Milano Home: tutto sulla nuova fiera dedicata all’Home Decor

Ultima modifica 15/12/2023

Milano Home è l’evento fieristico più atteso per il prossimo anno, un appuntamento dedicato all’Home Decor che si rivolge a un mercato in costante evoluzione e con esigenze sempre diverse. La fiera si terrà dal 11 al 14 gennaio 2024; potrai scoprire prodotti di eccellenza italiani e internazionali. Inoltre, non mancheranno le offerte formative con incontri dedicati. Vieni a scoprire le tendenze per la casa dei prossimi mesi, leggi tutto quello che c’è da sapere sulla nostra guida dedicata a Milano Home!

Ognuno di noi desidera una casa accogliente, confortevole e ben arredata; ma quanto è difficile ricreare ambienti perfetti, come quelli favolosi di una rivista di interior design? Quante volte ci siamo soffermati su quelle pagine patinate e ci siamo appuntati questo o quell’abbinamento di stile. Sembra tutto così semplice sfogliando un magazine d’arredamento, ma poi quando proviamo a replicare anche noi quello stile nella nostra casa, non siamo mai soddisfatti del risultato.

Seguire le tendenze d’arredo è un ottimo modo per trasformare la propria casa in uno spazio contemporaneo e in sintonia con i trend stilistici del momento, ma se stai cercando qualcosa che vada oltre le solite riviste di home decor, allora dovresti partecipare a delle fiere d’interior design. Noi oggi vogliamo parlartene di una in particolare, tra l’altro tra le più attese del prossimo anno: stiamo parlando di Milano Home.

Che cos’è Milano Home?

Milano Home
Lamart

Milano Home è l’esclusivo evento dedicato al complemento d’arredo e all’oggettistica, pensato per i punti vendita alla ricerca di nuove idee e prodotti. Ne abbiamo parlato qualche giorno fa in questo articolo, ma adesso vogliamo svelarti tutto nel dettaglio.

Si tratta della nascita di un nuovo progetto unico in Italia, la nuova fiera per il mondo della casa che dal nostro Paese guarda al palcoscenico internazionale, una proposta che si fonda sui valori di autenticità, originalità, qualità e innovazione. L’evento rappresenterà un progetto esperienziale B2B, dedicato ai punti vendita nuovi e tradizionali, con l’obiettivo di arricchire sempre più il proprio assortimento attraverso prodotti ricercati e unici. La manifestazione è dedicata al mondo dell’abitare e all’home décor e debutterà a fieramilano (Rho) dall’11 al 14 gennaio 2024.

Perché si chiama Milano Home

Milano è al centro di questo progetto. La fiera esprime attraverso la città di Milano la presenza forte e costante del made in Italy ed è per questo che è stata scelta la parola “MILANO”, mentre “HOME” si identifica con la sua forte vocazione internazionale, proprio perché guarda sia ai prodotti nostrani che a quelli internazionali.

Oltre al naming, Milano è protagonista anche nella scelta del posto in cui organizzare la fiera. L’evento infatti si terrà a fieramilano (Rho). Che cos’è fieramilano? È il polo fieristico della città e dell’area metropolitana di Milano. Il polo Fieramilano è situato in un’area che comprende i comuni di Rho, Pero e Milano.

Perché fare la fiera proprio a Milano? Perché è la città dove nascono tendenze e rappresenta un marketplace privilegiato per il settore casa.

Quando si terrà Milano Home?

Milano Home sarà la prima fiera del 2024, e questo la rende ancora più speciale. Sarà una piattaforma in cui convergono novità e innovazione, per scoprire in particolar modo le eccellenze del settore, tra produzioni industriali e abilità artigiane.

L’appuntamento è dall’11 al 14 gennaio 2024. Saranno attesi i brand del settore, piccole e medie imprese, designer e start-up innovative, tutte realtà impegnate nella creazione di oggetti e prodotti in linea con i temi e i valori del concept della fiera.

I valori della fiera

La fiera è fondata sui valori di autenticità, originalità, qualità e innovazione, e vuole dare risalto alla manifattura mediterranea e al gusto europeo, nonché alle tradizioni e alle innovazioni provenienti da tutto il mondo.

Cosa si intende per autenticità, originalità, qualità e innovazione e perché la fiera abbraccia proprio questi valori?

Guri I Zi
Guri I Zi

Con autenticità si vuole mettere in risalto l’identificazione di un prodotto, una proposta che nasce da una competenza concreta, produttiva e riconoscibile. Originalità è l’idea progettuale di base che fonde creatività e gusto, identificando il prodotto in modo unico. Qualità è la minuziosa cura dei dettagli, la scelta di prodotti e servizi che garantiscono la completa attenzione verso il cliente. E infine troviamo il concetto sempre più importante di innovazione che insieme alla personalizzazione sono le nuove risposte di Milano Home ai bisogni sempre più esigenti e mutevoli dei clienti.

In un mondo che corre e cambia quasi alla velocità della luce, conoscere e soddisfare le richieste dei clienti è il modo migliore per identificarsi come leader nel proprio settore e distinguersi sul mercato sempre più vasto e dai confini ormai ridisegnati. Tutto questo brand e aziende lo stanno imparando specialmente negli ultimi anni.

Il concept della manifestazione Milano Home

Come ogni realtà che vuole distinguersi, Milano Home ha scelto come payoff un messaggio importante: “Your way of living”. Cosa significa? Il concept racchiude l’intera filosofia del progetto e i valori di cui abbiamo parlato. La personalizzazione caratterizza ogni filiera produttiva. Il cliente è sempre più al centro, e il gusto di ciascuno diventa il fulcro anche nel mondo dell’abitare.

Idee nuove e sostenibilità: il focus della fiera Milano Home

In questa prima edizione di Milano Home le parole chiave saranno sostenibilità e innovazione.

La sostenibilità diventa sempre più centrale anche nel campo del design. C’è una forte esigenza allo sviluppo di idee, progetti e prodotti, il cui obiettivo è ridurre al minimo l’impatto ambientale e garantire una qualità migliore della vita, sia oggi nel presente, che per le generazioni future.

Il focus sarà su oggetti unici e distintivi, frutto di ricerca e innovazione, ma anche storie di aziende, brand e designer in linea con i valori della manifestazione. In particolar modo, il concetto di qualità sarà espresso a 360°, l’attenzione al dettaglio, la scelta dei materiali e il servizio al cliente sono la priorità, così come l’equità, la reciprocità e la sensibilità ai temi sociali e ambientali, questi ultimi i più discussi per l’importanza che stanno sempre più assumendo negli ultimi anni, ma anche per la necessità di adottare sempre più soluzioni sostenibili e green.

Green Circle: il progetto sostenibile di Milano Home

Vero Lab Shops
Vero Lab & Shops

E proprio a sottolineare l’importanza di questo tema, ci sarà l’area Green Circle, un esclusivo progetto realizzato da Isabella Goldman, architetto bioclimatico, che presenterà una selezione di prodotti studiati e realizzati per soddisfare i criteri di sostenibilità ed economia circolare. La fiera si propone, grazie alla creazione di questo progetto, come promotrice di un nuovo approccio all’acquisto di beni di consumo: un approccio più critico dove il bello diventa anche fatto bene e corretto seguendo i criteri ESG riconosciuti a livello internazionale e gli SDGs delle UN.

Lo spazio dedicato a Green Circle è stato concepito come una grande piazza circolare in cui verranno distribuiti circa 60 prodotti. Si tratta di oggetti alternativi e ancora poco noti, scelti perché sostenibili, rispettosi dell’ambiente, senza dimenticare l’importanza delle tradizioni, dei materiali, del territorio, ma anche delle persone e della loro emotività.

Lo scopo di questo esperimento è quello di cambiare il nostro rapporto con oggetti di uso comune, adottando quindi un atteggiamento del tutto diverso e servendosi di nuove tecnologie ma sempre nell’ottica della sostenibilità.

Cosa ci sarà all’ evento Milano Home

Oltre a questi oggetti innovativi e rispettosi dell’ambiente, si punterà su idee, tendenze e prodotti che si contraddistingueranno per design, ricerca, unicità, e personalizzazione. Il tutto sarà collocato all’interno di uno spazio suddiviso in quattro padiglioni:

  • Vibes
  • Mood
  • Elements
  • Taste.

Vediamoli nel dettaglio.

Area Vibes: esperienza multisensoriale

area VIBES Milano Home
Area Vibes: esperienza multisensoriale

Nell’area Vibes saranno presenti tutte le proposte di stile e tendenza ​per nuove esperienze multisensoriali da portare nei punti vendita. Profumazioni, tessuti e oggetti capaci di accendere l’immaginazione, favorire il benessere, coinvolgere ​i sensi.

Area Mood: trend e generazioni a confronto

Milano Home
Area Mood: trend e generazioni a confronto

Lo spazio espositivo Mood ha come protagonisti tutti gli stili che caratterizzano i luoghi dell’abitare di oggi. Troverai tante idee e ispirazioni per la casa, per rispondere alle esigenze di clienti di ogni generazione.​

Elements: materiali e sfide

elements Home Milano
Elements: materiali e sfide

Nell’area Elements ci si focalizzerà sulla conoscenza e l’innovazione nella trasformazione dei materiali ​per la creazione di prodotti unici e originali in vetro, ceramica, acciaio, legno. Il valore degli elementi per creare nuove opportunità e nuove modalità di personalizzazione del prodotto.

Taste: nuove esperienze conviviali

Milano Home
Taste: nuove esperienze conviviali

L’angolo Taste vede come protagonista la socialità, sempre più elemento di attrazione nel punto vendita.​ Troverai quindi oggetti per la tavola e la cucina, per sperimentare nuove esperienze conviviali. Qui imparerai che l’accoglienza diventa una vera e propria forma d’arte!

Ogni area è stata progettata per i diversi settori della mostra, dalle fragranze al tableware, alla decorazione fino al concept gift e offrirà ai visitatori storie e suggestioni particolari.

La nuova dimensione per brand e prodotti

Quella della fiera Milano Home è una proposta davvero ampia che andrà a soddisfare tutte le nuove esigenze di punti vendita specializzati, che siano nuovi o tradizionali, di piccole o grandi dimensioni, gli interior designer, gli operatori del settore promozionale, della Do e della Gdo e i distributori internazionali impegnati nel comparto home décor, coinvolti anche grazie al supporto di ICE-ITA Agenzia.

Oltre al progetto Green Circle già citato, sarà possibile visionare l’inedito progetto Brand Power©, dedicato alla connessione strategica tra il mondo del promozionale e le marche, che prevede anche un interessante programma di incontri.

Il progetto Brand Power©

In cosa consiste il progetto Brand Power©? Si tratta di un progetto nuovo, mai visto in Italia, pensato per mettere in contatto i fornitori di singole referenze e di intere collezioni, che vengono scelte come regalo o premio negli schemi promozionali, di loyalty, nell’incentivazione e nella regalistica aziendale: casalinghi, tableware, tessile per la casa, accessori d’arredo e home décor, oggetti per il tempo libero indoor e outdoor, articoli per il giardinaggio, ecologia e pet, wearable e accessori per la persona.

Il progetto è realizzato da Milano Home in collaborazione con Promotion Magazine per creare sinergie tra brand, catene di distribuzione e agenzie di comunicazione. In sostanza, con Brand Power© i protagonisti della GDO e DO potranno conoscere tutte le nuove strategie da mettere in pratica attraverso prodotti di marca da inserire nei piani di incentivazione, regalistica aziendale e attività di pubbliche relazioni.

Manifatture in Scena

Un altro progetto di punta di Milano Home è “Manifatture in Scena”, un’area di carattere tematico culturale che riunisce le eccellenze nei settori della porcellana, dell’argento, dei cristalli e del vetro. Ideatore e curatore dell’area è l’architetto Ulderico Lepreri.

Milano Home
Manifatture in Scena di Ulderico Lepreri

I brand più rappresentativi metteranno in mostra collezioni che spaziano dalla tradizione al design contemporaneo. Saranno presenti alcuni tra i nomi più prestigiosi che hanno segnato la storia dell’Arte della Tavola. Meissen 1710, la più antica e rinomata manifattura tedesca di porcellana, Moser 1857, le cui origini risalgono all’Impero Asburgico, celeberrima nella lavorazione manuale del cristallo di Boemia. Lalique 1888, è una manifattura francese famosa per le sue preziose collezioni di oggetti d’arredamento in cristallo, mentre Venini 1921 è la vetreria di Murano i cui artisti e maestri vetrai realizzano vere e proprie opere d’arte.

Haviland & C.Parlon 1842 è un noto brand di porcellana francese di Limoges, Royal Copenhagen 1775 è un brand danese fondato con il nome di Regia Fabbrica di Porcellana, Rogaska è una delle più antiche e prestigiose manifatture di cristallo europee. Cesa 1882 è la storica fabbrica di argenteria italiana che ha realizzato il servizio di posate “Quirinale” che viene tuttora utilizzato per i pranzi di Stato presso la Presidenza della Repubblica Italiana. E ancora, Greggio 1948, argenteria protagonista delle più raffinate tavole italiane, Ricci Argentieri 1927 l’argenteria italiana leader nel settore della posateria e degli articoli da regalo.

Il progetto NoveBotteghe

Greencorks
Greencorks

NoveBotteghe è un progetto espositivo che racconta del saper fare, del territorio e delle sensibilità artigianali in tutta Italia. “NoveBotteghe Convergenze Materiche” è un concept culturale e imprenditoriale ideato per Milano Home da gumdesign, studio di architettura, grafica e industrial design fondato a Viareggio da Laura Fiaschi, designer e grafica, e l’architetto Gabriele Pardi.

Qui sarà possibile osservare e conoscere gli artigiani e le loro opere, oggetti che raccontano ed esaltano la bellezza, l’unicità e la creatività del design italiano.

Installazione L’Isola di Vetro

L’Isola di Vetro è un’installazione che rappresenta un’isola fluttuante su cui sono esposte le opere dal gusto tradizionale e contemporaneo, realizzate da grandi maestri del vetro di Murano.

Installazione Spazio Favini

Spazio Favini diventa teatro di alcuni workshop formativi del programma Retail Evolution Academy, dedicati al tema del Visual Merchandising al mondo dell’home staging. Parleremo della Retail Evolution Academy nei prossimi paragrafi.

Lo spazio Tradizione Futura

In Tradizione Futura verrà raccontato il mondo della moda e del tessile attraverso le suggestioni dell’Archivio della Fondazione Fashion Research Italy. Sono in programma dimostrazioni e incontri con gli stampatori artistici.

Nappa Valley

Il progetto Nappa Valley è un viaggio multisensoriale per scoprire la bellezza dei tessuti e le emozioni evocative che possono suscitare al tatto.

Orange Vibes

All’evento ci sarà anche lo spazio Orange Vibes dove degustare aperitivi olfattivi ed esperienze multisensoriali per conoscere prodotti e attirare nuovi clienti in negozio.

È un programma concepito della Retail Evolution Academy per i negozi, con i negozi, ideato e gestito dai negozi.

Taste Experience

In Taste Experience ci saranno exhibitors on stage per raccontare il prodotto e trovare nuove narrazioni insieme ai punti vendita. La conoscenza dei prodotti, la relazione tra le persone, la condivisione attraverso gli eventi, diventano punti di forza per i negozi che vogliono continuare a crescere e imporsi sul mercato.

Ki-Life

L’area Ki-Life è dedicata alle aziende candidate a premio Ki-Life Sustainable Award. Qui si incontrano realtà innovative che hanno ideato e realizzato prodotti o progetti in ottica di Sviluppo Sostenibile, Rispetto Ambientale e Responsabilità Sociale.

L’area The Book Plaza

The Book Plaza è concepita come una lounge per rilassarsi e incontrare gli autori della Retail Evolution Academy, in modo da avere nuove ispirazioni per la propria attività, conoscere i libri più utili per la formazione e trovare nuovi libri da vendere in negozio e da abbinare ai prodotti per la casa.

Milano Home Retail Academy: la formazione in fiera

alluflon img home 1536x742.jpg.pagespeed.ce .D6IPOWJwas
Moneta, storico brand italiano prodotto e distribuito da Gruppo Alluflon

E adesso scopriamo nel dettaglio Milano Home Retail Academy, la formazione per i Retailer pratica, veloce, utile. Si tratta di una serie di workshop e seminari per parlare insieme di relazioni con la clientela; multicanalità e digitalizzazione, social strategy, gestione degli spazi di vendita, messa in scena degli oggetti, identità del punto vendita, organizzazione degli eventi e promozione.

Qui si affronteranno diverse tematiche legato al nuovo modo dell’abitare, toccando temi legati ai cambiamenti portati da smart-working e telelavoro in termini di nuovi modelli di business e all’aumento delle vendite nel settore retail registrato nel periodo post pandemico.

Gli spazi cambiano in base alle persone che li vivono, alle esigenze, i valori, le aspirazioni, le prospettive, le condizioni, le opportunità, e ovviamente le fasi della vita. Conoscere questi aspetti aiuterà a conoscere meglio i clienti, a proporre il prodotto giusto, ad anticiparne le esigenze.

Grazie alla collaborazione con il magazine Platform Architecture and Design, è stato organizzato un calendario di incontri dedicati a “I nuovi luoghi dell’abitare”, un excursus sull’evoluzione in risposta alle mutevoli esigenze sociali, ambientali e tecnologiche.

Platform ha selezionato per Milano Home dodici autrici italiane e autori internazionali per rappresentare lo stato attuale dell’architettura di interni, applicata a spazi dell’abitare accessibili a tutti.

Milano Home: perché non mancare

Le fiere d’interior design sono veri e propri laboratori di idee in cui è possibile esplorare nuove materialità, colori e forme, nonché scoprire soluzioni pratiche e funzionali. La partecipazione a tali eventi non solo consente di rimanere al passo con le ultime novità, ma anche di anticipare le tendenze future, consentendo di progettare ambienti domestici all’avanguardia.

E tu, ci sarai?

Mariagrazia Repola – redattrice Glamcasamagazine

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Mirò pittore, opere e vita di un artista unico
Milano Home: tutto sulla nuova fiera dedicata all’Home Decor

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.