RIVESTIMENTI BAGNO [la guida completa sui materiali]

Rivestimenti bagno moderno: quali sono le possibili opzioni per rivestire pavimento e pareti del bagno creando un oasi di benessere? In questo articolo vediamo idee, foto, soluzioni e brand per piastrelle, mattonelle, resina, mosaico o carta da parati per un bagno super cool.

Sogni un nuovo bagno come un luogo di benessere , il tuo spazio intimo concentrato in un’ oasi di relax ? Se devi ristrutturare il bagno e vorresti dare vita ad un reeloking d’ ambiente pensato per darti piacere e rilassarti, realizzarlo è più semplice di quanto pensi.

Stabilire stile e materiali

La scelta dei pavimenti e dei rivestimenti per il bagno è fondamentale quando si decide di ristrutturare, esistono dei criteri estetici importanti ed è utile sapere quali sono i materiali adatti all’ambiente bagno.
Non sempre il nostro gusto va d’accordo con le nostre attitudini e al tempo che dedicheremo alla manutenzione di ciò che scegliamo.

Esistono numerosi rivestimenti diversi per materiali e stili, hanno quasi tutti un eccellente resistenza all’usura e all’acqua e si puliscono facilmente, ma hanno differenti funzioni in base all’utilizzo: in questo articolo troverai dei pratici consigli utili.

LEGGI ANCHE: Come arredare un bagno piccolo + 40 idee

Una domanda frequente : MONOCOTTURA, BICOTTURA , GRES PORCELLANATO, MOSAICO IN VETRO, RESINA O CEMENTO?

Ti anticipo qui qualche foto di rivestimenti bagno di miei progetti

Scopriamo le loro caratteristiche:

PIASTRELLE IN MONOCOTTURA: RIVESTIMENTO PERPAVIMENTI E PARETI


Le piastrelle in monocottura sono generalmente smaltate, porose ma molto resistenti , rientrano in una gamma molto ampia di materiali smaltati tutti accomunati da un’unica tecnologia di cottura contemporanea di supporto e smalto, sono di grande impatto visivo per il loro decoro ceramico.
E’ importante sapere che in questa categoria ci sono materiali a basso assorbimento di acqua indicati per pavimentazioni. I rivestimenti bagno in monocottura a pasta bianca hanno una superficie lucida e sono utili per rivestire le pareti che spesso vengono abbinate a pavimenti in gres porcellanato , che come vedremo , hanno un’alta resistenza all’acqua.
Le piccole piastrelle rettangolari sono oggi molto in voga e vengono proposte in colori di tendenza con tonalità che vanno dal grigio perla al verde salvia ed il blu polveroso. Se abbinate a materiali come pietra cotto o cemento, rendono il bagno uno spazio davvero originale.

Ecco qualche esempio:

1) IPERCERAMICA: PIASTRELLA EDGE SALVIA 10X30 LUCIDO VERDE

FORMATO 10 X 30 cm a 22,99 € /mq

2) IPERCERAMICA: PIASTRELLA NAPOLI BIANCO 10X10 LUCIDO

piastrelle iperceramica

Fornato 10×10 a 19,99 € /mq

LA BICOTTURA (RIVESTIMENTO DECORATIVO) IN BAGNO


Le piastrelle in bicottura si ottengono da argille di cava finemente lavorate , sono prodotte con doppia cottura, la prima serve per consolidare il supporto e la seconda per lo smalto che le decora. Una delle bicotture più note è la maiolica, caratterizzata da uno strato di smalto brillante che serve per ricoprire il colore del supporto. Vengono utilizzate per lo più per rivestire le pareti , sono molto delicate, hanno una superficie brillante e di grande pregio e i molteplici effetti ornamentali che la compongono, le rendono più idonee come rivestimento a parete, e più delicate , invece, per la posa a pavimento.

3) IPERCERAMICA: PIASTRELLA EASY TIMELESS 25X40 LUCIDO DECORO PATCHWORK BLU

rivestimento bagno

11,19 € /mq

PIASTRELLE IN CERAMICA


Alle pareti del bagno le piastrelle in ceramica compongono dei gradevoli decori che rendono il contesto sempre accogliente , caratterizzate dalla superficie mossa e molto lucida crea particolari effetti di luce e di movimento sui rivestimenti. Molto spesso hanno il bordo irregolare e richiamano l’aspetto dei rivestimenti artigianali fatti a mano, hanno un aspetto vintage che rimanda la memoria alla tradizione con delle varianti di colore molto eleganti. Possiamo scegliere dei materiali che reinterpretano lo stile liberty, con bellissimi e classici pattern come le cementine.
A differenza di quelli del passato, i nuovi rivestimenti bagno hanno un formato grande e con effetti decorativi incisi sulla superficie della lastra rendendo la posa più accurata semplice e veloce.

Le piastrelle in ceramica sono sempre più fantasiose e colorate, si possono trovare principalmente nei seguenti effetti (oltre alla classica tinta unita) :

  • effetto cemento
  • floreale
  • pietra
  • marmo
  • parquet
  • mosaico
  • 3d tridimensionale

4) RAGNO: PIASTRELLE IN CERAMICA EFFETTO RESINA

ragno piastrelle bagno

RAGNO propone una collezione di piastrelle in ceramica effetto resina che rievoca con grande realismo le vibrazioni e la texture delicatamente irregolare della materia d’ispirazione. Tanti i colori e formati.

Il GRES PORCELLANATO IN BAGNO: ALTA QUALITA’ E DESIGN


Un altro materiale molto apprezzato è il gres porcellanato, un prodotto quasi totalmente vetrificato e quindi completamente inassorbente e con un’elevata resistenza, utile sia per i pavimenti che per i rivestimenti bagno. Si ottiene da una miscela di materie prime selezionate, sottoposte ad una cottura a temperature molto elevate di materiali di alta qualità come il quarzo e l’argilla, ha una consistenza molto compatta e può assumere diversi aspetti come quello del marmo e la quarzite , che sono molto raffinati. Ci sono prodotti in grado di evocare la bellezza del marmo con venature naturali sulla superficie , ma anche materiali dall’ effetto pietra o legno proposti in diversi formati e colori che riproducono fedelmente le caratteristiche naturali.

5) MARAZZI: Mystone Limestone rivestimento in gres porcellanato effetto pietra

marazzi piastrelle bagno in gres

MARAZZI propone diversi tipi di piastrelle per il bagno, tra cui Mystone Limestone: 3 toni caldi per attualizzare una pietra dalle origini antiche con un progetto che si distingue per la grafica naturale e minimale, appena mossa da leggere inclusioni. 3 finiture, tra cui la morbida Velvet e la strutturata, dalle ottime prestazioni antiscivolo, 2 formati a spessore 20 mm e, tra i decori, l’inedito Mosaico Foglie.

6) MARAZZI Lume piastrelle in gres porcellanato effetto Cotto e Cemento

Variazioni cromatiche e grafiche creano giochi di luce che fanno vibrare gli spazi. Lume di Marazzi, introduce un nuovo formato, il 6×24, dall’appeal decisamente contemporaneo e superfici lucidissime, imperfette, in sei tonalità, White, Black, Green, Blue, Musk e Greige.

7) LEROY MERLIN: Piastrella Chalet Musk 20 x 120 cm effetto smaltato

piastrelle effetto smaltato rivestimento bagno

costo al 24,90 €/mq

MAXI LASTRE IN GRES PER UN BAGNO D’EFFETTO

Le maxi lastre dal fascino grezzo che simulano l’effetto di una lamiera ossidata donano all’ambiente bagno un carattere industriale di grande tendenza, e possono raggiungere dimensioni di 80x160cm.Questa tipologia di formato permette un’ampia visione dello spazio, valorizzando perfettamente ampie superfici e pareti che danno l’impressione di essere decorate come con una carta da parati.
Superfici dall’aspetto accattivante e tridimensionale che appaiono come vere e proprie opere d’arte, finiture metalliche sempre calde che creano ambienti sofisticati e con dettagli materici.

Per un bagno spettacolare invece ho trovato meravigliose queste piastrelle maxi formato in gres porcellanato:

8) Florim: i filati, rivestimenti maxi formato decò

florim rivestimento bagno maxi formato

Florim, propone la collezione I Filati di Rex è proposta nei grandi formati Magnum 120×280, 120×240, 60×120, in 6 mm di spessore e prodotta in gres porcellanato decorato. Ogni variante è declinata in diverse tonalità che rievocano quelle dei tessuti originali di Rubelli e le reinterpretano nella gradazione di colore più idonea alla realizzazione di ambienti arricchiti dal rivestimento ceramico. Tutte le estetiche sono presentate in finitura matte.

9) KRONOS CERAMICHE: MAXI la collezione di piastrelle maxi formato

Kronos ceramiche

MAXI – Grande formato – Massima resa estetica. Le lastre donano continuità a pavimento e rivestimento riducendo le fughe. Massima versatilità di utilizzo nel grande formato.

10) GRANITI FIANDRE: LASTRE MAXI IN GRES EFFETTO MARMO

Con l’introduzione del formato 250×100 cm Graniti Fiandre nella collezione Marmi Maximum offre soluzioni preziose e decorative, arricchite da irripetibili gradazioni cromatiche e giochi di venature sempre diversi tra loro.

11) ARIOSTEA MAXI FORMATO SOLUZIONI PERSONALIZZABILI

Grandi lastre ULTRA di Ariostea in gres porcellanato per pavimenti e rivestimenti bagno nei formati 300×150 e 300×100, in differenti effetti disponibili (marmo, legno, metallizzato..) e personalizzati.

Nel settore ceramico è davvero stupefacente l’ampia offerta dei pavimenti e rivestimenti :progettati con sistemi di tecnologia digitale di ultima generazione, consentono di imitare perfettamente qualunque tipo di finitura, dalle superfici satinate a quella rese lucide con la lappatura e ancora quelle che riproducono le venature e variegature tipiche del legno, in formati che misurano 15x60cm proprio come le doghe di un parquet tradizionale.

12) CERAMICA RONDINE: Bricola piastrelle Gres porcellanato effetto legno

Le piastrelle finto legno della nuova collezione di Ceramica Rondin sono perfette anche per il bagno, i formati sono innovativi, ovvero 30×120 e 20×120 rettificato. I colori disponibili sono diversi tra cui: bianco, miele, rovere, grigio chiaro e scuro – ed è completa di pezzi speciali: mosaici e decori, ma anche il gradino 30×120 per la realizzazione di scale. 

IL GRES LAMINATO (L’evoluzione)


Questo innovativo materiale ha uno spessore di soli 3mm ed è molto adatto nelle ristrutturazioni, cosi sottile può essere utilizzato anche su pavimenti e rivestimenti bagno preesistenti, ha caratteristiche idrorepellenti che lo rendono utile anche in ambienti umidi come il bagno.
Sono realizzate in un materiale non poroso, facile da pulire e da sanificare ,vengono posate a giunto chiuso garantendo un effetto visivo di continuità ed ampiezza dell’ambiente.
La posa va eseguita con molta cura poiché il fondo ha necessità di essere preparato con prodotti livellanti che garantiscono un risultato ottimale risparmiando anche in termini di tempi di posa e con costi molto accessibili.
Bellissime sono le collezioni per rivestimenti ad effetto tridimensionale che producono effetti diversi in base alla luce ed il punto di osservazione, davvero una vera bellezza senza fine.
Ma se il nostro gusto è più incline alla scelta del marmo, troviamo anche materiali che si ispirano a lastre pregiate realizzate con una tecnologia che le rende una differente dall’altra e che creano un dialogo cromatico perfetto.

12) ZERO.3 3plus di Panaria Ceramica in gres laminato per rivestimenti pavimenti e pareti bagno

Le lastre in gres porcellanato laminato di Panaria Ceramica di spessore 3,5 mm, rinforzate sul retro con apposita rete in fibra di vetro, in formati fino a 300×100 cm sono perfette per soluzioni sceniche.

13) Cotto d’Este- Collezione Kerlite ultrasottile in gres laminato

Wonderwall di Cotto d’Este che propone un rivestimento in gres porcellanato laminato ultrasottile e maxiformato con dodici meravigliose decorazioni dalla profonda matericità e dal design elegante, stampate in altissima definizione. Lastre grandi di 1 metro x 3.

IL MOSAICO: UN RIVESTIMENTO PER IL BAGNO SFIZIOSO

Come si può sottovalutare questo rivestimento per il bagno?
Con il mosaico possiamo ottenere infinite composizioni realizzando contesti unici e di grande impatto estetico, è un rivestimento di pregio che riveste superfici piane, curve verticali ed orizzontali.
Il mosaico può essere in monocottura incisa o in vetro, che è certamente uno dei più versatili ed utilizzati, le tessere hanno uno spessore di circa 4mm e possono essere di mini formati differenti.

MOSAICO PARTICOLARE CON METALLI E MATERIALI DI PREGIO

Di grande attualità sono le tipologie particolari dei metalli che sono utilizzati come inserti in abbinamento ad altri materiali di pregio e che danno vita a stanze da bagno molto originali.
Ma anche quelle che simulano il legno creano dei gradevoli contrasti quando sono abbinate a quelle in marmo o a inserti a parete. Se immaginiamo un bagno in mosaico non possiamo non pensare alle molteplici possibilità espressive che le tessere possono creare; comode vasche in muratura, docce dalle dimensioni uniche, e grandi cabine per bagno turco. A tal proposito è utile sapere che per queste creazioni trovano largo impiego anche le tesserine di marmo, che nella versione con finitura ruvida, permettono di ottenere un pavimento antiscivolo e quindi sicuramente indicate per il rivestimento di docce e vasche.

14) TILE E STYLE Mosaico per bagno stile liberty

Le piastrelle mosaico bagni Classic sono costituite da 36 formelle finemente decorate con motivi che richiamano lo stile liberty. Le piastrelle mosaico bagni Classic sono costituite da 36 formelle finemente decorate con motivi che richiamano lo stile liberty. A partire da 10,99 € /PZ.

15) APPIANI: MIX – MOSAICO IN MONOPRESSOCOTTURA

Le miscele di mosaico ceramico Appiani Mix sono prodotte in monopressocottura, la tecnica che unisce lo smalto all’argilla mediante la pressatura a secco.

CEMENTOCRUDO (l’intonaco dalle molteplici sfaccettature)

Il bagno senza piastrelle è ormai di gran moda da diversi anni, rappresenta una valida soluzione quando si vuole ottenere una pratica e funzionale pulizia ed un design moderno.
Il cementocrudo è un rivestimento a 3 strati dello spessore di 3,5cm dall’aspetto continuo e vellutato a base di cemento, terre naturali, cere e calce.
Generalmente viene lavorato a mano da maestri artigiani decoratori, in grado di reinterpretare in chiave moderna il tipico tadelakt originale del Marocco, una tecnica decorativa frutto di un’antichisima tradizione artigiana caratterizzata da segni distintivi e irregolarità della superficie, che ne attestano unicità e ricercatezza.

Questo materiale dona agli ambienti un fascino molto particolare, poichè la sue caratteristica di contrasto, fa scaturire effetti unici nella riflessione della luce, donando alle superfici un aspetto liscio e vellutato unico nel suo genere.

16) KERAKOLL Cementocrudo® 1 -Strato rasante flessibile a matrice cementizia per pavimenti e rivestimenti continui

Cementocrudo è un pavimento continuo a 3 strati, dello spessore di 3,5 mm, dalla texture calce tadelakt, disponibile nei 10 colori Warm Collection. Per pavimenti, pareti, rivestimenti verticali.

UN’ AMPIA SCELTA PER AMBIENTI CON GRANDE PERSONALITA’ E PRATICITA’.

Semplice o raffinato ma sempre funzionale vediamo come il bagno cambia faccia con infinite possibilità: se sulle pareti c’è la resina, la ceramica, il mosaico, l’effetto sorpresa è garantito.
Ma bellissime interpretazioni scaturiscono anche dalla scelta di materiali innovativi composti da vetri e quarzi porcellanati, spesso riciclati e quindi anche ecologici. Questi hanno finiture spazzolate in pietra trattata , con superfici dall’aspetto molto delicato al tatto e resistente ad abrasioni e macchie, con i quali si ottiene un ambiente bagno molto originale ,magari anche con bellissimi decori in bassorilievo dall’aspetto 3D, che regalano un dinamico e raffinato carattere alle pareti.

Grazie alla grande scelta dei materiali, ciò che fa la differenza è la possibilità di mixare con originalità le varie ipotesi, creando ambienti dal design più contemporaneo e sempre accoglienti e confortevoli.
Quindi perchè non azzardare abbinamenti con materiali eterogenei?
Il risultato è sicuramente di grande effetto e dal design molto attuale, possono sembrare accostamenti arditi, ma sono ben riusciti, quando sono pensati anche per definire delle zone come ad esempio l’area funzionale della doccia o del lavabo. E’ bello osservare come materiali freddi quali il marmo o il cemento, vengono “scaldati” dalla presenza di finiture effetto legno naturale.

LE CEMENTINE, PIASTRELLE PER UN BAGNO DAL GUSTO VINTAGE

Le cementine o pastine di cemento sono mattonelle a più strati che nascono alla fine ‘800, oggi sono fatte ancora come una volta realizzate a mano una ad una , sono composte nella parte inferiore da cemento e nella parte superiore decorate con polveri a base di marmo e pigmenti colorati che creano infiniti disegni.
Queste piastrelle dal gusto vintage conferiscono all’ambiente un fascino antico tra liberty e decò, con i tipici decori geometrici e floreali hanno fatto la storia dei rivestimenti per pavimenti.

Il disegno rétro delle cementine viene riprodotto e realizzato anche in gres porcellanato, tramite un processo di stampa digitale che riproduce fedelmente decori di grande effetto. A differenza dalle mattonelle originali a cui si ispirano, hanno contorni rettificati, ossia squadrati, che danno la sensazione di pareti o pavimenti continui e senza fughe.

16) FIORANESE: CEMENTINE BLACK AND WHITE

CEMENTINE BLACK&WHITE: 12 patterns decorativi 20×20 in gres porcellanato sia da pavimento che da rivestimento firmate da Silvia Stanzani, secondo i trend della moda e dell’Interior Design più attuali.

17) IPERCERAMICA: CEMENTINE EFFETTO PATCHWORK 20X20

18) LE CEMENTINE: cementine arabeque anche in formati speciali

Arabesque, esagonali, floreali, geometriche o a intrecci questa ditta produce cementine di ogni tipo e colore.

Look retrò e rivestimento “tappeto decorativo”

Il look rètro è di grande attualità e richiama l’aspetto dei pavimenti di recupero, le cementine offrono la possibilità di realizzare dei veri e propri “tappeti” decorativi di grande effetto.
Il bello delle cementine è che possono essere utilizzate mescolando e abbinando arredi in tinta unita o a contrasto, in colori caldi come il senape, l’azzurro o arancio o per creare atmosfere soft con le delicate tonalità grigio verde o beige. Anche in questo caso i decori trovano sempre un equilibrio, se accostate a complementi in legno naturale e a toni neutri del pavimento, dando vita a sale da bagno di grande carattere e personalità.

LIMESTONE: COS’E’, FORMATO LASTRE ED EFFETTO RIVESTIMENTO

E’ una pietra naturale molto resistente con una texture materica e dall’aspetto vissuto , lavorata a mano e messa in posa con con trame a rilievo ,viene protetta in superficie con olio idrorepellente che la rende altamente resistente. Le lastre possono raggiungere grandi dimensioni ben 120x280cm consentendo di realizzare superfici continue a pavimento e a parete per un bellissimo effetto estetico ed un innegabile vantaggio nella manutenzione.

19) PIMAR: RIVESTIMENTO BAGNO IN PIETRA LIMESTONE

Caratterizzata da particolari doti di duttilità, la pietra Pimar Limestone può essere impiegata nell’edilizia moderna con diverse modalità di impiego per donare a facciate di edifici, hotel, interni o oggetti di design una straordinaria luce.

La RESINA ( i suoi vantaggi ) IN BAGNO

Utilizzata già in passato in contesti industriali, le resine hanno conquistato negli ultimi anni, un ruolo di primo piano anche in contesti residenziali.
E’ un materiale versatile e fra i vantaggi oltre all’uniformità del rivestimento , c’è la facilità di manutenzione, la durata e resistenza e la protezione dall’ acqua.
Impermeabili e lavabili le resine possono essere trattate con prodotti di finitura che ne aumentano le caratteristiche di idrorepellenza. Il materiale protegge anche da muffe e batteri e quindi particolarmente adatto ad ambienti come il bagno che richiedono la massima igiene.
La resina permette di ottenere un rivestimento continuo a terra con un effetto estetico simile al cemento ma con una maggiore semplicità di posa e di versatilità nelle finiture. Lo spessore molto ridotto del manto rende semplice la posa, evitando di dover intervenire con modifiche a porte e portefinestre per adeguare l’altezza alla nuova finitura.

La resina oltre che a pavimento può essere utilizzata con ottimi risultati, anche sulle superfici verticali dei muri. E’ una grande alternativa all’idropittura ed ai rivestimenti bagno è la soluzione perfetta per proteggere da acqua e umidità le superfici , oltretutto una grande prerogativa della resina è data dalla possibilità di personalizzarla con colori , motivi e disegni a scelta, che permettono a seconda dei casi, di mimetizzare o evidenziare una zona dell’ambiente bagno.

LA RESINA e le texture

I rivestimenti in resina offrono una grande possibilità di personalizzazione, infatti utilizzando nelle diverse fasi di posa strumenti tecnici, è possibile creare rilievi e motivi che imitano perfettamente materiali come pietre, marmo travertino ed ardesia. Ma anche il legno con le sue calde venature o ancora tessuti e metalli come il rame e la foglia d’oro.
E’ necessaria una grande abilità da parte del posatore , che attraverso l’utilizzo di strumenti e tecniche idoneee può ottenere effetti materici caratterizzati da particolari rilievi e sfumature. Per queste varianti di ipotesi ovviamente i costi di posa sono maggiori rispetto a quella tradizionale.
Sulle superfici che riveste, la resina crea una pellicola uniforme e senza fughe, ha un’alta resistenza, può rivestire senza problemi grandi supporti ed elementi curvi e irregolari . La resina può essere sovrapposta anche a materiali già esistenti perfettamente lisci , evitando demolizioni ed il disagio di smantellare finiture precedenti.

IL MOSAICO IN RESINA

Ebbene si anche il mosaico può essere ottenuto dalla resina ed il suo aspetto esteriore non è tanto diverso da quello dei più tradizionali mosaici ceramici ed in vetro; sono simili anche le dimensioni dei tasselli, in genere di 2x2cm montati su rete da 30x30cm.
La differenza del mosaico in resina sta nello spessore inferiore al tradizionale e nella leggerezza del materiale, delle caratteristiche che lo rendono adatto a rivestire grandi superfici verticali delle pareti garantendo un effetto lucido e bello al tatto per rivestimenti bagno bellissimi.

CARTA DA PARATI IN BAGNO: perchè no?

Optare per la carta da parati moderna anche in bagno, vuol dire ottenere pareti decorative e scenografiche, maxi quinte di colore a tutta altezza, pareti decorative ed uniformi e prive di fughe.
La carta da parati impermeabile in fibra di vetro è perfetta come rivestimento per il bagno (ma è adatta anche in TNT o vinilica): ma come utilizzarla per valorizzare?

Sicuramente il consiglio utile è di rivestire una sola zona o parete della stanza da bagno, al fine di non appesantire troppo l’atmosfera. Questo rivestimento è indicato in ambienti ampiamente arieggiati è idoneo a rivestire le pareti altamente esposte ad acqua della doccia o della vasca , magari free standing o da appoggio.

La carta da parati se coordinata con piastrelle e con resine decorative, genera la sensazione di aumentare lo spazio percepito. Con le moderne tecnologie di stampa e di produzione, oggi abbiamo a disposizione tappezzerie capaci di garantire prestazioni eccezionali che ci regalano atmosfere uniche, portando in casa “mood” dalle infinite ispirazioni.

19) Arblu: carta da parati waterproof per il bagno

Arblu introduce nel suo catalogo la carta da parati disponibile in versione standard e waterproof. Quest’ultima, grazie alla tecnologia della fibra di vetro unita a vernici idrofughe, rende la carta da parati totalmente idrorepellente e quindi perfetta come rivestimento bagno. Nella foto il decoro è Tropical.

ULTIMI CONSIGLI: AD OGNI SPAZIO IL PROPRIO RIVESTIMENTO

Come Home stylist il mio punto di vista sulla scelta del rivestimento adatto è la conseguenza diretta dell’ispirazione che scelgo, dopo aver esaminato l’ambiente e le sue peculiarità.
I differenti “mood “ che vanno dal minimalista all’elegante o allo stile young o rètro, condizionano sempre tutta una serie di materiali , finiture e complementi.
Si può optare per uno stile elegante e scegliere i toni soft , oppure osare con tocchi di colore per avere un contesto giovane e vitale, ma l’imperativo è sempre scegliere il formato giusto.

Rivestimenti adatti a bagni piccoli

Se abbiamo a disposizione un bagno dalle metrature ridotte possiamo decisamente optare per un rivestimento bagno con piastrelle dalle piccole dimensioni in grado di dilatare lo spazio, ma è pur vero che le ultime tendenze ci dicono che ad andare per la maggiore oggi sono i formati XXL. L’effetto estetico che producono è di notevole impatto e non sottovalutiamo anche il fatto che, sono estremamente pratiche per quanto riguarda il tempo di posa.

Rivestimenti adatti ad un bagno grande

Se disponiamo di ampi ambienti possiamo dar libero sfogo ai grandi formati ed alle infinite possibilità di finiture, prediligendo tonalità chiare magari con qualche riflesso , oppure colori più scuri in ambienti molto grandi ed ariosi per ottenere non una semplice sala da bagno , ma uno degli ambienti più sofisticati della vostra casa .

Bene ora arriva il bello; abbiamo valutato le differenti possibilità e caratteristiche dei pavimenti e rivestimenti bagno, decidiamo serenamente cosa scegliere, la sfida è quella di vivere non solo in spazi vivibili ma soprattutto confortevoli, circondati da materiali, complementi e finiture di qualità. Concediamoci il meritato benessere proprio come in una spa!

FULVIA DEZI

Ph. Elena Di Sero

Se vuoi un preventivo personalizzato per ristrutturare la tua casa oppure ricevere un progetto online 2d o 3d per rinnovare il look di una o + camere (qui trovi i prezzi in base al pacchetto richiesto) mandaci una mail a glamcasamagazine@gmail.com saremo lieti di aiutarti a creare ambienti unici e di design in base al tuo budget e alle tue esigenze.


Didascalie e redazione Gloria Gargano- founder Glamcasamagazine.it

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
13 cucine moderne imperdibili: caratteristiche, funzionalità e prezzi