Profumatori per bucato: le migliori fragranze per bucato a mano e in lavatrice

Quando indossi il tuo maglione preferito non vuoi solo che sia pulito e soffice sulla pelle, ma che il suo profumo ti avvolga per tutta la giornata come un tenero abbraccio, inebriando i sensi e facendoti sospirare ogni volta che ne avverti le note calde e profumate. Come si fa a far durare quell’inconfondibile freschezza dei capi appena lavati? Ecco la nostra guida completa sui profumatori per bucato da usare sia a mano che in lavatrice!

Quando torni a casa la prima cosa che non vedi l’ora di fare e liberarti dei vestiti che hai indossato per ore e ore e infilarli direttamente nella lavatrice, senza nemmeno farli passare per il cestello dei panni sporchi. Pensaci è una sorta di rito, una liberazione dalle ansie e le corse di una qualunque frenetica giornata trascorsa fuori diviso tra lavoro e impegni vari. Una volta azionata la lavatrice, o messo a bagno i panni in un recipiente o nella vasca, per un veloce bucato a mano, scegli con cura i prodotti da utilizzare per igienizzare in profondità i tuoi capi. La scelta ricade su qualcosa che sia delicato, che conservi intatti i colori e igienizzi a fondo, ma vuoi che ogni abito, una volta indossato, sprigioni un profumo inebriante e che sappia coccolarti.

Pensaci bene, quante volte ti è capitato di stendere all’aria aperta il bucato e, una volta indossato il tuo maglione preferito, sei rimasto deluso perché quel profumo al caramello era già sparito?

L’importanza dell’olfatto: perché amiamo così tanto i profumi?

Biscotti appena sfornati, il profumo del bucato pulito, il caffè che inebria la casa con il suo inconfondibile aroma: ognuno di questi profumi ha il potere d’innescare in noi non solo sensazioni che ci fanno stare bene, ma soprattutto ricordi, sia lontani che più recenti. I profumi sembrano quasi trasportarci in luoghi e tempi diversi. Magari anni fa abbiamo fatto un viaggio in un posto paradisiaco e siamo rimasti affascinati dai colori e dai profumi che vivacizzavano le strade del luogo, e oggi, passando davanti a un ristorantino, siamo stati attratti dallo stesso aroma inconfondibile che ci ha ricordato quell’incredibile esperienza.

A volte basta una piccola scintilla per accendere in noi un mix di emozioni che ci fa stare bene e vivere i momenti più intensamente. Un profumo arricchisce e intensifica anche i gesti più semplici, come preparare il bucato o fare una passeggiata in centro. 

Il potere evocativo dell’olfatto

Anche se l’olfatto è legatissimo alla memoria, la maggior parte delle persone si affida più alla vista. Ma perché il nostro senso dell’olfatto è più bravo a evocare ricordi ed emozioni?

Gli altri nostri sensi viaggiano attraverso il talamo, il fulcro di comunicazione del cervello. L’olfatto invece va direttamente al centro emotivo del cervello, comprese le aree responsabili dell’elaborazione delle emozioni e della memoria. Ecco perché le persone spesso collegano i profumi della casa a emozioni positive come il calore, l’amore e il sentirsi accolti. E questo potrebbe spiegare anche perché, per sentirci meglio, ci rifugiamo nel nostro maglione appena lavato per perderci nel suo profumo e sentirci a casa e al sicuro. 

Profumatori per il bucato: come scegliere quello fatto apposta per te

Ognuno di noi ha una fragranza preferita che inebria i sensi e ci fa sentire più sicuro di sé e a proprio agio. Hai un colloquio di lavoro molto importante ma ti senti agitato? Un po’ del tuo profumo preferito ti darà la carica, rilasserà i nervi evocando vibrazioni positive perché le emozioni che proviamo vanno a influenzare il modo in cui ci relazioniamo agli altri e agli eventi in generale.

La stessa cosa possiamo quindi rapportarla anche quando facciamo il bucato regalando così ai nostri capi un profumo che non solo conquisterà tutti i nostri sensi, ma ci farà sentire bene, produttivi ed emotivamente propositivi durante tutta la giornata. E poi, chi non vorrebbe un bucato, non solo pulito, ma anche profumato per tutto il giorno?

Leggi la mia intervista a Olimpiahome, un brand che si occupa di prodotti per la casa tra cui i profumatori per il bucato. Curioso di scoprire i migliori profumatori per bucato Olimpiahome?

Olimpiahome: alla scoperta dei profumatori per il bucato

I profumatori per bucato Olimpiahome sono disponibili in 3 fragranze diverse:

  • Nuvole di Cotone,
  • Vaniglia Nera,
  • Zenzero e Lime.

Il bello di questi prodotti è che sono tutti made in Italy, quindi sicuri non solo per i tuoi capi, ma anche per te soprattutto se scegli di lavare i tuoi abiti a mano e non solo in lavatrice. Le fragranze sono persistenti, ti basteranno infatti poche gocce del tuo profumatore da bucato preferito per essere avvolti da una coccola profumata e rendere l’odore di ogni capo percettibile per giorni e giorni.

Parlateci dei vostri profumatori per il bucato; quando è nata l’idea di crearli?

L’idea è nata a Novembre 2020 dopo che molte Olimpiette (le nostre follower e clienti) ci chiedevano una soluzione per profumare il proprio bucato.

Come viene ideata e creata una nuova fragranza per il bucato?

I profumatori per bucato vengono creati con degli oli essenziali che determinano il profumo finale del prodotto. Da un mastro profumiere ci sono state fatte diverse proposte e noi abbiamo scelto le 3 attuali profumazioni (che a breve dovrebbero diventare 10) pensando alle nostre clienti e ai loro gusti.

Qual è la fragranza più di tendenza tra le vostre novità?

Vaniglia nera è al momento il prodotto più venduto, ma ci sta sorprendendo molto anche zenzero e lime. È una profumazione che difficilmente viene scelta per prima, ma tutte quelle persone che lo hanno provato ci hanno detto che è molto piacevole e poi tornano ad acquistarlo.

Qual è il punto di forza dei vostri profumatori per bucato?

Le nostre fragranze sono persistenti, realizzate completamente in Italia e si differenziano dalle altre per le profumazioni stesse che hanno dei toni più originali rispetto agli altri. Inoltre siamo sempre attivi a livello di assistenza in tutti i canali e, se un Olimpietta ha un problema, rispondiamo sempre per aiutarle al meglio con il loro bucato.

Che dire dei vostri clienti; che riscontro avete avuto? Sono piaciuti?

Abbiamo cercato di creare questi profumatori proprio attorno alle nostre clienti e fortunatamente sono piaciuti immediatamente. A testimonianza, oltre alle recensioni, anche il fatto che li riacquistano.

Differenza tra i profumatori per bucato a mano e in lavatrice 

I profumatori per il bucato possono essere utilizzati sia per trattare i propri panni a mano che in lavatrice. Per chi è alla prime armi e non sa come utilizzare questi prodotti, il consiglio è scegliere detersivi e ammorbidenti che abbiano o una profumazione simile al profumatore scelto o che siano caratterizzati da profumi neutri. Il motivo è semplice, serve a non far combinare insieme troppi profumi perché potrebbero alterare la fragranza che hai scelto come profumatore del tuo bucato. In questo modo andrai a esaltare al massimo il profumo per biancheria che ti ha conquistato.

Non ci sono differenze, che tu faccia il bucato a mano o in lavatrice, perché questi prodotti sono studiati appositamente per non essere aggressivi né sui capi né a contatto con la pelle. Ti basteranno davvero poche gocce per dare un profumo avvolgente e duraturo ai tuoi indumenti e biancheria per la casa.

Come utilizzare un profumatore per il tuo bucato in lavatrice

I profumatori per bucato sono realizzati con degli oli essenziali naturali che si aggrappano alle fibre. Sono più duraturi ed efficaci con quei tessuti dalle fibre naturali, come il cotone e la lana, mentre con i tessuti sintetici si assorbono più in fretta ma risulteranno essere meno persistenti. I profumatori per bucato possono essere aggiunti in lavatrice in diversi momenti. In fase di lavaggio, ma anche nella fase di risciacquo finale così da far durare il profumo sui tuoi capi ancora più a lungo. Il prodotto va sempre versato nella vaschetta dell’ammorbidente.

Come utilizzare un profumatore per il tuo bucato a mano

Nel caso del bucato a mano, il procedimento è ancora più semplice e immediato. Una volta messi da parte gli abiti da lavare, riempire una bacinella d’acqua o, se sono molti capi, anche la vasca per avere più spazio a disposizione. L’acqua non deve essere né troppo calda, né troppo fredda così da permetterti un approccio sicuro evitando di ustionarti o raffreddarti. Una volta aggiunto i detersivi per smacchiare o comunque igienizzare i tuoi capi, e gli abiti da lavare, puoi aggiungere delle gocce della profumazione da te scelta per far amalgamare bene e insieme tutto. Successivamente risciacquare con cura, e a parte, ogni capo. 

Lavare i capi a mano è importante per preservare indumenti più delicati come la biancheria intima, ma anche quei capi dai tessuti delicati che possono facilmente danneggiarsi. 

E dopo il lavaggio? Come trattare i capi

I profumatori per bucato sono sicuri per i tuoi capi durante i lavaggi e li rendono profumati, senza alcun dubbio, ma sono sicuri anche dopo il lavaggio? La risposta è sì. Molti credono che utilizzando questo tipo di prodotto avranno problemi nell’asciugatura. Possiamo lasciar asciugare gli indumenti nell’asciugatrice, in casa o è meglio farli arieggiare all’aria aperta? Possiamo stirare degli indumenti a cui abbiamo aggiunto una profumazione o potrebbero macchiarsi?

I profumatori per bucato realizzati con oli essenziali sono persistenti proprio perché si aggrappano alle fibre dei tessuti e per questo è molto importante non avvicinare questi indumenti, ancora bagnati, a fonti di calore. Questo però non significa che tu non possa stirare i tuoi capi una volta asciutti, ma devi assicurarti che l’indumento sia ben asciutto perché potrebbe macchiarsi. Se dovesse accadere, non temere, perché per risolvere questo piccolo inconveniente ti basterà lavare di nuovo l’abito macchiato e tornerà come nuovo, come se non fosse accaduto nulla. 

Dove asciugare i capi del tuo bucato profumato: idee e consigli

Come facciamo a rendere gli abiti più profumati durante l’asciugatura? Se è sempre meglio lasciar asciugare gli indumenti all’aria, come si fa invece se non si ha abbastanza spazio fuori? Magari il proprio appartamento è sprovvisto di un terrazzino o il balcone è davvero piccolo, e ogni volta che devi far asciugare i tuoi capi devi inventarti mille stratagemmi. Prova così. Apri le finestre di una stanza, stendi il tuo bucato, distanziando bene i capi tra loro, su uno stendibiancheria capiente. L’aria proveniente dall’esterno asciugherà i tuoi abiti più velocemente facendo perdurare il profumo e sprigionandolo anche per tutta la casa, e non solo sui vestiti. Ogni volta che entrerai nella stanza per controllare il tuo bucato, una ventata profumata ti avvolgerà in una scia irresistibile!

Fragranze di tendenza: quali scegliere

profumatori per bucato

Le fragranze per profumare il tuo bucato sono tantissime e hanno differenti note, persistenza ma anche composizione. Ci sono infatti profumatori liquidi, ma anche sottoforma di perle, essenze e foglietti. I profumatori in oli naturali sono i più utilizzati perché facili da dosare e durano di più per via della loro composizione. Inoltre sono prodotti naturali al 100% il che li rende affidabili dal punto di vista dell’uso ma anche perché non sono nocivi per la salute.

Le profumazioni più richieste sono quelle dolci e vellutate, come quelle che si rifanno alla vaniglia, al caramello, o al cocco. Sono vere e proprie tentazioni golose, ma, nell’ultimo periodo, stanno diventando sempre più popolari anche quelle speziate, agrumate e frizzanti.

Se inizialmente pensare al bucato ci portava alla mente quelle classiche note di pulito, fresche e leggere, adesso i nostri gusti sono cambiati e cerchiamo qualcosa di più forte e vivo, che duri nel tempo e che ci faccia distinguere. Un po’ come quando scegliamo un profumo da indossare o una crema per il corpo. Vogliamo lasciare il segno a partire dai capi che calziamo e il profumo può certamente aiutarci in questo. 

Oli essenziali, essenze o profumi per bucato: ecco le differenze

In commercio si trovano diverse soluzioni per profumare il bucato. Gli oli essenziali per il bucato sono una soluzione che offre diversi vantaggi. Prima di tutto si tratta di prodotti naturali e quindi sicuri e senza aggiunta di componenti chimici che possono danneggiare i tessuti o comunque irritare la pelle. Esistono diverse profumazioni, le più richieste sono quelle dolci, dalle note calde e avvolgenti. Se per anni abbiamo visto un ampio utilizzo della lavanda, adesso vengono scelte profumazioni più esotiche.

Le essenze e i profumi per il bucato sono molto concentrati rispetto agli oli essenziali ma sono più persistenti e profumati degli ammorbidenti classici. Derivano da un mix di prodotti, naturali e sintetici, tra cui gli oli stessi. Ovviamente anche in questi casi si tratta di sostanze sicure per i propri capi e per stessi, ma non sono completamente naturali.

La durata della profumazione delle essenze e dei profumi però sarà meno intensa rispetto a quella degli oli. Questi ultimi inoltre vengono preferiti ai profumi soprattutto se la persona che li utilizza è un soggetto allergico.

Quantità e durata: ecco quanti lavaggi potrai fare

Ogni quanto bisogna riacquistare un profumatore per bucato e quanti lavaggi consente una singola boccetta? 

Come ogni prodotto, l’utilizzo che se fa è sempre soggettivo anche se, di norma, sulla confezione viene sempre indicata una stima di quanti utilizzi e lavaggi possono essere effettuati. Esistono diversi formati del prodotto, quindi la durata dipende anche dalla grandezza del flaconcino. Considerando che, per ogni lavaggio, bastano 10 ml di prodotto, con una confezione da 250 ml potrai fare almeno 25 lavaggi.

Utilizzi vari di un profumatore per bucato

Un profumatore per bucato può essere impiegato anche diversamente integrando così la profumazione che ami ad altri usi nella tua casa.

Puoi utilizzare delle gocce di profumo anche nell’asciugatrice inserendo un panno bagnato con delle gocce d’essenza per dare all’asciugatura del tuo bucato una profumazione ancora più intensa, oppure diluire l’essenza con acqua e, con un apposito spruzzino, rinfrescare tende, coperte e abiti negli armadi. 

Inoltre, un piccolo consiglio per un utilizzo che non ti aspetti. Puoi infatti portare il profumo inebriante dei tuoi capi anche tra gli ambienti di casa perché puoi utilizzarne qualche goccia del tuo profumatore anche nell’acqua per lavare i tuoi pavimenti!

Utilizzare profumazioni diverse

Ti piace particolarmente una fragranza ma l’hai utilizzata così spesso che hai l’impressione di non percepirla più? Non è il profumatore del tuo bucato ad aver perso efficace, ma sei tu che ormai ti sei assuefatto a quel tipo di profumo. Questo significa una sola cosa, ossia che è arrivato il momento di cambiare nota e puntare su un profumo completamente diverso. Ami quelli dolci? Prova qualcosa di nuovo osando con qualche soluzione più intrigante e dalla consistenza più intensa, e magari scoprirai un aroma che non pensavi potesse piacerti.

Prezzi profumatori per bucato: i costi

Quanto costa acquistare un profumatore per bucato? I prezzi variano dalla tipologia dei prodotti. Ci sono aziende che hanno soluzioni commerciali alla portata di tutti che garantiscono prezzi convenienti e prodotti performanti. E poi ci sono brand che garantiscono massima qualità grazie a prodotti naturali e che non si trovano facilmente su tutti gli scaffali.

Il prezzo varia dal tipo di prodotto, ma anche dalla quantità che ci occorre. I prezzi vanno da un minimo di 4€ fino ad arrivare anche a 30€. 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Cucine shabby chic: come arredare la propria cucina dei sogni (con moodboard)
Profumatori per bucato: le migliori fragranze per bucato a mano e in lavatrice

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.