Acquisto prima casa: come arredare gli spazi?

Siamo realmente consapevoli di cosa significa la parola matrimonio?

Sposarsi e andare a vivere insieme, ma non solo. Siamo nati in una casa che non abbiamo scelto, condividendola con la nostra famiglia. Siamo abituati alle azioni e reazioni dei nostri familiari, li conosciamo. Sappiamo come potrebbe reagire nostro padre se il nostro cane gli mordicchiasse le pantofole o come reagirebbe nostro fratello se mangiassimo l’ultimo ghiacciolo alla ciliegia. Ma quando si tratta di scegliere con chi vivere, siamo davvero sicuri di conoscere una persona?

Il matrimonio è un passo importante e i cambiamenti degli ultimi decenni lo dimostrano. Le giovani coppie non si sentono sicure, sia economicamente, sia perchè le esigenze di ognuno di noi sono diverse e spesso non si cede, si litiga. In realtà il problema è che si parla poco. Davvero poco. Le relazioni tra le persone, di qualsiasi tipo, si prendono sotto gamba e non ci si preoccupa quasi mai di vedere le cose dal punto di vista dell’altro.

Prima di vivere insieme, prima di cercare la casa dei sogni, prima di volteggiare in un abito bianco e varcare una navata piena di fiori, non dimentichiamo chi siamo, perchè non dobbiamo aver paura di mostrare noi stessi, solo così i giorni più duri saranno sereni accanto alla persona con cui abbiamo scelto di condividere una casa e tutta la vita insieme. Magari in un appartamento con un camino!

person holding white ceramic mugs

La scelta della casa non è semplice. Comprare o non comprare? Meglio iniziare con un piccolo appartamento in affitto? Entrambi riusciremo a raggiungere facilmente l’ufficio? Forse era meglio una casa con una stanza in più! E se volessimo prendere un gatto? Insomma le domande sono tante, ma non disperate. A tutto c’è una risposta.

La casa cambia insieme a te

Una casa è sempre in continua evoluzione, un po’ come chi la abita. Se pensate che resterà uguale come il primo giorno in cui oltrepasserete la sua soglia, vi sbagliate di grosso. Ci saranno nuovi quadri da appendere, mensole di cui disfarsi, specchi scheggiati, lavandini otturati, bambini urlanti e muri imbrattati come caverne preistoriche. La vostra casa siete voi, e nulla sarà immutabile. Quindi carta e penna e cominciamo dal principio.

La lista nozze potrebbe essere la vostra ricetta magica. Appuntate tutti gli elettrodomestici che faranno al caso vostro. Se siete un po’ “pigroni”, via libera a lavastoviglie e asciugatrice, quest’ultima è una vera comodità in inverno, ve ne accorgerete quando il vostro tubino nero preferito sarà pronto in un attimo, senza dover aspettare giorni per farlo asciugare. Segnate un frullatore per realizzare i vostri spuntini detox, un forno a microonde per una cioccolata calda e, immancabile, un’aspirapolvere da utilizzare prima di andare a lavoro. Ovviamente la scelta dei prodotti dipenderà dalle vostre priorità.

Animare il soggiorno: come arredare il living moderno

Le nostre case sono diventate sempre più spoglie. Complice l’arredamento omologato, sempre i soliti acquisti, come se le persone avessero paura di osare. Neo sposini, non demordete! Un soggiorno non deve essere per forza molto serioso, giocate con i colori, create contrasti. Se volete vivacizzare una stanza, potete optare per delle pareti neutre, per rendere l’ambiente più luminoso. Sbizzarritevi con lampade da terra eccentriche, tavolini rotondi dalle linee morbide, un divano di velluto, spazioso, per ospitare tutti i vostri amici, e un tappeto damascato ai vostri piedi.

Se nel soggiorno avete la zona pranzo, potete tranquillamente dividere gli spazi, uno adibito per il relax, l’altro per pranzi e cenette insieme. Nella zona relax collocate una libreria che richiami qualche elemento dell’altra parte. Avete scelto un tavolo in noce? Cercate una libreria dalle stesse sfumature. Vi siete innamorati del divano in pelle? Cercate delle sedie che abbiano dei rivestimenti simili a quelli del vostro divano.

Se invece volete creare un confine netto tra le due aree ma non avete la minima idea di come fare, le soluzioni sono diverse. Da quella più netta, ossia creare un mezzo muro in cartongesso, o optare per una cucina con penisola o bancone, così da non stravolgere il vostro open space. Sembrerà di avere due stanze separate, ma comunicanti. Volete optare per un “vedo non vedo”? Che ne dite di una parete vetrata? La scelta perfetta per isolare odori e rumori.

Come arredare la cucina

Sentirsi uno chef in cucina

Per i maghi dei fornelli la cucina è un vero e proprio regno, ed ogni cosa deve essere al suo posto.

Quale colore scegliere? Magari il bianco è l’ultimo colore che vi verrebbe in mente, ma la renderebbe unica e senza tempo. Non solo legno per i vostri mobili, ma anche ceramica, metallo e vetro, per spezzare la monocromia. E visto che ci siete, perchè non acquistare una tavola della stessa tonalità? Rettangolare, classica, per i vostri banchetti pieni di invitati, una piccola quadrata o tonda per qualcosa di più intimo. Tutto avvolto in un caldo candore.

Se siete tipi dalle tinte strong, allora date sfogo alla vostra creatività con dettagli colorati, giocando con le diverse nuance e creando dei contrasti di colore. Potete rendere il tutto più dinamico con giochi grafici, accostando materiali e colori diverse tra loro. Le cucine componibili sono la scelta giusta per le giovani coppie, valorizzano gli spazi, rendendoli alla portata di tutti. La parola d’ordine? Versatilità.

I mobili e gli elettrodomestici sono la base di uno degli ambienti più attivi della casa, accertatevi di aver acquistato un ottimo frigorifero e un forno multifunzionale.

Un piccolo rifugio: uno studio privato

Se volete un spazio personale, un posto dove leggere o lavorare sui vostri progetti, avere un piccolo studio sarà irrinunciabile per voi. Anche se la vostra casa non è molto grande, è facile ricavare un posticino per una comoda poltrona e una scrivania, ma anche un tavolo per PC. Sceglietene uno con il piano estraibile, o uno con cassettoni, per avere tutto ciò che vi occorre a portata di mano. Se invece vi sembra eccessivo, optate per un angolo lettura, e se avete la fortuna di vivere in una zona verde, disponetelo accanto ad una finestra, sarà un piacere per la mente ma anche per gli occhi.

Giù la maschera: come arredare la camera da letto

La camera da letto è la stanza in cui tutte le barriere crollano e ci si affida nelle mani dell’altro, senza pretese. Ci si spoglia dalle fatiche della giornata, si piange, si ride, si gioca. Nella casa in cui vivevamo con i nostri genitori avevamo una stanza tutta per noi, la nostra fortezza, ma adesso condividiamo tutto con un’altra persona. Dobbiamo far combaciare i nostri gusti con i suoi, dobbiamo trovare la via di mezzo, e in una camera come questa, non sarà semplice. Un letto ampio, da riempire con soffici cuscini dai colori vibranti, o tinte neutre per una stanza romantica. Una lunga tenda avvolgente per celare e proteggervi dal resto del mondo. Una consolle in legno incorniciata da uno specchio prezioso, e un armadio o, perchè no, una cabina armadio, dove riporre tutti i vostri abiti, senza litigare per chi avrà più spazio a disposizione.

Create la vostra personale galleria d’arte accostando cornici e quadretti diversi, ricreate anche un piccolo angolo di lettura, con una poltroncina ampia e imbottita. Ovviamente non dimenticate due comodini accanto al letto, ognuno per il proprio lato.

Per le pareti scegliete una pittura coi glitter per impreziosire la vostra stanza, o regalatele un tocco sofisticato con una pittura effetto marmo, e anche la più semplice delle camere da letto diventerà un sogno ad occhi aperti. Colori coordinati, un’atmosfera rilassante, questi sono i dettagli da non trascurare per riposare bene ed affrontare un nuovo giorno insieme e nel migliore dei modi.

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Arredare un bagno piccolo: + 40 idee

Arredare un bagno piccolo: + 40 idee

Posted on
Lampade Ikea: illuminazione decor 2020

Lampade Ikea: illuminazione decor 2020

Posted on
Impianto elettrico: normativa, costi e detrazioni 2019-2020

Impianto elettrico: normativa, costi e detrazioni 2019-2020

Posted on
Previous
Premiati a Venezia i migliori architetti del 2019, ecco chi sono
Acquisto prima casa: come arredare gli spazi?