Come arredare un soggiorno piccolo con cucina?

Ultima modifica 29/10/2023

Nelle città sempre più spesso le case sono di piccole dimensioni e trovare un soggiorno piccolo con cucina non è una novità. Ciò che lo è, è riuscire ad arredare un soggiorno piccolo con cucina in modo funzionale e che sia esteticamente bello. In questo articolo ti spiego come creare un ambiente di design attraverso soluzioni pratiche.

La casa è l’ambiente che più di tutto ci fa sentire protetti e al sicuro, dove possiamo esprimere noi stessi e godere di momenti di relax. Gli spazi in cui decidere di vivere dovrebbero risultare sempre accoglienti a prescindere dalle loro dimensioni.

Piccole, intime e accoglienti anche abitazioni di dimensione limitata sono in grado di esprimere uno stile pratico e funzionale, l’importante è arredarle al massimo delle loro potenzialità. Se si vive in contesti abitativi che non hanno un gran numero di stanze, non è escluso che si possano creare soluzioni estremamente interessanti.

Le abitazioni di dimensioni contenute possono offrire comunque il perfetto equilibrio tra lo spazio vitale e un’estetica funzionale e si adattano a stili di vita molto diversi tra loro. Gli spazi ridotti richiedono sempre un buon lavoro di progettazione cura e allestimento soprattutto per ciò che riguarda la precisione nelle misure. Come vedrete in questo articolo con la giusta attenzione ai dettagli e agli accorgimenti, si possono creare ambienti compatti e gradevoli.  

Cucina con open space: come arredare

9
Foto soggiorno con cucina

Un open space è uno spazio senza divisioni murarie che prevede la compresenza di funzioni diverse, spesso lo troviamo nelle case moderne che risultano apparire subito giovanili ed informali.  Vivere in un openspace ha diversi vantaggi perché migliora certamente la fruibilità degli spazi aperti, favorendo la visione d’insieme della casa che viene percepita in tutta la sua luminosità, e grazie all’ampiezza favorisce la convivialità.

Questa è una delle caratteristiche che spesso fa preferire questa scelta, in quanto chi svolge le mansioni nell’area dedicata alla cucina, può comunque godere di una conversazione con la famiglia e gli ospiti.  

Come organizzare un open space con cucina?

Come creare e arredare un ambiente unico in modo pratico quando cucina e soggiorno piccolo sono in unico spazio? È necessario valutare innanzitutto i punti di forza strutturali ed architettonici dello spazio disponibile, come le altezze dei soffitti, le dimensioni delle finestre, delle porte e valutare soprattutto come la luce naturale possa interagire con lo spazio, perché individuare se una casa è inondata di luce o esposta a nord è fondamentale anche per capire come decorare gli interni e disporre il mobilio negli spazi.

Una volta individuati i diversi elementi è consigliabile buttar giù una piantina che aiuti a definire come procedere alla disposizione.

Ambienti giorno 9
delimitare lo spazio soggiorno e cucina

Spesso elementi originali presenti che possono creare dubbio o preoccupazione, come ad esempio una nicchia, una colonna portante o un tetto spiovente, sono proprio quegli elementi differenzianti che rendono l’ambiente unico e originale. A questo punto con lo spazio a disposizione si cerca di tirare fuori tutto il potenziale della casa, enfatizzando gli elementi naturali presenti che saranno proprio quelli che definiranno lo stile dell’ambiente. 

Come organizzare poco spazio in cucina

Sfruttare lo spazio in un soggiorno piccolo con cucina prevede sicuramente una separazione dell’ambiente, che anche se può sembrare una contraddizione, spesso è necessaria per sfruttare ed ottimizzare lo spazio.

Ambienti giorno 10
sfruttare lo spazio soggiorno e cucina

In un’area dobbiamo prevedere una zona operativa dove si possa cucinare e mangiare, e nell’area restante dobbiamo pensare ad uno spazio destinato al relax ed alla conversazione. Collocare gli arredi correttamente significa anche poterli utilizzare nello stesso ambiente ma per diverse funzioni. 

Cucina soggiorno piccola: dividere senza separare

La cucina in un open space può assumere differenti forme e per dividerla può essere utile un tavolo una penisola o un’isola. Una penisola può fungere non solo come piano per mangiare ma anche come un elemento che si protrae verso la zona conversazione, chiudendo anche l’angolo cucina. 

Installare un’isola in uno spazio a pianta aperta deve prevedere moduli contenitivi utili come la dispensa, un ampio piano d’appoggio con degli sgabelli, deve poter incorporare lavello, cassetti, lavastoviglie, freezer, servendo perfettamente le due zone distinte.

Un piccolo carrello è una perfetta alternativa salvaspazio ai pensili utilizzati per riporre porcellane e bicchieri, conferendo un gradevole effetto visivo, soprattutto negli ambienti dal carattere industriale.

elementi verticali funzionali
elementi per dividere soggiorno piccolo con cucina

Negli spazi ridotti un tavolo con gli sgabelli impilabili alleggerisce lo spazio e può essere collocato anche alle spalle di un divano, risultando utile non solo per il momento dei pasti, ma anche nei momenti dedicati allo studio o al “lavoro intelligente”.  

Ogni elemento all’interno di uno spazio deve sempre funzionare nelle forme, nei colori e nelle dimensioni, ogni oggetto d’arredo o complemento trova equilibrio ed armonia solo quando è collocato al posto giusto. Come home stager e amante dei complementi d’arredo di gusto, amo creare angoli d’interesse visivo grazie alla sapiente disposizione degli oggetti.  

Arredare soggiorno piccolo con cucina: idee pratiche

complementi d'arredo per arredare un soggiorno piccolo con cucina
complementi d’arredo per arredare un soggiorno piccolo con cucina

Come valorizzare un soggiorno piccolo? Che siano piccole o grandi, nelle abitazioni oggi si predilige un arredo che favorisce l’intimità, perché sappiamo molto bene che la nostra casa è ormai diventato uno spazio di salvezza dove ci sentiamo al sicuro.

È per questo che osserviamo con una prospettiva diversa attenta e scrupolosa, sedute e divani che con la loro morbidezza accolgono e possono ricreare ambienti intimi e allestiti con dettagli ricercati. Un divano modulare è una scelta versatile, è costituito da sedute anche angolari che creano spazio per rilassarsi e fungono da divisorio.

Utilizzare un divano ponendolo alle spalle della zona cucina la separa dal soggiorno ma ne è parte integrante, fa rivolgere l’attenzione verso la zona giorno delimitando in modo netto l’area che ha di fronte. L’utilizzo di elementi verticali aiuta a mantenere una continuità visiva e oltre ad avere uno scopo decorativo è altamente funzionale.

Le librerie ad esempio sono pareti attrezzate utili da un lato come dispensa a servizio della cucina, dall’altro come supporto per la tv e i dispositivi multimediali, o per tutto ciò che può essere utile all’area relax e conversazione, che poi può trasformarsi anche in una postazione di lavoro.

Gli elementi modulari integrati sono adatti per dare l’impressione di essere rimovibili, creando l’illusione di un’ampiezza maggiore. Le soluzioni artigianali sono l’ideale per attrezzare meglio ogni angolo, sono versatili e possono trasformarsi e garantire differenti funzioni in base alle esigenze, creando anche un ritmo piacevole al contesto ma sempre mantenendo l’unità dello spazio. 

Arredare cucina e soggiorno insieme: i colori

Per creare un ambiente rilassante che rimandi anche ad un senso di serenità e che si amalgami ai colori dalle trame naturali, che sono in grado di conferire benessere, prestiamo l’attenzione ai colori desaturati del blu o il verde e tutte le sfumature polverose che trasmettono sensazioni piacevoli di calma e tranquillità.

Utilizzare il verde per un soggiorno piccolo
Utilizzare il verde per un soggiorno piccolo

Ma anche il rosa antico e i colori dai toni freschi dell’azzurro e del grigio mescolati a tocchi di metalli ramati o dorati sono in grado di scaldare la casa quando abbinati a materiali naturali.

colori pastello per arredare il soggiorno piccolo
colori pastello per arredare il soggiorno piccolo

Trovare l’equilibrio giusto per rendere un’abitazione bella e bilanciata, è un’arte che si raggiunge pian piano con la combinazione di differenti elementi.

Con l’utilizzo del colore si può definire lo spazio di un soggiorno piccolo con cucina, distinguendolo in tre zone chiave:

  • il living
  • la zona pranzo
  • la zona lettura

Il colore infatti è uno strumento preziosissimo per dare energia e personalità e racconta sempre l’ambiente in una nuova chiave di lettura.

Come arredare un soggiorno piccolo con cucina?
Come arredare un soggiorno piccolo con cucina?

Separare a livello ottico e accentuare ad esempio la zona cucina con la pittura, come “in una scatola”, fa percepire un volume che in effetti non c’è, lasciando all’immaginazione dell’osservatore una piacevole sensazione.  Il salotto e la cucina possono quindi perfettamente convivere, dando vita ad un ambiente armonico ed originale.  

Tendenze d’arredo 2024 cucina soggiorno

Un salotto può essere funzionale, personale e creativo, se caratterizzato da differenti soluzioni: una bella pavimentazione ad esempio può “funzionare” per delimitare le zone, posata ad arte e creando un gioco di incastri che risulta essere visivamente accattivante, può essere utilizzato un parquet in legno per il living ed un pratico gres per la cucina.  

vetrate per separare soggiorno piccolo dalla cucina
vetrate per separare soggiorno piccolo dalla cucina

L’utilizzo di vetrate, scaffali divisori o boiserie con ante scorrevoli è utile ed è un efficace contributo ad un ambiente che ospita tutto il necessario utile all’area pranzo, ma anche ad una zona relax o biblioteca. Tra gli arredi da avere per definire un soggiorno piccolo con cucina, non deve assolutamente mancare un’isola. Un’area da creare è quella dedicata per aperitivi e cenette semplici con gli amici, da fare prima di guardare un film insieme o per uscire in comitiva. Le tavolozze a cui ispirarsi sono quelle legate al mondo della natura, tra cui il verde su tutti.

Cucina moderna e di tendenza

Le vetrate negli ultimi anni sono molto apprezzate poiché consentono di creare un’area chiusa che divide senza perdere la percezione dello spazio. Sono elementi che dividono la cucina dall’altezza del top al soffitto, oppure la chiudono con porte ad ante scorrevoli trasparenti. 

Grandi finestre e open space
Grandi finestre e open space

In questo modo si può sempre avere la percezione di un ambiente unico ma con il comodo vantaggio di averlo chiuso, ecco che allora la cucina non è più separata dal soggiorno, ma diventa parte integrante pur rimanendo discreta e parzialmente nascosta. 

Arredamento moderno soggiorno e cucina

L’openspace è quello spazio fluido e multifunzionale dove si trascorrono molte ore, dove ci si rilassa e si ricevono gli ospiti, quindi è importante predisporre tutti gli arredi indispensabili se lo spazio lo consente.

Una poltroncina, un tappeto, un coffee table e una lampada da lettura, sono elementi che non dovrebbero mai mancare, anche in un soggiorno compatto, perché sono complementi in grado di definire e risolvere uno spazio intimo e utilissimo.

Anche la scelta dei tessili non è da sottovalutare, anche perché quando si vive in spazi contenuti, tutte le attività si concentrano in un unico ambiente. Quindi la scelta è rivolta verso tessuti antimacchia e facilmente lavabili e sfoderabili, così come i tendaggi che se scelti in fibre naturali risultano essere belli e pratici.

Leggi anche l’articolo sulle tende per la cucina

Quali tende scegliere per arredare al meglio un soggiorno piccolo con cucina?

Le tende a pacchetto sono una valida alternativa rispetto alle classiche tende da interno, sono meno ingombranti e garantiscono intimità schermando la luce e soprattutto dosandola con attenzione grazie all’apertura regolabile dal basso verso l’alto.

Negli ambienti compatti sono certamente versatili perché restano sempre in ordine lasciando filtrare la luce naturale, altro elemento importante che influisce sulla bellezza di una stanza. Per ottimizzare la luminosità dell’ambiente anche una quinta di parete a specchio riflette la luce naturale aumentando il senso di spaziosità. 

Sempre meglio fare un’attenta selezione concentrandosi sulle funzionalità, d’altronde quando lo spazio è condiviso la filosofia del “less is more”, ossia della sottrazione, è d’obbligo e genera un contesto dove è possibile trovare il bello anche nelle piccole cose. Come home stager e amante dei complementi d’arredo di gusto, amo creare angoli d’interesse visivo grazie alla sapiente disposizione degli oggetti. 

Arredare soggiorno con le piante: trend 2024

Tutti sappiamo che prendersi cura di una pianta migliora l’umore e distoglie i nostri pensieri da stress e preoccupazioni. Se avete voglia di conferire alla vostra casa un’atmosfera green, aprite le porte alla natura, basta un bel ramo, una serie di piante ornamentali, succulente e ricadenti utilizzate come elemento d’arredo, per regalare ai nostri interni un’atmosfera di benessere grazie ai colori e ai loro benefici.

Leggi anche l’articolo sulle migliori piante da appartamento

Tutte le piante decorative sono adatte ad aree living a avendo sempre cura di pianificare la loro collocazione in base all’esposizione della stanza e al tasso di umidità.  

Cosa rende una casa davvero speciale e ci fa innamorare ogni volta che varchiamo la soglia?  Me lo chiedo ogni volta che preparo un progetto di home staging o di home relooking, ma la risposta è sempre differente, poiché ogni casa è unica quando è pensata e cucita abilmente addosso a chi la abita, mostrando la sua vita, il gusto e le passioni e raccontando ogni volta una storia nuova. 

Fulvia Dezi Home stager & Home stylist 

Ph. Elena Di Sero “Sapére di casa”, Fulvia Dezi, Pinterest 

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Colore verde acqua in casa: gli abbinamenti più belli
Come arredare un soggiorno piccolo con cucina?

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.