Come scegliere i letti a castello per bambini: idee e consigli per ogni età

Ultima modifica 11/10/2021

La cameretta è uno degli ambienti più importanti per la crescita dei piccoli ed ecco perché dobbiamo arredarla con cura. Per quanto a volte possa essere complicato trovare gli arredi giusti, non dobbiamo scoraggiarci davanti alle piccole difficoltà e continuare a progettare la camera dei sogni adatta a più grandi e piccini. Se siete alla ricerca d’idee e consigli, non perdetevi la nostra guida su come arredare una cameretta e come scegliere i letti a castello per bambini!

Quante volte da bambini avremmo voluto cambiare la nostra cameretta perché non ci piaceva? Troppo piccola, poco colorata, mobili e scaffali rovinati. Insomma riuscivamo sempre a trovarle mille difetti, ma adesso che siamo adulti un po’ ci manca, non è vero? La cameretta è uno degli ambienti più importanti per la crescita dei piccoli ed è necessario creare spazi confortevoli in cui permettere ai bambini di muoversi liberamente e vivere la stanza in modo spontaneo. Capita spesso di arredare una cameretta con mobili dallo stile troppo classico perché siamo i primi a esserne affascinati dalle linee e i colori, ma non è detto che sia la scelta più adatta per i bambini. Certo una cameretta in stile classico ha un fascino unico, ma probabilmente i piccoli vorrebbero qualcosa di più audace e colorato. 

La scelta dello stile d’arredo influenzerà quindi tantissimo l’estetica della cameretta e se i bambini non l’apprezzeranno non riusciranno mai a sentirsi a proprio agio. Badate che non è solo una questione estetica, ma l’aspetto di una cameretta influirà anche sulla funzionalità rendendola pratica o meno. Prima di addentrarci nel magico mondo delle camerette e nella scelta di uno degli elementi più importanti di questa stanza, il letto, cerchiamo di capire perché è così importante:

  • riservare una cameretta per i bambini
  • arredare la cameretta con uno stile semplice
  • scegliere gli arredi più adatti all’ambiente in base alla funzionalità e allo stile della camera.

Cameretta per bambini: è davvero così importante?

I primi ricordi che abbiamo da bambini, o almeno quelli che riusciamo a ricordare meglio, sono tutti o quasi legati alla nostra cameretta. È il primo spazio pensato appositamente per i piccoli, un posto organizzato per le loro esigenze e di cui dispongono durante l’infanzia e i loro anni formativi fino a quando diventano più grandi. È importante avere una stanza tutta per sé soprattutto in quella fascia d’età che va dai 6 ai 12 anni, molto delicata per i bambini. Stiamo parlando infatti di una fase di transizione che va dall’infanzia all’età adulta. È nota per avere un’importanza fondamentale per lo sviluppo intellettuale, emotivo e mentale dei piccoli.

Una stanza ben organizzata, arredata nel modo giusto, con colori vivaci ma non invasivi e un’atmosfera rilassante sarà perfetta per far sentire i bambini a proprio agio. Inoltre farà molto per aumentare la loro autostima, il morale generale, nonché creare un senso di appartenenza alla casa stessa. Se ci pensata la famiglia e la scuola hanno un ruolo chiave negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, perché è in questi contesti che i bambini iniziano ad approcciarsi al mondo. Questo è anche il periodo durante il quale la loro immaginazione raggiunge l’apice. I bambini in questi anni sono molto creativi, curiosi, amano fare domande ma soprattutto sperimentare. Ecco perché avere uno spazio riservato ai giochi e all’apprendimento è fondamentale.

L’arredo della cameretta però, la disposizione dei mobili, degli accessori, la scelta dello stile, dei colori e delle finiture, verranno decise tenendo presente la fascia d’età del bambino. Le fasce d’età da considerare quando allestiamo la cameretta dei bambini sono 3:

  • fascia d’età che va dai 0 ai 3 anni
  • dai 3 ai 6 anni
  • fascia d’età che va dai 6 ai 12 anni

Come organizzare una cameretta per bambini dai 0 ai 3 anni

Arredare la cameretta per i più piccini è davvero complicato soprattutto quando sono molto piccoli e temiamo che ogni cosa potrebbe essere un pericolo per la loro incolumità. Niente arredi con spigoli pronunciati ma solo quelli con forme arrotondate. Quando cominciano a camminare abbiamo l’ansia che potrebbero inciampare in tappeti, arrampicarsi su lettini, mensole di scaffali o addirittura lanciarsi in stile James Bond da altezze vertiginose. Insomma la paura ci assale così tanto che preferiremmo che la stanzetta sia completamente vuota, altro che stilare una shopping list per la camera dei bambini! Prima di farsi prendere totalmente dalle paranoie, ragioniamo con calma e vediamo insieme come arredare la cameretta dei piccoli dai 0 ai 3 anni.

Consigli per una cameretta: bambini dai 0 ai 3 anni

La cameretta per bambini così piccoli non deve essere necessariamente molto grande, anzi. Se avete a disposizione uno spazio compatto sarà anche più semplice arredarlo, l’importante è definire bene gli spazi in cui il piccolo potrà muoversi liberamente. In una cameretta devono necessariamente esserci:

  • una zona dedita per il riposo dove inseriremo una culla o un lettino;
  • quando il bambino è molto piccolo, sarà fondamentale uno spazio per il fasciatoio riservato al cambio del bambino;
  • un’area gioco in cui sistemare i giocattoli del piccolo come peluche, costruzioni, bambole e tutto ciò che stimola la sua fantasia;
  • uno spazio in cui collocare un armadio capiente ma non troppo ingombrante in cui conservare tutto il necessario, da coperte a vestitini.

I must have per una cameretta: bambini dai 0 ai 3 anni

Ora che abbiamo un’idea più chiara delle aree da ricavare in una cameretta per neonati e bambini molto piccoli, cerchiamo di capire quali saranno gli arredi necessari che non potranno mancare in questo ambiente. Prima di tutto dobbiamo scegliere il letto adatto. 

Come scegliere il letto per un bambino dai 0 ai 3 anni

Fin quando parliamo di neonati o bambini che comunque hanno poco meno di un anno, consigliamo di utilizzare una culla che sia anche lettino. Crescendo però le esigenze cambiano e consigliamo di puntare su lettini pratici, comodi ma soprattutto sicuri.

Se in una cameretta ci sono bambini di età diversa oltre che nella fascia d’età compresa tra i 0 e i 3 anni, possiamo acquistare un letto a castello. I letti a castello sono davvero comodi soprattutto per chi ha più bambini di età diverse. Se si hanno bambini dai 0 ai 3 anni, sconsigliamo di far dormire i piccini nella parte superiore del letto a castello perché più indicato per bambini dai 6 anni in poi. 

Armadio capiente o scaffali con mensole?

Quanti oggetti potranno mai davvero servire a un bambino così piccolo? Tantissimi! Immaginate un numero e moltiplicato a dismisura, nulla è superfluo soprattutto in questa fascia d’età. Ovviamente questo comporta che sarà necessario procurarsi un armadio capiente, ma non ingombrante, per conservare tutto, dai vestiti alle coperte, dai cappottini alle scarpette. Noi consigliamo l’uso di arredi pratici e dalle linee sobrie. Preferite armadi dallo stile minimal e dai colori neutri o al massimo pastello, ma anche delle cassettiere, come un settimino dallo stile vintage, sarà perfetto da sistemare accanto alla culla o al letto.

Uno spazio giochi in cui divertirsi

Passiamo adesso all’area giochi, uno spazio in cui il bambino potrà giocare e divertirsi con i suoi giocattoli preferiti. Qui però ci sono delle considerazioni da fare. L’esperienza di molti genitori è che non tutti i piccoli, soprattutto in tenerissima età, amano questo spazio, ma l’hanno sfruttato magari col tempo. Tutto dipende dal piccolo e dall’approccio che avrà con lo spazio che lo circonda.  

Come organizzare una cameretta per bambini dai 3 ai 6 anni

Man mano che il piccolo cresce cambieremo arredi e oggetti iniziando a personalizzare gli ambienti anche in base alle preferenze del bambino o dei bambini. È proprio in questa fascia d’età che nascono nuove esigenze e il bambino inizia a esplorare il mondo esterno interagendo con altri bambini ma anche con adulti, come gli insegnanti della scuola materna e, successivamente, delle elementari. I giochi cambieranno, si appassionerà ad altre attività come il disegno, lo sport e le attività all’aria aperta, ma anche alla musica e alla lettura. Queste nuove attività si riverseranno anche nella scelta degli arredi aggiungendo così nuovi elementi e dettagli, ma vediamo quali.

Consigli per una cameretta: bambini dai 3 ai 6 anni

Gli spazi da organizzare in una cameretta per bambini dai 3 ai 6 anni sono molto simili a quelli della fascia d’età precedente, ma con la crescita del piccolo verranno introdotti altri elementi. Qual è il primo oggetto da acquistare? Una scrivania sicuramente accompagnata da una libreria, anche piccola, per iniziare. Possiamo quindi iniziare a introdurre anche accessori decorativi per vivacizzare gli interni e renderli più personali. Per le pareti, per esempio, possiamo giocare con fantasie e pattern originali grazie alle carte da parati per bambini, puntando su stampe realizzate esclusivamente per decorare la cameretta. 

I must have per una cameretta: bambini dai 3 ai 6 anni

Arredare una cameretta adatta a bambini dai 3 ai 6 anni può rivelarsi davvero divertente perché in questa fase possiamo giocare con colori e finiture originali creando ambienti divertenti ma anche stilosi. Gli arredi, come abbiamo visto, cambiano, ma restano costanti oggetti come un armadio capiente e colorato, una cassettiera o un comò che andranno a sostituire il settimino, e andremo ad aggiungere una scrivania e una libreria. Un altro elemento che darà alla camera un’estetica più definita rendendola allo stesso tempo pratica e confortevole è l’illuminazione. La scelta delle lampade sarà fatta in base al tipo d’illuminazione. Alle lampade che illuminano gli ambienti in modo uniforme, affiancheremo soluzioni più dirette, come una pratica lampada da scrivania, per dar luce all’angolo studio.

E come scegliere invece il letto?

Come scegliere il letto per un bambino dai 3 ai 6 anni: i letti a castello

I letti a castello, inutile negarlo, sono i preferiti di tutti i bambini. Chi non ne voleva uno nella propria camera? Oltre a essere amati dai più piccoli, sono anche una soluzione comoda per i genitori, specialmente quando si hanno 2 o più figli. I letti a castello per bambini sono perfetti anche si hanno in casa piccoli ospiti, come i cuginetti o gli amichetti dei propri figli. In questo modo possono giocare insieme e addormentarsi in modo divertente ma soprattutto stando insieme anche se la cameretta non è molto spaziosa e non riuscirebbe a ospitare più lettini. I letti a castello infatti sono davvero comodi perché possono essere utilizzati anche in una cameretta per bambini non eccessivamente grande. 
Se siete alla ricerca di letti a castello per bambini ma non sapete quale scegliere, date un’occhiata al catalogo di WMN Group in cui troverete soluzioni perfette per tutte le età. Potete infatti acquistare un letto a castello per 2 bambini ma non solo, in catalogo ci sono modelli anche con più di 2 posti.

 letti a castello per bambini

Il design dei letti a castello per bambini 

Ogni letto a castello si caratterizza per il design particolare, per i colori e i materiali che lo contraddistinguono. Quasi tutti i modelli presentano un aspetto minimalista e si preferisce scegliere delle tonalità chiare o comunque molto naturali per creare armonia tra i diversi arredi della stanza. Ci sono però soluzioni dall’estetica più particolare e originale adatta soprattutto in una cameretta per bambini dai 3 ai 6 anni. Qui infatti possiamo giocare molto di più scegliendo modelli a forma di casetta per esempio. 

Materiali dei letti a castello per bambini 

Per quanto riguarda la scelta dei materiali, è sempre meglio puntare su quelli naturali, solidi e resistenti. Il legno è quello più indicato perché robusto e facile da abbinare a qualsiasi stile d’arredo, sia per una cameretta più classica che per un ambiente dallo stile più moderno.  

 letti a castello per bambini

Consigli per una cameretta: bambini dai 6 ai 12 anni

Eccoci arrivati alla fascia d’età più complicata dal punto di vista della scelta degli arredi e dello stile della cameretta per bambini, ma per quale motivo? La fascia d’età che va dai 6 ai 12 anni è una fase di transizione per i bambini, molto delicata e fondamentale per la formazione del carattere degli, ormai, non più così piccini. 

I bambini vorranno più voce in capitolo quando si tratta di sé stessi e della propria camera, in fondo è il loro rifugio personale ed è giusto che possano esprimersi per quanto riguarda la scelta dei colori della camera ma anche di (qualche) arredo.

I must have per una cameretta: bambini dai 6 ai 12 anni

In questa fascia d’età l’area giochi comincia a sparire o comunque a subire una notevole trasformazione. Via pupazzetti e costruzioni e macchinine, largo alle nuove passioni ma soprattutto a PC e videogiochi. La scrivania diventa sempre più affollata, la libreria inizia a riempirsi di letture non solo educative, ma anche di libri nuovi e stimolanti. I colori si fanno più intensi, anche se le tonalità neutre resistono, spuntano poster, quadri e oggetti che si rifanno alle proprie passioni. Gli armadi diventano più grandi e pieni zeppi di vestiti, cappotti e accessori. E per quanto riguarda il letto, invece?

Come scegliere il letto per un bambino dai 6 ai 12 anni: i letti a castello

Per quanto riguarda la scelta del letto, abbiamo diverse soluzioni per questa fascia d’età. Se avete bambini, maschietti e femminucce, ma non avete modo di ricavare una seconda cameretta, un letto a castello sarà perfetto per mantenere una propria privacy.

luki WNM

Lo stesso discorso vale se avete figli di età diverse ma non abbastanza spazio in casa per ricavare un’altra cameretta. I letti a castello permettono ai bambini di riposare senza disturbarsi l’un l’altro, Inoltre, poiché non sono per nulla ingombranti, consentono di recuperare spazio.

Dove collocare i letti a castello?

I letti a castello possono essere collocati accanto alle pareti della cameretta in uno spazio dedicato al riposo ma possono essere affiancati anche da altri arredi che non sono strettamente correlati con essi. Accanto a un letto castello possiamo infatti abbinare un armadio compatto dello stesso colore e finiture del letto. Un’altra idea è quella di accostarvi una scrivania dai colori più vivaci per creare un contrasto tra nuance complementari. 

Stile della cameretta: come abbinare un letto a castello

Oltre a essere funzionali e molti comodi, i letti a castello per bambini ci permettono di creare abbinamenti semplici e versatili, ma per quale motivo?

Questa tipologia di letti presenta un design essenziale e abbastanza semplice, ovviamente ciò comporta che questi modelli possono abbinarsi tranquillamente con qualsiasi arredo e uniformarsi a uno stile preesistente. 

Gli stili d’arredo più adatti per arredare una cameretta sono:

  • stile moderno
  • classico
  • minimal
  • industrial 

Lo stile minimal e moderno sono i più gettonati per arredare una cameretta perché ci permettono di giocare con colori neutri o pastello e arredi dal design altrettanto semplice. Possiamo però contestualizzare anche qualche pezzo dall’estetica più particolare per personalizzare gli ambienti, specialmente in una cameretta per bambini in fascia d’età 6-12 anni.

dream WNM

Per quanto riguarda lo stile classico andremo a inserire un letto a castello che abbia un’estetica più ricercata e una linea elegante. Il materiale da scegliere per il nostro lettino? Sicuramente il legno massiccio.

In una cameretta dallo stile industrial, adatta dai 6 anni in poi fino all’adolescenza, un letto a castello dalle linee minimal e lasciato al naturale, quindi color del legno, sarà la scelta ideale per dare carattere alla cameretta di un bambino che sta crescendo e vuole sentirsi più grande. 

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Bohémien: significato nell’arte, artisti famosi e stile
Come scegliere i letti a castello per bambini: idee e consigli per ogni età

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.