Piccole librerie per spazi ridotti

5 modelli di librerie da soggiorno per i piccoli spazi

La libreria è uno di quegli elementi che catalizza subito l’attenzione. 

Se scelta delle dimensioni sbagliate e dello stile non consono contribuisce a riempire in modo eccessivo lo spazio, facendolo sembrare affollato. 

Ci sono moltissimi modelli di librerie da soggiorno anche di piccole dimensioni che permettono di arredare qualunque spazio con le giuste proporzioni. 

Te ne mostro cinque. 

Librerie da soggiorno componibili 

Se vivi in un piccolo spazio sicuramente sogni di poter inserire nello spazio una libreria. Da riempire con tutti i tuoi libri e i tuoi decori. 

Ti svelo un segreto: puoi farlo. Ovviamente devi scegliere dei modelli componibili, da poter “mettere insieme” proprio come fossero dei puzzle. 

Un po’ come la mitica libreria String, che si compone di montanti in alluminio che si possono agganciare a parete o appoggiare a pavimento. 

Si possono accessoriare con mensole, basi con ante scorrevoli, tubi appendiabiti, mensole in vetro…

Lo spessore è il dato fondamentale: queste librerie sono profonde meno di 30 cm. Ti permettono di non ingombrare lo spazio orizzontale del soggiorno, sfruttando invece lo spazio in verticale. 

Anche Ikea ha una soluzione simile, con montanti in bambù da fissare a parete e da attrezzare con mensole, scrivanie, basi con ante… 

Il bello di questi sistemi è la loro estrema flessibilità. Sono adatte anche in case in affitto perché si possono smontare e rimontare ed adattare ai nuovi spazi in cui ci si sposterà. 

Librerie autoportanti e librerie icone 

Una stanza sola per cucina, soggiorno e camera? 

Se rientri in questo caso e non ti piace che tutto rimanga indiviso, dovresti proprio pensare alle librerie divisorie per il soggiorno. Si compongono di montanti terra-soffitto in alluminio, con piedini regolabili. 

Sono librerie senza schienale che forniscono tanto spazio per riporre libri e oggetti vari, dividono ma lasciano passare la luce. Anche in caso lo spessore di queste librerie è intorno ai venti centimetri, perfetti per le piccole case. 

Per dare maggior leggerezza e farle percepire ancora meno puoi scegliere di inserire mensole in vetro e montanti bianchi. 

Il punto più importante qui è studiarne la composizione. Non hanno infatti schemi fissi ma nascono proprio per plasmarsi su quelle che sono le esigenze dell’ambiente. 

Considera la larghezza e la profondità di ogni elemento e aiutati disegnando lo schema che vorresti in relazione alle misure che davvero hai. 

Studia ogni possibile declinazione e fermati solo quando non vedrai altre opzioni. 

Hai ancora meno spazio da dedicare alla libreria? 

Allora la soluzione per te sono delle librerie autoportanti ma che siano davvero speciali. Delle icone, con forme azzardate che si facciano notare subito nello spazio. 

Librerie da soggiorno particolari: dalla scala all’alluminio

Mettiamo che tu abbia una piccola porzione di parete in soggiorno, magari dove c’è un termosifone o dove hai dei cavi passanti. 

Chiaramente non puoi metterci delle librerie classiche perché non potresti appoggiarle completamente a parete. 

Potresti però optare per delle librerie molto speciali che riprendano la forma di una scala a pioli. Grazie ai moduli irregolari una libreria di questo tipo da movimento all’ambiente, inserendo un elemento ironico ed originale. 

Potresti anche crearne una tu dedicandoti al fai da te. Accostando tra loro un paio di scale e chiudendo lo schienale di alcuni pioli (inserendo anche dei piani d’appoggio) avresti una libreria davvero unica. 

L’alluminio in questi ultimi tempi è un grande protagonista del settore. Ci sono sempre più librerie per il soggiorno di design fatte proprio con questo materiale. 

Estremamente contemporaneo si presta a molti decori e colori, inserendo una nota industriale in qualsiasi ambiente. 

Che siano a colonna singola da affiancare liberamente o che siano moduli a larghezza ridotta poco importa. 

Quello che importa è scegliere un pezzo estremamente definito che contribuisca a catalizzare l’attenzione nello spazio. 

Quando lo spazio è ridotto è fondamentale scegliere elementi funzionali ma allo stesso tempo con un’estetica ben definita. 

Che riprendano la forma di un serpente, che scompaiano dietro ai libri o che abbiamo la forma di un mikado poco importa. Quello che importa è lo stile. 

Quale libreria sceglieresti? 

Abiti in un piccolo spazio e sogni da sempre una libreria? 

I consigli che hai letto e le foto che hai visto avranno sicuramente contribuito a chiarirti le idee. E’ importante prima di scegliere valutare bene lo spazio disponibile e la quantità di oggetti da riporvi. Solo in questo modo sarai sicura di optare per un modello che risponda davvero ai tuoi bisogni. 

Conoscevi già tutti questi modelli di librerie? 

Quale ti piacerebbe avere? Siamo curiose di conoscere il tuo pensiero!

Valentina Di Roma Interior Designer 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti!

Previous
Panca, divano o letto sotto la finestra?
Piccole librerie per spazi ridotti

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.