          
  7. Fratelli       
  8. Ops
  9. Febbre        
  10. Dimmelo anche tu           
  11. Tre, due, uno       

Recensione – Eleonora libera da se stessa

La terza stagione segue un canovaccio abbastanza battuto nelle trame delle serie: la brava ragazza che s’innamora del bello e dannato, il più figo della scuola.

In questo caso Eleonora, nella scoperta dei propri sentimenti per Edoardo, che aveva rifiutato ma aveva scoperto quasi subito compatibile con sé, ha due nemici: il primo è Andrea, fratello maggiore geloso di Edoardo che per dispetto la ricatta con il revenge porn, minacciando di divulgare le sue foto senza veli (per fortuna non succede e la storia non vira verso una deriva che avrebbe potuto essere estremamente più drammatica); il secondo è se stessa, incapace di lasciarsi andare e di mollare il controllo che si è autoimposta da anni, dopo l’abbandono da parte dei genitori.

Molto spesso nelle serie teen i protagonisti sono troppo “leggeri”. Eleonora è il contrario, troppo seriosa, troppo precisa, troppo idealista. Questo l’ha portata, anche per i traumi subiti, a non aprirsi alle possibili esperienze.

Edoardo fa breccia nel suo cuore dopo una festa, suonando Creep con la chitarra e commuovendola. Comincia una storia alla Tre metri sopra il cielo ma più adulta e consapevole, in cui la Babi in questione manifesta una razionalità chirurgica in ogni circostanza e tende a chiudersi nei momenti difficili.

Timvision – Meritxell @YouTube

La terza stagione è la più romantica e soddisfa chi vuol vedere una storia classica raccontata in modo contemporaneo e intelligente.

Quarta stagione: trama e recensione

La quarta e ultima stagione di Skam Italia è dedicata a Sana Allagui, la ragazza musulmana del gruppo. È la stagione conclusiva (almeno per ora) e la più radicata in un discorso sociale di integrazione.

Sana è intelligente, integrata nel gruppo delle amiche, vuole seguire la propria religione ma anche sentirsi libera di vivere come le sue coetanee. Ha un difetto fatale, però, come gli altri: si sente onnipotente e spesso giudica gli altri dall’alto dei propri parametri morali.

Cercando di districare il conflitto tra le radici religiose della propria famiglia e la voglia di normalità con le sue amiche, Sana s’innamora di Malik, un amico di suo fratello che ha rinnegato la fede musulmana, e piano piano sprofonda in una spirale di rabbia, paura e paranoia.

Sana Skam Italia
Netflix – Timvision

Le sue amiche si sono legate a un gruppetto rivale per dividere un appartamento di lusso in Grecia, dopo la maturità. Sana è a disagio con la liberalizzazione dei discorsi e dei comportamenti sessuali e comincia a discutere con il proprio gruppo, che sembra più compatibile con le nuove arrivate.

Si allontana da tutti, anche perché le sembra che Malik abbia una cotta per Eva. Poi cerca addirittura di insinuarsi nei messaggi tra Eva e Federico Canegallo, il ragazzo che frequentava, per farli rappacificare. Sente delle conversazioni contro di lei, lavora di fantasia e si distacca completamente dalle amiche, fino al momento di saturazione, in cui prova a chiedere scusa con una lunga e intensa nota vocale.

YouTube @Netflix

Ritroverà le ragazze e anche Malik, con cui vivrà un momento romantico. Intanto l’anno è agli sgoccioli: a una festa Eva e Giovanni si rimettono finalmente insieme, e la lettera della ragazza all’unico ragazzo che abbia amato accompagna le ultime immagini dell’estate post-maturità.

Episodi

  1. Italiana
  2. Mykonos
  3. Peccato
  4. Eclissi totale
  5. Maschi alfa
  6. L’amichetta tua
  7. Domande stupide
  8. Le sfigate
  9. Chiudi gli occhi
  10. Insieme

Recensione quarta e ultima stagione Skam Italia

L’ultima stagione di Skam Italia, seguendo il battistrada scandinavo, chiude il cerchio risolvendo le storyline di tutti i personaggi e concentrandosi su quella di Sana.

Non è facile essere una ragazza musulmana a Roma nel 2020, con amiche occidentali e una famiglia praticante; non è facile indossare il velo per scelta e sentire i pregiudizi degli altri; non è facile avere una morale inflessibile e riuscire a non giudicare nessuno.

Sana si sente già adulta ma dovrà crescere ancora e ammettere le sfumature in una vita fatta solo di bianco e nero. Il sentimento per Malik, che la porterà a mettere in dubbio quello in cui ha sempre creduto, le provocherà ansia e paura al pensiero che il ragazzo possa essere interessato all’amica Eva.

Anche Sana, come gli altri, uscirà dal tunnel grazie all’aiuto di qualcuno, in questo caso di Martino, che le mostrerà le cose da un altro punto di vista. Pronta a chiedere scusa e ad accettare le sue amiche per quello che sono (come loro fanno con lei), Sana troverà il proprio posto nel mondo.

Sana Malik Skam 4
Netflix – Timvision

Le ultime scene, in cui i ragazzi si tuffano nel mare dopo l’esame di maturità, sottolineano il tema della serie: l’adolescenza è un’età difficile e l’unico modo per superarla è stare insieme. Il gruppo è anche l’unico modo per rendere l’età epica, argomento di tanti libri, romanzi, film e serie TV.

Il cast: attori e curiosità

Skam Italia ha un cast di giovani attori più o meno emergenti. Alcuni di loro hanno preso parte anche ad altri film o fiction, mentre altri sono alla loro prima esperienza sul piccolo schermo. Ma chi sono i protagonisti di questo teen drama?

Ecco chi sono i principali:

Eva Brighi – Ludovica Martino

Eva è la protagonista della prima stagione. È una bella ragazza con i capelli rossi e l’incarnato chiaro, interpretata da Ludovica Martino. Classe 1997, l’attrice era a scuola con Federico Cesari (che interpreta Martino) e dopo il diploma superiore si è iscritta a una scuola di teatro. Ha un bel rapporto con i suoi genitori, vive a Roma e ultimamente ha preso parte a Il campione, con Stefano Accorsi, e a Sotto il sole di Riccione.

View this post on Instagram

🙂

A post shared by Ludovica Martino (@ludovicamartino) on

Giovanni Garau – Ludovico Tersigni

Romano, occhi azzurri e capelli ricci, Ludovico Tersigni è il nuovo (per i teen) sex symbol. Nato a Nettuno nel 1995, è il nipote di Diego Bianchi (Zoro), blogger e conduttore. Nella serie interpreta Giovanni, bello e intelligente, innamorato di Eva. Attualmente non risulta fidanzato. Lo abbiamo visto anche nel ruolo del motociclista Ale in Summertime. È appassionato di fotografia, moto e vela.

Martino Rametta – Federico Cesari

Romano, Federico Cesari dà il volto a Martino. L’attore ha preso parte a due film di Pupi Avati oltre che a I Cesaroni, La guerra è finita, Tutti pazzi per amore e Don Matteo. Appassionato di fotografia e di arte, posta i suoi scatti su Instagram. Nella vita reale è diventato amico del suo partner della serie, Rocco Fasano.

View this post on Instagram

Sono professionale, mica come Nicholas

A post shared by Federico Cesari (@fe_cesari) on

Benedetta Gargari – Eleonora Sava

Benedetta Gargari lavora nel mondo dello spettacolo fin da quando era piccola. Parallelamente ad aver collezionato numerosi ruoli in fiction, serie e spot televisivi, si è iscritta all’università e si è laureata in Giurisprudenza. L’abbiamo vista (tra gli altri) ne La finestra di fronte, Saturno contro e Maledimiele. Il suo personaggio, Eleonora, è la ragazza bella, riflessiva e acuta del gruppo.

View this post on Instagram

🤞 Ph: @alessandroperuggi

A post shared by Benedetta Gargari (@bennigargari) on

Sana Allagui – Beatrice Bruschi

La mora Beatrice Bruschi, nata a Torino, interpreta il ruolo di Sana Allagui, la ragazza musulmana del gruppo di amiche. L’attrice posta spesso foto su Instagram: le piacciono i viaggi e la natura. Per calarsi nel ruolo di Sana, ha provato a indossare il velo e girare per Roma, per carpire gli sguardi della gente.

Niccolò Fares – Rocco Fasano

Rocco Fasano è un attore classe 1993 che interpreta Niccolò, fidanzato di Martino. Niccolò ha un fascino che attrae subito Rametta, ma deve convivere con la propria patologia, il disturbo bipolare. Rocco Fasano è stato molto attento a rendere la dualità del suo personaggio. Nato a Potenza, parallelamente alla carriera di attore si è dedicato alla musica (diplomandosi in Conservatorio) e agli studi di Medicina, che sta frequentando a Roma.

Edoardo Incanti – Giancarlo Commare

Come si chiama Edoardo di Skam Italia? Il ruolo del bad boy del liceo romano è interpretato da Giancarlo Commare, Edoardo, con i suoi occhi scuri e i suoi riccioli, ha conquistato tante telespettatrici di Skam Italia, oltre al cuore di Eleonora. A interpretarlo è Commare, nativo di Trapani, attivo nel panorama dello spettacolo già da diversi anni: lo abbiamo visto in Che Dio ci aiuti, Don Matteo e Provaci ancora prof.

Malik – Mehdi Meskar

L’attore Mehdi Meskar interpreta Malik. Poliglotta, è nato in Calabria ma ha origini magrebine e vive a Parigi. Ha partecipato a produzioni internazionali, progetti francesi e tedeschi, e anche a diversi Festival. È molto attivo anche in teatro.

View this post on Instagram

🙆🏽‍♂️ . 📷: @laurafrgia

A post shared by Mehdi Meskar (@mehdimeskar) on

Gli altri membri del cast

  • Federica Cacciotti – Martina Lelio
  • Silvia Mirabella – Greta Ragusa
  • Pietro Turano – Filippo Sava
  • Nicholas Zerbini – Luca Colosio (Luchino)
  • Francesco Centorame – Elia Santini
  • Ibrahim Keshk – Sami Allagui

Perché Skam Italia è un teen drama?

Skam Italia (come le versioni degli altri paesi) è definito un teen drama perché racconta storie, vicende, episodi che hanno come protagonisti gli adolescenti.

Un teen drama non è solo una serie che parla di adolescenti ma anche un prodotto indirizzato agli adolescenti, che possono trovare in esso delle chiavi di letture, dei suggerimenti o degli spunti per capire e analizzare meglio le difficoltà della propria età.

Generalmente un teen drama è caratterizzato da personaggi epici, ricchi di chiaroscuri, differenti tra loro e particolari. Skam Italia si rivolge proprio alla generazione dei più giovani (oltre agli spettatori di tutte le età, inclusi i genitori) per rendere più comprensibili le storie degli adolescenti, toccando temi caldi come l’omosessualità, il bullismo, l’integrazione religiosa, ecc.

Qual è l’episodio più bello?

Non c’è un episodio riconoscibile universalmente come il più bello, anche perché ogni capitolo di Skam incontra i gusti e le preferenze di un determinato spettatore o di un altro.

C’è chi si è commosso di fronte alla delicatezza con cui è stata trattata da storia arcobaleno di Martino Rametta e Niccolò Fares e chi ha preferito l’indagine approfondita nel cuore e nei pensieri di Sana, intrappolata nelle contraddizioni dei suoi stessi desideri, tra ortodossia e integrazione.

C’è chi si dichiara un fan della coppia Eva e Giovanni e chi invece apprezza le gag comiche di Elia e Luchino, e chi fa il tifo per Silvia.

Sicuramente tra gli episodi migliori della serie possiamo annoverare quello in cui Eleonora, colpita dall’esecuzione musicale di Edoardo, trascorre la notte a dormire da lui; oppure quello in cui gli amici di Martino accolgono lui e il suo ragazzo nella casa al lago, rinunciando ai loro letti e svegliandosi con le note di Buon viaggio.

Martino e Niccolò
Timvision – Netflix

Particolarmente apprezzato è stato anche l’ultimissimo episodio di Skam, in cui Sana corona la storia d’amore con Malik e dove le cose tornano al proprio posto. Un bilancio finale è affidato alla lettera di Eva a Giovanni, in cui gli apre il proprio cuore e gli svela che, anche se ormai loro sono così distanti, alla fine è merito loro se si è formato il gruppo e tutti quei ragazzi si sono conosciuti, incontrati e aiutati a vicenda.

Dove va in onda Skam Italia – Come vedere Skam Italia in streaming

Skam Italia è una serie distribuita da Timvision e Netflix. Inizialmente era solo Timvision a trasmettere gli episodi; poi, dopo la terza stagione, Netflix si è inserito come player nel progetto, co-producendo la quarta e offrendo la propria piattaforma per tutte le stagioni.

 Basta quindi un abbonamento a Netflix o a Timvision per recuperare tutti gli episodi, da Skam Italia 1 a Skam Italia 4. Ricordiamo che lo streaming e il download pirata delle serie TV è illegale.

Quando ricomincia Skam Italia?

Non si sa se ci sarà una quinta stagione di Skam Italia. Il format norvegese, da cui l’Italia (come altri paesi) ha acquistato i diritti, si concludeva alla fine della quarta stagione, con il diploma e la separazione di alcuni personaggi.

Un successo così ben confezionato non può non far sperare in un nuovo capitolo, che segua i personaggi anche all’università, ma al momento non si sa se Skam Italia verrà rinnovata per una nuova stagione.

Ludovico Bessegato, interpellato da Fanpage, ha risposto che gli piacerebbe lavorare su Skam 5, ma ci sono parecchi fattori da considerare.

Ci sono i percorsi personali degli attori, ci sono Netflix, Tim e Crossproductions, ci sono i norvegesi, ci sono tante realtà molto grosse che devono parlarsi e capirsi. E soprattutto deve succedere una cosa che ancora non è successa: ce lo devono chiedere.

Al momento è ancora tutto sospeso… ma chissà, mai dire mai!

FAQ

  • Quando ricomincia Skam Italia?
    Non si sa ancora se Skam Italia si fermerà alla quarta stagione o proseguirà con una quinta
  • Dove è girato Skam Italia?
    Skam Italia è girato a Roma. Sono riconoscibili alcuni luoghi della capitale come Trastevere, le Terme di Caracalla, Bracciano, Tor Marancia, ma anche locali come Tram Depot o il Baretto.
  • Quanti episodi ha Skam Italia?
    Skam Italia è composta da quattro stagioni ognuna delle quali contiene 10 o 11 episodi. In tutto gli episodi sono 42.
  • Come si chiama Edoardo di Skam Italia?
    Edoardo Incanti di Skam Italia è interpretato dall’attore siciliano Giancarlo Commare.
  • Si farà una stagione 5 di Skam Italia? Con quali personaggi?
    Non si sa ancora se ci sarà una stagione 5 della serie. E non si sa, nel caso, quali personaggi potrebbero partecipare.

La redazione

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Tende moderne: modelli, idee e foto irresistibili
Skam Italia: trama, cast, recensione e curiosità