Fino al 31 agosto 2024 Open-end di Marlene Dumas al Palazzo Grassi, Venezia

La mostra “Open-end” di Marlene Dumas al Palazzo Grassi di Venezia è uno degli appuntamenti più attesi del calendario artistico 2024. Curata nell’ambito delle prestigiose mostre monografiche della Collezione Pinault, questa esposizione offre un’ampia panoramica sul lavoro di Dumas, permettendo ai visitatori di esplorare i temi centrali della sua carriera attraverso una selezione di opere emblematiche.

L’Artista: Marlene Dumas

Marlene Dumas, nata a Città del Capo nel 1953, è una delle artiste contemporanee più influenti. Dopo essersi trasferita nei Paesi Bassi negli anni ’70 per studiare alla Ateliers ’63 a Haarlem, Dumas ha sviluppato uno stile distintivo che combina una potente espressività emotiva con un’acuta introspezione psicologica. Le sue opere esplorano temi complessi come l’identità, la sessualità, la razza e la condizione umana, spesso utilizzando fotografie come punto di partenza per i suoi dipinti.

Le Opere in Mostra

La mostra “Open-end” include una selezione di opere che attraversano tutta la carriera di Dumas, permettendo ai visitatori di seguire l’evoluzione del suo stile e dei suoi temi.

  • “The Painter” (1994): Questo ritratto di sua figlia Helene cattura l’innocenza e la creatività dell’infanzia attraverso pennellate delicate e colori vivaci. È una riflessione sulla purezza e la potenzialità creativa dei bambini, espressa con una tecnica pittorica che combina realismo e astrazione.
  • “Dead Marilyn” (2008): Parte di una serie che esplora il tema della morte, rappresentando celebrità decedute. L’opera evoca la fragilità della vita e la fugacità della fama, con un uso del colore che sottolinea la drammaticità del tema.
  • “Evil is Banal” (1984): Un’opera che riflette sulla banalità del male, ispirata dalla celebre frase di Hannah Arendt. Il dipinto affronta la complessità dell’esperienza umana, invitando lo spettatore a riflettere sulla natura del male e sulla responsabilità individuale.
  • “Intimate Relations” (2001): Questa serie di dipinti affronta le questioni della razza e dell’identità, basandosi su fotografie di famiglie interrazziali. Le opere esplorano le dinamiche delle relazioni intime e l’interazione tra identità culturali diverse.

Ogni opera esposta è un esempio della capacità di Dumas di utilizzare il colore e la composizione per evocare emozioni intense e per stimolare una riflessione critica sui temi della vita e della morte, del corpo e dell’anima, dell’amore e della perdita.

Dettagli dell’evento

  • Luogo: Palazzo Grassi, Venezia. Situato sul Canal Grande, questo palazzo storico offre un ambiente suggestivo e prestigioso per le opere di Dumas.
  • Data: Fino al 31 agosto 2024
  • Biglietti: I biglietti possono essere acquistati online sul sito ufficiale del Palazzo Grassi o direttamente presso la biglietteria. Prezzi: Intero €15, Ridotto €10
  • Orari di apertura: La mostra è aperta da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 19:00. Il lunedì il palazzo rimane chiuso.
  • Info pratiche: Per una visita più completa, si consiglia di prenotare i biglietti in anticipo per evitare code. È disponibile un servizio di audioguide che offre approfondimenti sulle opere. Per ulteriori dettagli e per scaricare la guida della mostra, è possibile visitare il sito ufficiale del Palazzo Grassi.

“Open-end” di Marlene Dumas è una mostra che promette di toccare profondamente i visitatori, offrendo un’esperienza artistica che rimane impressa nella mente e nel cuore. Questa esposizione rappresenta un’opportunità rara di confrontarsi con l’opera di un’artista che ha saputo dare voce alle complessità della condizione umana con un linguaggio visivo unico e potente.

Gloria Gargano – fouder Glamcasamagazine.it

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Westwing novità estate 2024: cosa comprare?
Fino al 31 agosto 2024 Open-end di Marlene Dumas al Palazzo Grassi, Venezia

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.