London Design Festival 2023: origini, novità, installazioni

London Design Festival giunto ormai alla sua 21 esima edizione, si propone ogni anno di celebrare e promuovere l’eccellenza del design britannico. Ma cos’è davvero il London Design Festival? Da dove proviene e chi l’ha creato? Ti spiego tutto in questo articolo!

Ho creato anche un video esclusivo che racconta con una ricchissima galleria di immagini tutta l’edizione 2023, portandoci all’interno del London Design Festival, nelle sue scenografiche installazioni di design, progetti esclusivi e location storiche. Guarda il video se vuoi immergerti nelle novità del Festival!

Video esclusivo sulla storia e novità del London Design Festival 2023

Ma quando nasce il London Design Festival?

The London Design Festival è un evento annuale che si tiene per celebrare e promuovere Londra come capitale del design nel mondo e come spazio di confronto internazionale. Il festival fu ideato da Sir John Sorrell e Ben Evans per per promuovere la creatività della città e del design internazionale ogni anno. 

Quando e dove si tiene?

Dal 16 al 24 settembre, Londra si vestirà di luci, colori e suoni progettati per raccontare la storia, il presente e il futuro del design.

In questa edizione del Festival ci saranno 13 Distretti del Design: Bankside Design District, Brompton Design District, Greenwich Peninsula, Islington Design District, Kings Cross Design District, Mayfair Design District, Park Royal Design District, Shoreditch Design Triangle e Southwark Design District. Questi saranno affiancati da quattro nuovi distretti per il 2023: Dalston to Stokey Design District, Battersea Design District, Chelsea Design District e Fitzrovia Design District.

La London Design Fair

La London Design Fair dal 21 al 24 settembre è la più grande esposizione commerciale durante il London Design Festival ed è la principale vetrina di design all’avanguardia, marchi, padiglioni internazionali e creatori. La fiera si svilupperà alla Truman Brewery a Shoreditch e i visitatori potranno partecipare a conversazioni e laboratori interattivi, oltre a scoprire nuovi design, installazioni e tendenze entusiasmanti.

Global Design Forum al V&A (Victoria and Albert Museum)

All’interno dello storico museo londinese V&A -Victoria and Albert Museum – (uno dei centri più attivi del Festival) si terranno talk di confronto con speaker da tutto il mondo sulla sostenibilità dei materiali, progettazione transdisciplinare e AI. 

 

Quest’anno il focus è sui materiali. 

Installazione di Andu Masebo

Sono diverse le installazioni internazionali al V&A. Una è questa trasformazione di un auto che diventa pezzi iconici di design di Andu Masebo.

 

Satuario dei Fiori di Hana Mikoshi

Bellissimo il Santuario dei Fiori, decorato con 50mila fiori di carta washi realizzati a mano da artigiani in Giappone di Hana Mikoshi.

 

Altre installazioni immersive e scenografiche

Without Shape Without Form presenta Unstruck Melody: arazzo, scultura e un cortometraggio che crea momenti di scoperta di sé attraverso gli insegnamenti sikh contemporanei.

L’architetta e artista palestinese Dima Srouji, V&A Jameel Fellow, presenta oggetti e film che riformulano la storia di vetro della Siria. 

Maya: The Birth of a Superhero, è un’installazione immersiva VR di Poulomi Basu e CJ Clarke che racconta la storia di una ragazza che si trasforma in un supereroe i cui poteri derivano dalle mestruazioni.

 

Installazioni alla Saint Paul’s Cathedral e nella Chiesa St Stephen Walbrook

La Saint Paul’s Cathedral ospita invece due installazioni di autori contemporanei ( in occasione del trecentesimo anniversario della morte di Sir Christopher Wren ) 

Una è Aura di Pablo Valbuena.

 

Si tratta di un’installazione live che trasforma i suoni della cattedrale in una linea pulsante di luce proiettata su scala architettonica.

Halo di Studio Waldemeyer è invece l’installazione esposta nella Chiesa St Stephen Walbrook. Qui un pendolo conico traccia un percorso celeste attorno al celebre altare di Henry Moore, che evoca i moti planetari, creando un alone etereo.

 

Installazioni in città

Ci sono altre istallazioni nella città, come Spirit of Place su The Strand, un’installazione di 5 vasi scultorei di grandi dimensioni. Si tratta di una rappresentazione metaforica di una foresta di sughero a Herdade de Rio Frio, per un futuro sostenibile. 

E che dire della magnifica installazione immersiva dell’artista Morag Myerscough che in collaborazione con MINI per una vita urbana sostenibile. 

 

artista Morag Myerscough

Se vuoi scoprire tutte le novità del London Design Festival non perderti i nostri prossimi post! 

Gloria Gargano, founder Glamcasamagazine.it

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti!

Previous
Case d’aste italiane, quante e quali sono le migliori
London Design Festival 2023: origini, novità, installazioni

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.