Radiatori e riscaldamento: una casa calda e accogliente

Posted on

I radiatori servono ad assicurare il giusto riscaldamento all’interno degli ambienti di casa. Come sono fatti e come fanno a rendere le nostre case calde e accogliente? Te lo spieghiamo noi!

Una casa accogliente e confortevole è il sogno di tutti. Sono tanti gli accorgimenti che possiamo adottare per renderla fatta apposta per noi, dalla scelta dell’arredo alla sua funzionalità. Una casa confortevole però, è anche una casa in cui c’è sempre la temperatura giusta, sia in estate che in inverno. E ora che cominciano a far capolino le giornate più fredde, sarà meglio controllare i radiatori.

Cosa sono i radiatori e a cosa servono?

Radiatori: come funzionano e come rendono la casa calda e accogliente?

I radiatori sono dei componenti fondamentali del riscaldamento con caldaia. Li troviamo collocati in diversi punti della casa, per intenderci, sono quelli che noi comunemente chiamiamo termosifoni e servono appunto a diffondere calore in tutti gli ambienti di un appartamento. 

Il calore viene generato da una fonte di energia, un sistema di riscaldamento centralizzato, che produce calore riscaldando l’acqua. Questa energia termica prodotta viene irradiata dal radiatore nell’ambiente circostante. I radiatori sono quindi un elemento vitale del tuo sistema di riscaldamento, ma allo stesso tempo sono anche dei veri e propri oggetti di design: vedi i termoarredi.Piccola curiosità: c’è differenza tra radiatore e termosifone? Assolutamente no, quando parliamo di radiatori, ci riferiamo proprio a termosifoni. Il termine termosifone, in realtà, è propriamente il fenomeno fisico basato sulla diversa temperatura dell’acqua, ma questo nome viene comunque dato anche allo stesso radiatore per convenzione. 

Tipologie di radiatori: i materiali

Quali sono i materiali più scelti per i radiatori? Le configurazioni sono diverse e ogni materiale ha delle proprie caratteristiche che danno al prodotto la sua spiccata performabilità. 

I materiali più comuni per rifinire i termosifoni sono l’acciaio, l‘alluminio e la ghisa. Tra le diverse proposte in commercio, troviamo i radiatori Irsap che sono disponibili in tutti i materiali, anche per sostituire i più vecchi modelli in ghisa, e in moltissime colorazioni differenti, che possono essere scelte in base all’ambiente in cui verranno collocati e alle proprie preferenze. 

radiatori casa calda e accogliente

Radiatori in alluminio

L’alluminio è un materiale leggero ed è altamente conduttivo termicamente; ciò significa che si riscalda e raffredda velocemente. Inoltre è resistente alla corrosione e all’ossidazione. La maggior parte dei radiatori, oggi, viene realizzata proprio in alluminio. Questi termosifoni moderni sono anche quelli più economici. 

Termosifoni in acciaio

L’acciaio è un ottimo materiale per i caloriferi perché ha un’elevata resistenza termica ed è anche molto versatile. Può essere infatti modellato in diverse forme e dimensioni. I termosifoni in acciaio vengono impiegati anche per la loro estetica perché danno agli spazi un tocco più ricercato rispetto a quelli in alluminio. Sono però anche i più costosi.

Radiatori in ghisa

I termoarredi in ghisa sono i meno recenti, i più pesanti ma anche quelli che conservano meglio il calore per un lungo periodo, fornendolo in maniera costante, anche dopo lo spegnimento dei termosifoni. Esteticamente hanno un certo fascino perché appunto rimandano a un’atmosfera passata, decisamente più rustica rispetto ai modelli minimali in acciaio e alluminio.

Indipendentemente dal materiale scelto, i radiatori ben progettati ed efficienti trasferiscono il calore nell’ambiente circostante senza dissiparlo. Un radiatore inefficiente, invece, può richiedere più energia per ottenere la stessa quantità di calore distribuito, e quindi far aumentare i costi in bolletta. Controllare i radiatori prima di accenderli per la stagione invernale è sicuramente una buona norma. 

Dove mettere i termoarredi in casa?

I radiatori possono essere collocati in diversi ambienti e punti strategici per diffondere meglio il calore nel tuo appartamento. Spesso vediamo i caloriferi collocati sotto la finestra, questa posizione è ideale per contrastare la perdita di calore proprio attraverso le finestre, poiché l’aria fredda dall’esterno viene riscaldata dal radiatore e crea un effetto di barriera termica. Il consiglio è di installare il calorifero a 20 cm sotto la finestra.

Un altro trucchetto per non disperdere il calore è quello di mettere i termosifoni nelle zone più fredde della casa, in modo da riscaldarle efficacemente migliorando così il comfort in quegli spazi. I caloriferi dovrebbero essere inseriti anche nelle stanze in cui si trascorre più tempo. Generalmente non mancano mai in: soggiorno, camera da letto e cameretta, cucina e in bagno. Se hai porte interne tra le stanze, puoi aggiungere un radiatore sotto o vicino alle aperture per evitare correnti d’aria fredde tra le stanze. Evita invece di posizionare i radiatori in zone di passaggio, come i corridoi, specialmente in ambienti piccoli.

Hai un open space con un piccolo angolo per il piano cottura? In quest’ultimo puoi anche evitare di inserire il termosifone e mettere invece due termoarredi in alluminio in due punti opposti dell’open space. 

Radiatori e stili d’arredo: come scegliere il modello giusto

termoarredi

I radiatori possono essere progettati in vari stili che si adattano al design generale della nostra casa. Possiamo scegliere i modelli ispirandoci a diverse tendenze d’arredo, prendendo spunto da tutti gli stili, dal classico al moderno, dall’industrial al vintage, e al minimalista o al contemporaneo

E a proposito di stili, uno dei più interessanti e di tendenza per arredare casa è proprio lo stile anni 70, quindi molto colorato e personalizzato, perfetto per chi vuole regalare alla propria casa un aspetto unico.

I modelli di termosifoni più scelti oggi sono quelli realizzati in acciaio e in alluminio perché più versatili, leggeri e moderni. Un termosifone in alluminio bianco sta molto bene in un soggiorno moderno o minimalista, mentre un modello in acciaio, magari in una tonalità scura, si integra perfettamente in un contesto contemporaneo. I radiatori in ghisa stanno benissimo in spazi come loft e open space in stile industrial. Tra l’altro restano a oggi i più performanti dal punto di vista della capacità di trattenere il calore, ma sono anche più difficili da integrare in contesti abitativi moderni e minimali.

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti!

Previous
Zara Home catalogo online 2023-2024: novità e consigli per la casa
Radiatori e riscaldamento: una casa calda e accogliente

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.