Come scegliere il divano da giardino e arredare la zona outdoor

Arredare l’esterno della casa è un’arte, poiché gli spazi come il giardino e il balcone ma anche la terrazza rappresentano valvole di sfogo assolute dalla routine quotidiana. Luoghi ‘altri’ rispetto allo stress del traffico e al caos cittadino, che devono essere sempre pronti ad accoglierci e dunque vanno progettati con un surplus di attenzione. Ci sono alcuni elementi che più di altri sanno interpretare la voglia di relax e tranquillità: tavoli e divani sono al centro della scena, immersi in un contesto unico e ad alto tasso di personalizzazione.

Per essere sicuri di inserire nel proprio ambiente esterno prodotti garantiti e di lunga durata è bene optare per il made in Italy. Flexform è tra i brand di grido, sia per l’arredo outdoor che per quello indoor, ecco perché sarà utile sfogliare il catalogo alla ricerca di accessori e complementi congeniali al proprio stile arredativo. Il divano da giardino in particolare è un elemento imprescindibile sia per il relax della famiglia che per accogliere gli ospiti: starsene all’aria aperta, osservando lo spettacolo della natura e i colori del tramonto è un’emozione che è bello condividere, specie in estate. Ma come si sceglie il divano da giardino? Gli elementi da valutare e porre al centro sono diversi rispetto a un modello da interno, soprattutto perché – al netto di funzionalità e design – sarà importante capire quanta manutenzione sia necessaria e di che tipo.

Lo spazio a disposizione e la creazione delle oasi di relax 

In base allo spazio a disposizione si dovrà decidere dove posizionare la seduta, calcolando di conseguenza anche il numero di posti. Flexform offre una gamma ampia di soluzioni, a tre o quattro posti, con o senza braccioli, angolari e con penisola. Senza dimenticare quelli praticissimi come il modello ‘Atlante’, provvisto di due tavolini incorporati. Non mancano neppure i modelli con dettagli e rifiniture in legno, come ‘Ontario’, in grado di dialogare con il resto dell’arredamento nel nome dei colori tipici del giardino di casa.

Se avete un balcone l’ideale sarà addossare il divano alla parete portante, in modo da godervi il panorama con qualsiasi condizione meteorologica, restando al riparo. Nel caso in cui invece abbiate a disposizione uno spazio verde molto grande, si dovranno prendere accorgimenti diversi. Il divano in questo caso potrà essere posizionato sotto un patio, una pergola oppure un gazebo fisso in modo da creare piccole oasi di relax. Attenzione alla superficie che sceglierete per far poggiare il mobile: meglio evitare il contatto diretto con il prato, che potrebbe rovinare il colpo d’occhio e complicare le cose.

Se amate l’arredamento made in Italy e avete intenzione di optare per questo brand sempre più sulla cresta dell’onda, sarà utile fare mente locale sul fatto che Cavallini1920 è rivenditore Flexform ufficiale. Una realtà storica e affermata, leader da un secolo nel contesto del design milanese. L’azienda offre uno specifico servizio di consulenza e progettazione agli amanti del bello, che vogliono solo il meglio per arredare la propria casa. Un team specializzato segue ogni step realizzativo con l’obiettivo dichiarato di soddisfare le aspettative del cliente. L’attenzione si focalizza sulle esigenze arredative e della persona, in modo da far risultare l’ambiente accattivante e accogliente

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti!

Previous
MyCable, una rivoluzione nel mondo dell’elettronica
Come scegliere il divano da giardino e arredare la zona outdoor

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.