Lavelli da cucina: la guida completa ai materiali, colori e prezzi

Avete sempre sognato una guida super dettagliata sui lavelli da cucina ma non ne avete mai trovata una esaustiva? Ogni vostro desiderio è qui, in questo imperdibile manuale di sopravvivenza alla ricerca del lavello da cucina perfetto!

Quando progettiamo la nostra cucina dei sogni immaginiamo ogni minimo particolare. Studiamo la posizione del frigorifero rispetto ai banconi, come si intonerà il forno insieme alla tonalità dei mobili che abbiamo scelto, o come sarà la fantasia dei paraschizzi. Una delle cose a cui non diamo molta importanza, però, sono i lavelli da cucina. Un po’ perché nel nostro immaginario i lavelli sono tutti uguali, in acciaio, quadrati e non troppo grandi, ma non è così.

Abbiamo pensato di creare una guida che vada a esaminare nel minimo dettaglio tutto, ma proprio tutto ciò che riguarda i lavelli da cucina: materiali, forme, colori, tipologia, misure, stile e manutenzione, correlata da immagini, idee e tante ispirazioni per voi.  

Lavelli da cucina: le ultime tendenze

Avete notato negli ultimi anni quanti programmi televisivi per gli appassionati di cucina sono stati realizzati? Non parliamo solo di ricette e consigli, ma sono incentrati su vere e proprie sfide d’arte culinaria. Chi aveva poca dimestichezza coi fornelli ha iniziato ad appassionarsi sempre di più alla cucina, e questo si rispecchia molto sulla scelta degli utensili per cucinare. Tutto questo lo ritroviamo anche nella scelta dei lavelli, ma in che modo? 

Le ultime tendenze per cucine moderne, ci mostrano lavelli con annessi rubinetti, ovviamente, caratterizzati da nuove funzioni. Vedremo design e colori diversi dai soliti modelli a cui siamo abituati. 

I rubinetti saranno estraibili e con beccuccio più alto, per un utilizzo migliore, più preciso e a dir poco professionale. Questa scelta è molto utile e funzionale soprattutto per lavare stoviglie e cibi, come la verdura, solitamente più complicata da sciacquare. Un’esigenza che va incontro anche alle nuove forme di piatti e di pentole, più ampie e sinuose.

Per chi ama le innovazioni, non mancheranno lavelli da cucina hi-tech con funzioni touch e vocali. Come in ogni cosa, anche l’occhio vuole la sua parte. Dimenticate i soliti lavelli freddi, in acciaio e date il benvenuto a lavelli colorati, dalle trame insolite ma stilossisime. 

lavelli da cucina
lavello cucina ultime tendenze

“I best seller” dei lavelli da cucina su Amazon

Prima di addentarci nella nostra guida super dettagliata ecco i lavabi più venduti su Amazon, differenti per forme, colori e materiale.

1 # Iglobalbuy – Lavello da cucina (acciaio inossidabile)

Iglobalbuy – Lavello da cucina in acciaio inossidabile

Al costo solo di 59,99 su Amazon questo lavabo lineare quadrato in acciaio inossidabile argento delle dimensioni di 37 x 31 x 19.5 cm è perfetto per una cucina piccola e moderna.

2 # Respekta ALINEO100 – Lavandino, Beige sabbia, 86 cm

 Respekta ALINEO100 – Lavandino, Beige sabbia

Ideale per una cucina country dai colori pastello, questo lavabo da incasso beige sabbia è composto da minerali e fibra di vetro. Elegante e di elevata resistenza agli urti fino a 180 °C.

3 # Moderno lavello cucina 2 vasche in acciaio inox nero 78cm x 43cm

lavelli da cucina
Moderno lavello cucina 2 vasche in acciaio inox nero

Super moderno questo lavabo nero con doppia vasca è perfetto per una cucina industriale dai toni intensi. Una caratteristica di questo lavello è che grazie al rivestimento CECIPA Silence il lavello assorbe le vibrazioni e riduce il rumore dell’acqua. Può essere montato da appoggio o a filo.

4# Aqua Azul – Lavello colorato in gres porcellanato

lavelli da cucina
Aqua Azul – Lavello colorato in gres porcellanato

Una proposta imperdibile per una cucina etnica e ricercata. Un lavello da appoggio realizzato con ceramica liscia, colorato, antimacchia e facile da pulire. La fantasia messicana e il turchese lucente donerà brio uno stile unico alla vostra cucina. Le misure sono 53x 43,5x 15 cm.

5 # Lavello in Granito, bianco – Primagran

lavelli da cucina
Lavello in Granito, bianco – Primagran

Un’idea molto elegante, adatta a una cucina moderna, dal colore bianco puro. Il lavello ad angolo e d’appoggio prevede 1,5 vasche e un piccolo scolapiatti. Realizzato in granito, è resistente allo sporco ostinato e alle temperature elevate. Disponibile in diverse tonalità, le misure sono 970 x 490 mm.

6 # Lavello in Granito – rotondo, nero, Primagran

lavelli da cucina
Lavello in Granito – rotondo, nero, Primagran

Sempre del brand Primagran, questo lavello ha una forma originale ed è perfetto in cucinino minimal. Lavorato in granito, prevede la funzione “troppo pieno” che evita lo strabordare dell’acqua dal lavello. Resistente, durevole, è una soluzione elegante nonostante il design semplice e lineare. Le misure sono 515 x 515 mm.

7 # Lavello da Cucina in Acciaio Inossidabile – MIZZO

lavelli da cucina
Lavello da Cucina in Acciaio Inossidabile – MIZZO

Lavello a incasso con maxi vasca, pratico per via delle grandi dimensioni, una soluzione ideale per una cucina spaziosa e per le famiglie numerose. Realizzato in acciaio inox è indicato per una cucina dallo stile industrial. Moderno e dal design innovativo.

8 # Festnight Lavello da cucina – Lavandino ovale in Pietra del Fiume

lavelli da cucina
Festnight – Lavandino ovale in Pietra del Fiume

Avete una cucina rustica e siete indecisi su quale lavello scegliere? Ecco una soluzione che non passa inosservata, perfetta per una cucina rustica. Un design unico, il lavello è realizzato in pietra del fiume. Una scelta di stile che non passerà mai di moda. Le misure sono 46x52cm.

9 # Lavabo cucina in Granito – Colore Grigio/Blu

lavelli da cucina
Lavabo cucina in Granito – Grigio/Blu

L’eleganza di questo lavello in granito toglie il fiato, un vero e proprio sogno a occhi aperti. Possiamo installarlo in una cucina industrial ma anche in un ambiente moderno e sofisticato, tutto dipende dallo stile che vogliamo conferire alla nostra cucina. Le misure sono 90x50cm.

10 # Lavello da Cucina Lonheo – in Acciaio Inox

lavelli da cucina
Lavello da Cucina Lonheo – in Acciaio Inox

L’ultima proposta che vogliamo mostrarvi è questo lavello realizzato in acciaio inox, una soluzione adatta per una cucina moderna e discreta. Un lavabo funzionale, da Incasso e filotop, ha il gocciolatoio incluso. Le misure sono 58x48cm.

Materiali dei lavelli da cucina

Quanti di noi sono ancora attaccati all’idea che il lavello della cucina è meglio sceglierlo in acciaio? Abituati a vederlo sempre così, luccicante e algido, non riusciamo proprio a immaginarlo diversamente, e ogni altro materiale ci sembra inadatto, come se nulla potesse sostituirlo.

E se invece vi dicessimo che ci sono diversi tipi di materiali anche più belli e pratici del solito acciaio inox?

Leggi anche: Top cucina e piano di lavoro: come scegliere quello giusto per noi?

Possiamo scegliere tra diverse tipologie:

  • acciaio inox
  • ceramica
  • fragranite/resina
  • pietra
  • corian
  • quarzo

Come potete vedere non esiste solo l’acciaio inox, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Vediamo insieme nel dettaglio ogni tipologia di materiale e i pro e i contro del loro utilizzo.

Lavelli da cucina in acciaio inox

Il più utilizzato, il più conosciuto e il preferito per la propria cucina, lo sappiamo, è il lavello in acciaio inox. Resiste ad alte temperature, può essere realizzato in diverse finiture, da quella più comune, lucida, a quella satinata. È il più igienico, il più economico e sicuramente quello più duraturo, inoltre è una scelta green perché riciclabile.

Pro e contro dei lavabi in acciaio

Sembra la soluzione perfetta, ma quali sono i contro? Essendo in acciaio, si macchia facilmente se non pulito correttamente, soprattutto a causa del calcare contenuto nell’acqua. Potrebbe graffiarsi, quindi è meglio asciugarlo con un panno morbido ed evitare sempre le spugnette abrasive. 

Vediamo insieme quali sono i migliori lavelli in acciaio inox scelti per voi.

1. Lavello Foster Milano 1019 050, acciaio inox

Il brand Foster è uno dei più famosi produttori di lavelli in acciaio inox. Il design è innovativo, i lavelli sono funzionali e si adattano a ogni tipo d’esigenza. Il modello che abbiamo scelto ha il fondo diamantato che facilita il defluire dell’acqua. Una delle caratteristiche più apprezzate è il troppo-pieno perimetrale che impedisce il traboccare dell’acqua dalla vasca in caso di dimenticanze. 

Lavello Foster Milano

2. FRANKE lavello ad angolo PNX 621-E, acciaio Inox satinato

Un altro brand molto apprezzato per quanto concerne i lavelli in acciaio inox è il marchio FRANKE. Il design è insolito, è ad angolo per venire incontro a particolari esigenze. Perfetto per donare eleganza, senza rinunciare alla praticità, nella propria cucina.

lavelli da cucina
Lavello FRANKE

I lavelli da cucina in ceramica

I lavelli in ceramica sono molto eleganti e si adattano a qualsiasi stile scelto per la nostra cucina. Si puliscono facilmente, resistono alle alte temperature e non si graffiano, o danneggiano, facilmente. Sono eleganti e resistenti. 

Ma quali sono i contro?

Sono affidabili, è vero, ma non indistruttibili, quindi bisogna porre la giusta attenzione nelle faccende quotidiane, inoltre il costo di un lavello in ceramica è sicuramente più altro rispetto a quello in acciaio inox. 

Scopriamo insieme qualche modello interessante.

1. Havsen, lavello IKEA in ceramica con frontale visibile, bianco

Il lavello Havsen è una soluzione targata IKEA ed è uno dei modelli più scelti dagli utenti. Presenta il frontale visibile, un dettaglio che valorizza un ambiente tradizionale ed è indicato anche a un’isola per cucina. La superficie è in ceramica, facile e veloce da pulire, resistente e molto elegante.

Un consiglio, per evitare le macchie di calcare, sciacquare il lavello con acqua e asciugarlo con un panno asciutto.

Havsen, lavello IKEA

2. Mythos MTK 611-100 Fraceram Ceramica Onyx  

Abbiamo una sezione dedicata alle cucine IKEA; imperdibili soluzioni low cost sempre alla moda. E a proposito di lavabi IKEA, un altro modello del brand FRANKE è questo lavello dal design ricercato e dal colore inusuale, ma dal forte impatto visivo. Una scelta equilibrata, dove l’estetica incontra la naturalezza. Tutti i lavelli in ceramica FRANKE sono realizzati per essere resistenti a tagli, urti e sollecitazioni.  

Lavello FRANKE

Lavelli da cucina in fragranite/resina

I lavelli da cucina in fragranite o resina sono un’ottima alternativa a quelli in acciaio inox. Sono molto resistenti e composti da particelle di quarzo, per la maggior parte, e resina (ovviamente atossica). È un materiale particolarmente igienico, resiste a macchie, aloni e alle altissime temperature. Molto versatile per forme e colori, le tonalità restano inalterate nel tempo.

Quali sono i difetti di questo tipo di lavello?

Può rovinarsi, quindi evitare spugnette abrasive, detergenti troppo forti e attenzione al calcare. 

1. Kubus KNG 120 Copper Gold

Tra i modelli più venduti del marchio FRANKE, quelli in fragranite sono i più ricercati. è stata proprio quest’azienda a coniare il nome “fragranite”. Abbiamo scelto un colore originale, supermetallico, COPPER GOLD, che dona calore in una cucina dallo stile industrial. 

Lavello FRANKE

I lavelli da cucina in pietra

Una scelta che può sembrarci strana ma che invece è molto pratica e tremendamente glam è quella di optare per un lavello da cucina in pietra. Il materiale è uno dei più naturali, ovviamente, è resistente e quasi indistruttibile, inoltre esteticamente un lavello in pietra è un vero e proprio gioiellino.

Qual è il problema di questo tipo di materiale? 

Essendo la pietra porosa, assorbe tutte le sostanze che colano o sporcano il lavello. La soluzione è quella di utilizzare prodotti specifici per mantenerlo intatto nel tempo.

1.”Village”, lavello in travertino, Pietre di Rapolano

Vogliamo mostrarvi quanto possa essere elegante e unico un lavello in pietra, specialmente in una cucina in muratura o in stile country. Il modello è una rivisitazione del classico lavello in pietra, ma le forme sono più lineari e meno arzigogolate. Ecco una proposta irresistibile dell’azienda Pietre di Rapolano.  

lavelli da cucina
Lavello in pietra, Pietre di Rapolano

Lavelli da cucina in corian

Il corian è uno dei materiali più innovativi e di tendenza che possiamo trovare nell’ambito dell’arredamento. Un lavello in corian è molto resistente, igienico e non essendo poroso non assorbe i liquidi. I colori a disposizione da poter scegliere sono tantissimi e moderni. 

Una cosa da tenere presente però è il costo, molto elevato. Questo materiale non va per niente d’accordo con le temperature alte, quindi attenzione a cosa vi poggiate sopra.

1. Corian, lavello da cucina bianco, brand CORIAN® DUPONT

Durevole, omogeneo, non poroso e molto resistente, il corian è un materiale davvero geniale e molto versatile. Possiamo abbinare questo lavello in una cucina moderna e dinamica, in perfetto stile contemporaneo. 

lavelli da cucina
Lavello CORIAN

I lavelli da cucina in quarzo

Un lavello in quarzo è uniforme perché può essere realizzato con lo stesso materiale del piano creando continuità, ed esteticamente è uno dei più belli grazie alla sua lucentezza. Il quarzo è un materiale molto resistente sia alle alte temperature che agli urti. 

Quali sono i suoi difetti?

Ha bisogno di tanta manutenzione perché le macchie che si creano cucinando e rassettando possono rovinarlo. 

1. Kilsviken IKEA, lavello da incasso, nero, in quarzo  

Una delle ultime novità IKEA, Kilsviken è un lavello da cucina in quarzo molto ricercato. La forma è tonda, la superficie reagisce bene a macchie e incrostazioni. È una soluzione molto igienica grazie alla superficie liscia e non porosa, e di conseguenza non trattiene lo sporco.

lavello IKEA, in quarzo

2. NAIKY, Lavello Telma, in quarzo, Mondo Convenienza

Lavello da cucina con due vasche, in black matt, realizzato con un materiale formato da micro particelle di quarzi e graniti che lo rende resistente agli urti. Una delle caratteristiche più apprezzate di questo lavello è il cosiddetto “effetto seta” che lo rende più liscio, igienico e facile da pulire.

lavelli da cucina
Lavello Mondo Convenienza

Le forme dei lavelli da cucina

Come facciamo invece a scegliere la forma del lavello per la nostra cucina? Anche in questo caso, abbiamo diverse soluzioni:

  • lavelli quadrati
  • lavabi tondi
  • lavelli rettangolari
  • ad angolo
  • lavelli con mobile

A ogni forma corrisponderà un’esigenza non solo estetica, ma anche pratica. Vediamo insieme tutti i dettagli per ogni tipo. Le dimensioni dei lavelli, inoltre, non sono standard, ma vanno da un minimo di 40 a un massimo di 90 cm. 

Lavelli da cucina quadrati

I lavabi quadrati sono i più comuni, insieme a quelli rettangolari. Sono molto compatti, indicati per una cucina non troppo grande. Perfetti nei cucinini, presentano una sola vasca, e sono accompagnati, solitamente, da un gocciolatoio. Se disponiamo di una lavastoviglie, possiamo anche fare a meno del gocciolatoio. 

1. Långudden, lavello IKEA a incasso, in acciaio inox

Lavello con una sola vasca, tutto realizzato in acciaio inox. Il modello IKEA è compatto, perfetto per una cucina moderna. Ha il bordo posteriore leggermente più profondo per poggiare tutto l’occorrente per lavare le stoviglie e tenere in ordine il piano cottura. Le misure sono 46×46 cm.

Lavello IKEA a incasso

I lavelli da cucina rotondi

Il lavello rotondo ha un design molto particolare e dona originalità alla cucina. Sebbene è indicato per la pulizia di frutta e verdura, e sconsigliato per lavare le stoviglie perché poco pratico. Se è questa la forma che più vi piace e non volete rinunciarvi, potete usarlo in aggiunta a quelli rettangolari, o all’interno di isole attrezzate.

1. Boholmen, lavello IKEA rotondo da incasso

Lavello rotondo in acciaio inossidabile dal design particolare. Una proposta IKEA innovativa adatta per una cucina rustica, magari a mattoncini. Il materiale fonoassorbente sotto il lavello riduce il rumore metallico. Coordinabile con mobili di almeno cm 50 di larghezza.

Come possiamo preservare la lucidità di questo lavello? Meglio pulirlo con un panno morbido inumidito con acqua e un detergente non aggressivo. Le misure sono 45×15 cm.

lavelli da cucina
Lavello rotondo

2. Lavello tondo Elleci LIX830SACRD

La seconda proposta che vi mostriamo è targata Elleci, ed è un lavello tondo in acciaio inox. Il modello ha una vasca con gocciolatoio sulla destra. Il materiale è in acciaio inossidabile, con finiture satinate. Le misure sono 83×44 cm. Un’idea differente dalla precedente, più pratica e perfetta per una cucina moderna.

Elleci, lavello rotondo

Lavabi da cucina rettangolari

I lavabi rettangolari sono i più gettonati perché pratici e funzionali per qualsiasi utilizzo, dalla preparazione delle pietanze fino alla pulizia delle stoviglie. Sono indicati per ogni tipo di cucina e tutti gli stili d’arredo e perfetti per chi ama il rigore delle linee nette e precise. 

1. Kilsviken, lavello rettangolare IKEA da incasso

Una novità firmata IKEA, questo lavello rettangolare è formato da una vasca ed è realizzato in quarzo. Il colore è un nero intenso, un’idea originale per una cucina industrial. L’opacità di questo lavello renderà l’arredo circostante più dinamico e grintoso. La superficie è liscia e non porosa, resistente alle macchie. Le misure sono 72x46cm. 

lavelli da cucina
IKEA, lavello rettangolare da incasso

2. Linear, lavello Apell, Mondo Convenienza

La proposta che vogliamo mostravi ha due vasche a sinistra e un gocciolatoio a destra. È realizzato in acciaio inox satinato, uno dei materiali preferiti per i lavelli da cucina. Il bordo esterno è sottile e inclinato per rendere l’estetica più pulita ed elegante. Le misure sono 117 x 51 x 21 cm.

lavelli da cucina
lavello 2 vasche, rettangolare

I lavelli da cucina con mobile

Una soluzione pratica per chi non ha idea di quale tipo o forma di lavello scegliere è quella di acquistare un lavello da cucina con mobile. Ovviamente la scelta dipenderà anche dalla mobilia esistente per creare una continuità stilistica ed estetica. 

1. Minicucina Råvaror IKEA

Una proposta originale che vogliamo mostravi, come sempre, la fornisce IKEA. Una minicucina compatta e accessoriata, ideale per creare una zona riservata per cucinare anche se lo spazio a disposizione è minimo. Qui il lavello è compreso con il mobile sottostante.

Il lavello e il piano di lavoro sono compresi di paraschizzi in acciaio inossidabile, un materiale igienico, resistente, durevole e facile da pulire.

lavelli da cucina
lavello con mobile, IKEA

Lavelli ad angolo

I lavelli ad angolo sono indicati per ottimizzare gli spazi di un piano cottura che ha questa forma e permettono di sfruttarlo appieno. Un piano ad angolo non è una proposta tanto inusuale, ma se non organizzato nel modo giusto, può risultare scomodo e andare di conseguenza sprecato.

Schock, serie Lotus, LOTC150095 lavello angolare

Se cercate un lavello angolare dal design particolare, questo prodotto dall’azienda Schock fa al caso vostro. Il materiale usato è il quarzo ed è molto resistente. Facile da pulire, aloni e macchie non lo compromettono assolutamente. Il colore è un bel grigio argento, indicato per una cucina vintage. Le misure sono 108x57x39 cm.

lavelli da cucina
lavello ad angolo

Pro e contro dei lavelli da cucina colorati

Se siete stufi della solita proposta silver e del bianco per i lavabi in ceramica, allora date un’occhiata a questa sfilza di colori per rendere inimitabile il vostro lavello da cucina. 

Oltre al nero, un colore sofisticato e sempre di moda, possiamo passare in rassegna tutte le sfumature del grigio, dal metallico alla variante roccia, come ci propone il brand Blanco.

lavelli da cucina
lavello colorato, grigio

Se invece volete orientarvi verso qualcosa di chiaro, escluso il blasonatissimo bianco, anche le varianti champagne e crema sono molto in voga. Sono indicate per una cucina piccola per illuminare il piano cottura, e si abbinano perfettamente a una mobilia dalle tonalità chiare, magari in legno. Un’idea da provare assolutamente per una cucina in stile shabby chic.

lavello colorato, Champagne

Come nella vita, anche nell’arredamento vi piace osare con qualcosa di mai visto? Una tonalità marrone caffè sarà perfetta per una cucina rustica. Un colore così profondo che regalerà intensità a un arredo in legno.

lavelli da cucina
lavello colorato, caffè

I contro dei lavelli colorati

Versatili, così belli da guardare che non vorremmo utilizzarli mai per non sciuparli. Gli unici contro che riusciamo a trovare nell’acquisto dei lavelli colorati è che sono delicati e, se non puliti correttamente e non vi prestiamo la giusta attenzione, possono macchiarsi.

Il nemico numero uno di questi lavelli è sicuramente il calcare, quindi per mantenerli intatti bisogna lavarli, detergerli e asciugarli con cura. Un modo corretto per tenerli sempre al top è lavarli con un pizzico di bicarbonato unito a del detersivo per i piatti.

Tipologia dei lavelli da cucina

Il nostro viaggio alla ricerca del lavandino perfetto non è ancora finito, un’altra caratteristica da tenere a mente è la tipologia dei lavabi, ne esistono due tipi diversi:

  • lavello da incasso
  • da appoggio

entrambe possono essere con o senza sgocciolatoio. Ma vediamole nel dettaglio.

Tutto sul lavello da incasso

Il lavello da incasso è formato da una sola vasca ed è la scelta di design preferita per le cucine più moderne. Le forme di questo lavabo possono essere di qualsiasi tipo, da quelle rotonde alle più lineari e quadrate. 

Il lavello a incasso viene inserito nella postazione prescelta ed è pensato per adattarsi ai mobili e agli elettrodomestici già presenti, andando ad armonizzare l’arredo preesistente. Essendo un elemento pensato a posteriori, dovrà adattarsi a tutta la linea e allo stile della cucina, a meno che non abbiamo intenzione di cambiare tutto. Le misure quindi verranno calcolate in base alle nostre esigenze. Solitamente la vasca è molto grande, ecco perché è indicato in una cucina minimal.

Un’ulteriore distinzione da fare è nella modalità d’incasso:

  • standard
  • filotop
  • sottotop
  • semifilo

Incasso standard

È la tipologia d’incasso tradizionale ed è la più gettonata per quanto riguarda i lavelli da incasso perché si adatta a qualsiasi tipo di top.

Incasso filotop

L’incasso filotop non presenta bordi e si incassa direttamente nella superficie scelta. È una soluzione elegante, adatta per una cucina minimal o per un ambiente dallo stile ricercato. Si abbina con materiali raffinati come il marmo. Pratica e moderna, è molto in voga tra le giovani coppie. 

lavello incasso filotop

Incasso sottotop

L’incasso sottotop è di grande impatto estetico, ed è una scelta molto elegante con un top in pietra. I bordi e le sporgenze sono assenti e ciò comporta una pulizia rapida e una manutenzione perfetta. L’ideale per una cucina dallo stile contemporaneo e al passo coi tempi.

lavelli da cucina
lavello incasso sottotop

Incasso semifilo

Il semifilo prevede una sporgenza minima, 3 mm, sul top. Solitamente il bordo è smussato ed è molto simile a quello a incasso tradizionale. Possiamo contestualizzarlo in una cucina vintage per dare un tocco di modernità all’ambiente.

Lavelli da appoggio 

I lavelli da appoggio, come indica stesso il nome, sono creati per essere appoggiato su un mobile sottolavello. Ovviamente le misure devono essere studiate ad hoc e tutto dovrà uniformarsi con lo stile d’arredo vigente. I lavelli da appoggio possono adattarsi a qualsiasi tipo di cucina perché sono creati appositamente per le nostre esigenze.

1. Ammerån, lavello IKEA da appoggio a 1 vasca in acciaio inox

Un lavello funzionale ma anche ergonomico, per essere utilizzato in modo semplice e senza troppe complicazioni di spazio. Questo IKEA è una soluzione pratica ma anche esteticamente gradevole. Si può inserire in mobili di cm 60 di larghezza.

IKEA, lavello d’appoggio

Lavelli da cucina a scomparsa

Una novità che comincia a prendere sempre più piede nelle nostre cucine è il lavello a scomparsa. In cosa consiste? Una soluzione pratica e dal design ultra moderno, che permette di “chiudere” il lavello quando non viene utilizzato per ricavare più spazio e mantenere il piano pulito e in ordine. 

Il suo habitat naturale? Ovviamente una cucina minimalista e moderna.

FRANKE, lavello a scomparsa

Innovativo ed elegante, ecco la proposta di FRANKE, un lavello in acciaio inox satinato e cristallo bianco con gocciolatoio a sinistra.

lavello FRANKE, a scomparsa

Le misure dei lavelli da cucina

Come facciamo a scegliere la giusta misura per il nostro lavello?

Tutto dipende dall’uso che ne facciamo e dallo spazio a disposizione. Cuciniamo spesso, abbiamo una lavastoviglie per lavare pentole e piatti o necessitiamo di una vasca grande? Abbiamo bisogno dello sgocciolatoio o preferiamo solo le vasche?

I lavelli da cucina possono essere formati da:

  • una vasca
  • due vasche 

Vediamo insieme differenze e tipologie di misure.

Lavelli con una vasca

I lavelli con una vasca hanno un design lineare ed esteticamente sono più interessanti rispetto a quelli a due vasche. Un lavello con una vasca piccola è indicato per una cucina non troppo grande, molto originale l’idea di una vasca tonda. Una vasca maxi in acciaio inox, invece, è perfetta per una cucina minimal e spaziosa. 

lavello FRANKE una vasca, senza gocciolatoio

Le misure variano in base alle nostre esigenze, per la larghezza partiamo da 40 cm fino ad arrivare a 100 cm. Ogni vasca può essere accompagnata, o meno, da un gocciolatoio.

Fuori misura

Abbiamo visto che sono stabilite delle misure standard, ma non vuol dire che non esistono lavelli fuori misura, anzi. Le aziende più importanti del settore si stanno attrezzando sempre di più per venire incontro alle richieste dei propri clienti, creando lavelli su misura, offrendo il perfetto equilibrio tra design e funzionalità e partendo dalla selezione del materiale alla rifinitura di ogni singolo dettaglio.

A due vasche

Un lavello a due vasche è sicuramente più pratico ed è indicato per chi ha una famiglia numerosa. È comodo per cucinare, pulire le stoviglie e tenere in ordine il piano di lavoro. Anche in questo caso, i lavandini a due vasche possono essere muniti o meno dello sgocciolatoio. Ovviamente inserendolo, lo spazio andrà a ridursi, quindi conviene optare per questa soluzione se la cucina è abbastanza grande per evitare ulteriori ingombri. 

Un lavello a due vasche misura 80 cm, mentre se aggiungiamo lo sgocciolatoio, può arrivare anche a 120 cm. 

1. Havsen, lavello IKEA 2 vasche frontale visibile

Il lavello Havsen IKEA è un modello interessante. È realizzato in ceramica, con 2 vasche e frontale visibile. Una scelta adatta a una cucina d’altri tempi, in stile vintage, ma è perfetta anche per una penisola, in chiave più moderna.

lavello Havsen IKEA, 2 vasche

Lavelli a due vasche separate

Le vasche di un lavello possono essere anche separate, e avere dimensioni e forme diverse. Certo sarebbe esteticamente meglio dare continuità e optare per due vasche della stessa dimensione e misura, ma dipende dai gusti e dall’uso che ne dobbiamo fare. Interessante come soluzione è quella di collocare due vasche di forme diverse in due punti differenti.

1.VIDAXL, lavello con doppia vasca

La proposta di VIDAXL è un esempio di lavello colorato con doppia vasca, in misure diverse, realizzato in granito, e dal design elegante.

VIDAXL, lavello doppia vasca

Quale rubinetteria abbinare?

Passiamo adesso a un altro elemento molto importante che caratterizzano il lavabo, conferendo stile e carattere alla nostra cucina. Stiamo parlando della scelta dei rubinetti.

Come facciamo a scegliere i rubinetti per il nostro lavello?

Dobbiamo tener presenti diversi fattori, tra cui la funzionalità, l’estetica e la coerenza di stile con l’arredo esistente. Un rubinetto dalle linee semplici, molto minimal, stonerà con una cucina shabby chic, per esempio. Dopo aver stabilito questi parametri estetici, dobbiamo stabilire che tipo di rubinetto vogliamo abbinare al lavello. Se scegliamo di collocarlo direttamente sul lavello, allora opteremo per un rubinetto da appoggio

La prima differenza da fare è se scegliere:

  • un rubinetto miscelatore
  • uno a monocomando

Il rubinetto miscelatore

Il rubinetto miscelatore ha due manopole, uno per l’acqua calda e l’altra per acqua fredda. Poco pratico ed esteticamente anonimo, può essere una scelta stilosa in una cucina vintage, ma nella variante retrò.

rubinetto miscelatore

Rubinetto monocomando

È il modello che riscontriamo più spesso, pratico e moderno, consente di regolare la temperatura dell’acqua con un solo gesto.

rubinetto monocomando

In entrambi i casi, i rubinetti possono avere:

  • canna alta
  • canna bassa

I rubinetti a canna alta

I rubinetti a canna alta sono più pratici perché ci permettono di sciacquare con più agio verdura, frutta e lavare le stoviglie, anche le più ingombranti. Molto eleganti in un lavello con maxi vasca. 

Rubinetto a canna bassa

I modelli a canna bassa sono utilizzati per spazi compatti, quindi perfetti per un lavello con una vasca, senza sgocciolatoio. 

Rubinetti con doccetta estraibile

Ulteriori funzionalità legati al tipo di canna riguardano la doccetta che può essere estraibile, una soluzione molto comoda che ci permetterà di direzionare meglio l’acqua in base alle nostre esigenze del momento. Possiamo installarlo in un lavello con doppia vasca, per uno stile quasi futuristico.

rubinetto estraibile

Rubinetti con molla

Originale e dal design contemporaneo, il rubinetto con molla rende la nostra cucina più moderna e ricercata. È declinabile per qualsiasi tipologia di lavello.

rubinetto con molla

A ogni stile il suo lavello perfetto

Abbiamo visto insieme tutte le tipologie, le forme, i materiali e i colori possibili per un lavello da cucina. Ma non finisce qui. Vogliamo mostrarvi nel dettaglio come ogni lavello renderà unica la vostra cucina, definendo lo stile d’arredo. 

Siete pronti? Partiamo!

Gli stili che prenderemo in considerazione sono:

  • industrial
  • vintage
  • rustico
  • moderno
  • shabby chic
  • minimal
  • etnico

Lavello per una cucina industrial

FRANKE Kubus sottotop KBG 110-70 Grafite

Il design è contemporaneo, il lavello sottotop scompare nel top della cucina. I materiali e il colore nero metallico vengono esaltati e rendono questo modello perfetto per una cucina dallo stile industrial e di carattere.

FRANKE Grafite, per una cucina industrial

Lavello per una cucina vintage

IKEA, Havsen

Questo lavello IKEA presenta un design molto tradizionale. È composto da una vasca in ceramica facile da pulire e per le sue linee morbide è molto indicato per un cucinino vintage.

IKEA, Havsen, lavello per una cucina vintage

Lavello per una cucina rustica

Lavello tondo Elleci da incasso

Questo lavello tondo è un’idea originale per una cucina dallo stile rustico, la rende più accogliente donandole un tocco in più grazie non solo alla forma, ma anche al materiale in granite con cui è stato realizzato.

Lavello tondo Elleci, per una cucina rustica

Lavello per una cucina moderna

Lavello FRANKE Mythos CLV 214 Inox satinato

Emblema di stile ed eleganza, questo lavello targato FRANKE è un inno di lusso e modernità che dona valore a una cucina moderna. Un gioiello più che un lavello.

Lavello FRANKE per una cucina moderna

Lavello in granito, per una cucina shabby chic

Una cucina shabby chic sarà per definizione romantica, non molto grande e rievocherà scenari idilliaci. Per questo la scelta del lavello ricadrà su un modello monovasca, quadrato e dal colore neutro. Questa proposta in granito è davvero la soluzione ideale per rendere l’ambiente ancora più confortevole.

Lavello in granito, per una cucina shabby chic

Lavello per una cucina minimal

Lavello FRANKE, Fresno FSG 211 Vanilla

Un lavello di grandi dimensioni, color vaniglia, per una cucina minimal, dove la luce e il rigore spaziale sono fondamentali. Una soluzione senza troppi dettagli, essenziale, ma che ha tutto ciò che occorre per la nostra cucina dei sogni.

Lavello FRANKE per una cucina minimal

Lavello per una cucina etnica

IKEA, lavello Hillesjon con una vasca 1/2

L’ultima proposta che vi mostriamo è indicata per una cucina etnica, il luogo d’incontro di odori e sapori da tutto il mondo. Il lavello è realizzato in acciaio inox con una vasca 1/2, un’idea davvero insolita.

IKEA, lavello con una vasca 1/2, per una cucina etnica

Ultimi consigli

Ora che abbiamo tutte le informazioni possibili su come sono fatti i lavelli da cucina, come riusciamo a decidere quale sarà quello adatto a noi?

Non è solo una questione di funzionalità, come abbiamo potuto osservare, ma molto dipende anche dal contesto e dall’estetica. Un lavello non è solo un oggetto da utilizzare per cucinare o tenere pulito il piano di lavoro, ma è innanzitutto un accessorio complementare per la propria cucina.

Le dimensioni sono importanti perché un lavello monovasca maxi non potrà mai adattarsi a quel clima di confidenzialità che può esserci in una cucina rustica. Un lavello in pietra rovinerà l’armonia delle linee pulite di una cucina minimal e un lavello con due vasche in acciaio non può funzionare in una cucina shabby chic, risulterebbe troppo freddo.

Come scegliere il lavello da cucina: le cose da non dimenticare

Prima di acquistare un lavello dobbiamo tenere a mente tutti i punti che abbiamo analizzato fin ora. Partiremo dalle dimensioni a dallo spazio a nostra disposizione, passando per la funzionalità del nostro lavello, ossia come e quanto lo usiamo. Un’attenta analisi sarà riservata alla tipologia di materiali, le forme, i colori, il numero di vasche e che tipo di rubinetto abbinare.

lavelli da cucina
scegliere il lavello perfetto per esaltare la tua cucina

Tutti questi punti potranno un po’ scoraggiarci, ma con la nostra guida di sopravvivenza, nulla sarà impossibile. E adesso, non perdetevi un ultimo, ma fondamentale consiglio!

Come pulire il lavandino della cucina?

Siamo arrivati a uno step essenziale, ossia come mantenere intatto il nostro lavello e come pulirlo correttamente. Tutto dipende dai materiali, perché alcuni sono più delicati di altri. Un lavello in acciaio inox non è complesso da detergere come potrebbe essere un lavello in pietra. Scopriamo insieme come pulire ogni tipo di lavello nei minimi dettagli.

Manutenzione di un lavello in acciaio

Tutti noi abbiamo avuto modo di pulire un lavello in acciaio, sono i più comuni che troviamo in cucina, ma siamo sicuri di averlo fatto sempre correttamente? Oltre al solito detersivo per i piatti, il modo migliore è quello di utilizzare un panno imbevuto di aceto bianco. Le macchie spariranno all’istante e l’acciaio risulterà di nuovo lucido e pulito. Dopodiché asciugheremo la superficie con un panno asciutto.

Detergere un lavello in ceramica

Rendere pulito e splendente un lavello in ceramica non è difficile. Quando lo sporco è ostinato e vogliamo utilizzare prodotti più naturali possibili, possiamo affidarci al limone, all’aceto o al bicarbonato di sodio, evitando sempre di strofinare le superfici con spugnette abrasive.

Pulire un lavello in resina/fragranite

La resina o fragranite è un materiale molto resistente, è vero, ma bisogna avere molta cura per quanto riguarda la pulizia. Per rendere immacolato un lavello in fragranite, possiamo avvelarci di una miscela composta da detersivo per i piatti e un pizzico di bicarbonato di sodio.

Manutenzione lavello in pietra

Un lavandino in pietra è davvero bello ma ha bisogno di molte attenzioni. Mai utilizzare spugnette abrasive ma solo un panno morbido inumidito con un po’ d’acqua. La pietra è porosa è assorbe qualsiasi cosa, quindi dopo una minuziosa pulizia, bisogna anche asciugare con cura il lavello.

Pulire un lavello in corian

Il corian non è difficile da pulire, ma anche se è un materiale impermeabile, bisogna stare attenti a non far asciugare nessun liquido su di esso. Come facciamo a mantenerlo intatto nel tempo? Un panno umido con un detergente cremoso è la soluzione migliore. Dopo averlo deterso, passeremo un panno morbido per asciugare tutta la superficie.

lavelli puliti con una manutenzione accurata

Detergere un lavello in quarzo

Il quarzo è molto resistente al calcare, ma per evitarne la formazione, possiamo tenerlo sempre asciutto e pulito attraverso l’utilizzo di un panno morbido inumidito con acqua e un sapone liquido non aggressivo, ma possibilmente neutro.

Ora che i lavelli non hanno più segreti per noi, che abbia inizio lo shopping!

E voi, quale lavello sceglierete?

Mariagrazia Repola

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Top cucina e piano di lavoro: scegli quello che fa per te!
Lavelli da cucina: la guida completa ai materiali, colori e prezzi