Rivestimenti per bagno: quale scegliere per una stanza da bagno ad effetto

Posted on

In pietra naturale o gres  effetto pietra, sono questi generalmente i rivestimenti prescelti da chi desidera delle finiture che diano un tocco di eleganza al proprio bagno, una via di mezzo tra stile classico e moderno. La pietra, infatti, è un elemento decorativo che si abbina perfettamente anche ad un gusto prettamente contemporaneo, tanto da essere indicato anche per lavabi, rubinetteria o piani di appoggio. Ma come scegliere i rivestimenti per bagno e secondo quali criteri? Approfondiamo l’argomento.

Gli accorgimenti per scegliere i rivestimenti per bagno perfetti per il tuo stile

Ogni ambiente, anche il bagno, deve avere il giusto rivestimento, che sia in linea con le altre stanze per non creare delle discrepanze e difformità dal punto di vista strutturale, ma soprattutto estetico. Bisognerà, inoltre, tenere conto di alcuni tratti distintivi insiti, come la resistenza, la scivolosità, la facilità di pulizia, ma anche il colore e la fantasia. Nel prendere la decisione, ovviamente, si dovrà tenere conto del budget prefissato e della dimensione del bagno da rivestire. Solo dopo aver valutato tutti questi fattori si potrà procedere con la scelta, magari valutando le innumerevoli proposte di rivestimenti per bagno Marazzi.

Gli altri elementi di cui tenere conto sono:

●        Le dimensioni delle piastrelle: piccole, grandi o a mosaico? A seconda del tipo scelto possono essere usate non solo per rivestire una parete, ma anche per la pavimentazione o lo spazio doccia. Piastrelle della stessa lunghezza daranno un senso di omogeneità all’ambiente ●        L’altezza delle piastrelle: se si rivestono  completamente le pareti del  bagno, questo assumerà un aspetto più moderno. Se, invece, si preferisce un aspetto più classico, bisogna regolare l’altezza a tre quarti;

●        Le tonalità delle piastrelle: e qui entra in gioco il gusto personale, giacché si può preferire un colore neutro, magari con palette bianche, tendenti al legno o al grigio tenue, oppure lasciare spazio alla fantasia prediligendo colori più accesi e stampe di vario tipo.

Pietra naturale o gres  effetto pietra: 2 soluzioni per 1 bagno

Dunque, quando si decide di ristrutturare (o costruire ex novo) un bagno tra le prime cose da decidere c’è senza dubbio la scelta del materiale con cui rivestirlo. Una decisione per nulla scontata, in quanto ogni materiale ha delle particolari caratteristiche.

La pietra naturale, per esempio, dona all’ambiente un aspetto “storico” ed autentico, tanto le venature quanto le irregolarità saranno degli elementi unici e irripetibili. così come se si prende in considerazione un gres porcellanato di elevata qualità. Quest’ultimo conferisce un tocco di modernità e la sensazione tattile, grazie alle tecnologie produttive di ultima generazione,sarà molto simile a quella della pietra naturale.

In ambedue i casi, stiamo parlando di materiali che resistono a lungo al peso, allo stress, all’usura, consentendo anche una vasta scelta tanto per finiture quanto per formati.

Un buon equilibrio si può trovare facendosi affiancare da un interior designer, che coadiuverà l’architetto nell’abbinamento del materiale scelto con gli altri elementi del bagno. Tra questi, per esempio, il mix con il legno potrebbe essere un’ottima soluzione, specie se si voglia dare un tocco più raffinato all’ambiente. Ma, si può anche pensare di usare la pietra per la pavimentazione o soltanto per una piccola porzione di parete e rivestire il resto in gres  effetto pietra. Insomma, per ogni bagno ci sarà sempre un materiale indicato, scegli il tuo!

La redazione

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Carta da parati in stile inglese: una casa dalle decorazioni chic
Rivestimenti per bagno: quale scegliere per una stanza da bagno ad effetto

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.