Come arredare una camera da letto Feng Shui

Come arredare una camera da letto secondo le regole del Feng Shui

Quando eravamo bambini non vedevamo l‘ora di crescere per avere una casa tutta nostra e fare tutto ciò che ci passava per la testa. Magari non  amavamo particolarmente il divanetto color kaki che nostra madre tanto decantava con le sue colleghe, o non ci piaceva per niente la scelta delle nuove tende di raso in salotto. Crescendo abbiamo affinato i nostri gusti, abbiamo creato una scala gerarchica di oggetti che vorremmo avere in casa e quelli che assolutamente aborriamo, ma soprattutto ci informiamo continuamente sulle ultime tendenze in fatto di interior design. Ai più attenti non sarà di certo sfuggito il termine Feng Shui. Negli ultimi anni lo abbiamo letto ovunque, ma cosa significa arredare il proprio appartamento secondo le sue regole?

Cos’è il Feng Shui?

È una tradizione cinese e tibetana antichissima, un insieme di regole che insegnano a bilanciare e ad armonizzare le energie in un determinato spazio fisico, che si tratti della propria casa, del giardino o del posto di lavoro, assicurando fortuna e serenità a chi ci vive e ci lavora. Letteralmente significa “vento e acqua” e si basa su alcuni principi, in particolare sull’armonia di Yin e Yang. Nella tradizione orientale infatti, la dualità non si basa su una contrapposizione, come quella tra bene e male della cultura occidentale, ma su un equilibrio dei due elementi. Gli opposti non duellano, ma si completano.

Cosa c’entra tutto questo con l’arredamento? C’entra e come! In Oriente le abitazioni vengono costruite e arredate partendo dai principi di questa antica arte geomantica . Un esempio? È di buon auspicio scegliere una casa vicino un corso d’acqua perché assicura ricchezza. La pratica del Feng Shui sta spopolando ormai anche nel nostro Paese e la tentazione di sperimentarla è irresistibile!

La nostra casa è un nido in cui ci sentiamo protetti dal mondo esterno, dove non vediamo l’ora di tornare dopo una lunga giornata piena di impegni, di corse contro il tempo, e la camera da letto è il cuore pulsante di questo nido. È lo scrigno dei nostri segreti, della nostra intimità, ma soprattutto è il nostro momento di riconnetterci con la pace e la tranquillità interiore. È il nostro personale riposo del guerriero, perché ci sentiamo tutti un po’ persi nella battaglia che insorge là fuori.

Il Feng Shui ci viene in soccorso aiutandoci a creare il nostro magico angolo di paradiso attraverso piccoli accorgimenti, e qui abbiamo raccolto una guida per seguirli al meglio.

La posizione della camera da letto

Prima di decidere quale sarà il posto perfetto per il nostro letto a baldacchino, dobbiamo scegliere con attenzione dove collocare la camera da letto. La stanza prescelta sarà quella più lontana dall’entrata della casa e quella più a riparo. È fondamentale scegliere una stanza non troppo grande, perché risulterebbe dispersiva e poco confortevole. Deve essere ben illuminata dalla luce naturale e non troppo vicina alla cucina o al bagno, per non essere disturbati dai rumori.

camera da letto feng shui

La posizione del letto

Una volta scelta la stanza, dobbiamo arredarla. Dove mettere il letto? Secondo il Feng Shui, la testiera del letto va collocata contro una parete vuota. Niente finestre, quadri o specchi sulla nostra testa che deve essere sempre libera e non dobbiamo temere di svegliarci la mattina seguente con un bernoccolo sulla fronte. Di regola il letto non deve mai trovarsi vicino alla porta della nostra camera, perché non riusciremmo a riposare bene e ci sentiremmo in una situazione di pericolo, come se potesse entrare sempre qualcuno all’improvviso, ecco perché è meglio posizionarlo in modo da avere una visuale totale della camera.

Non deve nemmeno trovarsi in mezzo tra la porta e la finestra, perché ci sentiremmo troppo esposti. Dobbiamo evitare di infilare scatole piene di vestiti e oggetti vari sotto di esso perché deve esserci spazio per far circolare l’energia, quindi lasciamo perdere un letto con i cassettoni anche se risulterebbe molto più comodo e salvaspazio.

Attenti agli specchi

Sapevate che secondo le regole del Feng Shui, è sbagliatissimo avere specchi nella propria camera? Non vi piace per niente l’idea, ma se proprio non potete rinunciarvi, evitate di metterli vicino al letto perché gli specchi aumentano gli stimoli esterni, interferendo con il rilassamento e la concentrazione

camera da letto arredamento feng shui

Angoli morbidi e materiali naturali

Per quanto riguarda la scelta dei mobili, meglio che siano pochi e dalle linee semplici. Preferite materiali naturali, privi di vernice e solventi tossici. Fateci caso, un mobile in legno vintage è sicuramente più bello rispetto al solito comodino piatto e uguale a tutti gli altri. Pochi pezzi, ma unici, renderanno la camera da letto inimitabile. Optate per una mobilia senza angoli spessi e appuntiti, ma dalle linee morbide e sinuose, perché irrompono sull’armonia della casa. Anche l’illuminazione, abbiamo precedentemente visto, conta. No ai lampadari che puntano direttamente la luce sul letto, ma optate per qualcosa di avvolgente, come abat jour e piantane dalla luce calda.

Se vi piacciono le piante potete abbellire a volontà la vostra stanza, ma attenzione a non esagerare con le piante e i fiori troppo grandi, perché  per il Feng Shui assorbono energia.

Colori pastello e immagini rilassanti

In una camera da letto Feng Shui anche i colori fanno la loro parte. Sono perfetti quelli pastello, dalle sfumature delicate. Scegliete un beige o una nuance sabbia e tutte le sfumature tenui del marrone e del grigio, ma se preferite qualcosa di più vivace, gli azzurri e i verdi fanno al caso vostro, perché sono tonalità rilassanti. Volete qualcosa di più eccentrico? Si a un bel rosa quarzo.

Non dimenticate di abbellire le vostre finestre con tende leggere e fluttuanti e di far arieggiare la camera, perché avere una stanza fresca e ordinata rende il riposo piacevole. Prendersi cura del proprio spazio significa prendersi cura di sé stessi. Un’altra cosa da tenere a mente, è quella di sbarazzarsi di tutti gli oggetti rotti e che non ci piacciono.

Avete mai fatto caso quanto possa infastidire la vista di un portaritratti che proprio non ci va giù ma che tendiamo a conservare perché è un regalo? Buttatelo via, senza pensarci troppo!

E se vi piacciono le foto, evitate di esporre quelle con persone che sembrano osservarvi perché vi daranno la sensazione di essere sorvegliati. Per quanto riguarda i quadretti con illustrazioni, optate per immagini rilassanti che non rappresentino situazioni macabre o troppo intense.

Ultimo consiglio: staccare la spina

L’ultima regola da appuntarvi è questa: evitate tv, e pc in camera da letto. Nel vostro tempio sacro dedito al relax e al riposo, tutto ciò che sia un dispositivo elettronico o qualsiasi elemento che crei disturbo e distrazione, va eliminato o al massimo allontanato il più possibile dal letto. Non temete di staccare la spina… in tutti i sensi!

Mariagrazia Repola

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

MoaCasa 2019: gli ultimi trend dell’arredamento

MoaCasa 2019: gli ultimi trend dell’arredamento

Posted on
Festival dell’ architettura a Roma: 10-18 ottobre

Festival dell’ architettura a Roma: 10-18 ottobre

Posted on
Combinazione colori in casa: la mini guida

Combinazione colori in casa: la mini guida

Posted on
Previous
I-Design Palermo: tra itinerari storici e contemporanei
Come arredare una camera da letto Feng Shui