Come arredare casa con stile scandinavo?

Come arredare casa in stile scandinavo? Ecco qualche consiglio pratico per chi desidera approfondire la conoscenza di questo stile, sempre più diffuso ed apprezzato, in Italia, così come anche nel resto d’Europa e del mondo.

Stile scandinavo: che stile è e origine

Lo stile scandinavo è ormai piuttosto conosciuto ed apprezzato, ma non tutti sanno da dove ha avuto origine e quali sono le caratteristiche peculiari che lo distinguono, pertanto vale senza dubbio la pena approfondire un po’ queste tematiche.

Per prima cosa oggi, non esiste un solo stile scandinavo, ce ne sono invece diverse declinazioni, come lo scandinavo moderno o quello più vintage.

Origini stile scandinavo

Quando si parla di stile scandinavo le origini affondano senza dubbio nel design nordico, che fa largo uso di legno e linee pulite ed essenziali. Tra gli elementi caratteristici dello stile scandinavo, c’è una notevole semplicità, che spesso diventa essenzialità. Si usano tessuti grezzi, un design lineare, molto spesso tinte come il bianco o il nero e si ricercano ordine ed armonia.

Senza dubbio texture, colori e materiali cambiano nel corso del tempo, ma lo stile resta fedele alle sue linee guida e ai punti di forza che l’hanno fatto conoscere ed apprezzare nel mondo, dopo la seconda guerra mondiale, quando forte era, in particolare in Europa, il desiderio di innovazione, modernità e funzionalità.

Colori, materiali e caratteristiche dello stile scandinavo

Nello stile scandinavo a farla da padrone è senza dubbio il bianco, ma naturalmente sono anche altri i colori a ritagliarsi spazi rilevanti, in genere comunque sempre tenui e naturali. Nelle declinazioni più moderne dello stile trova ampio spazio anche il nero, usato ad esempio per dettagli o sottolineare elementi strutturali.

Anche i colori pastello sono un trend in forte crescita tra chi guarda con interesse allo stile nordico, tra i più gettonati troviamo il verde salvia, ma l’unico limite è la fantasia.

Sul fronte dei materiali, oltre al legno che è indiscusso protagonista, meglio se grezzo o trattato comunque in modo naturale, un certo spazio si ritaglia il metallo, con vari tipi di finiture e lucidature.

C’è chi pensa che il design scandinavo possa risultare freddo, ma in realtà, con i giusti abbinamenti, le giuste scelte in fatto di luce e l’attenzione al tessile, il risultato finale può esprimere una sensazione di calore che rende ogni ambiente molto accogliente e gradevole. Si usano lana e cotone grezzi, perfetti per i freddi inverni del nord Europa, ma apprezzabili anche da noi.

Mobili irrinunciabili di stile scandinavo

Quali sono i mobili ai quali non è proprio possibile rinunciare se si vuole arredate in stile scandinavo?

Una perfetta casa Scandi non dovrebbe fare a meno di alcuni pezzi in particolare, che nel tempo sono diventati vere icone di questo stile. Mobili bianchi o in tinte tenui o legno naturale. Sedute basse, comode poltrone dalle tinte pastello e magari una sedia a dondolo.

Tappeti dalle fantasie geometriche e dai toni tenui, lampade di design, librerie o pareti attrezzate dalle linee minimali. Tutto questo crea un ambiente dal gusto decisamente nordico, lasciando ampio spazio a personalizzazioni e contaminazioni con altri stili, in base alle proprie preferenze.

Tessile stile scandinavo

Colori chiari e naturali, tessuti grezzi, caldi, essenziali, ma al contempo curati ed eleganti, ecco alcune delle caratteristiche peculiari del tessile usato in un arredamento scandinavo.

Che si tratti di teli da bagno, canovacci per la cucina, tovaglie, tovagliette, tappeti o altri elementi, ci sono alcune caratteristiche stilistiche comuni. Spesso si usano materiali grezzi, colori naturali o comunque facili da abbinare con vari tipi di arredo. Largo spazio è dato a fantasie geometriche semplici e a materiali naturali, come il cotone o la lana.

Per la tavola, in alternativa alla classica tovaglia, a tinta unita o con la fantasia che si preferisce, si può optare per comode tovagliette, meglio se in materiali naturali, come spago o sughero.

Quadri e stampe stile scandinavo

Stampe con elementi vegetali, paesaggi esotici o forme astratte, meglio se dai colori tenui, tipici dello stile. Se si vuole abbellire casa propria con qualche quadro o con delle stampe su carta o su tela, si avrà un ampio ventaglio di possibilità, senza rischiare di tradire i dettami dello stile nordico.

Il più classico wall decor in stile scandinavo spazia dalle composizioni geometriche a quelle con foglie e altri elementi naturali. Nulla vieta poi di abbellire gli spazi di casa propria con qualche foto dei propri viaggi o con la locandina del proprio film preferito. Per quanto riguarda i colori si può giocare con toni coerenti con quelli di mobili e complementi di arredo, così come anche ricercare contrasti, più o meno arditi, l’importante è essere i primi ad essere soddisfatti del risultato finale.

Come arredare in stile nordico – scandinavo chic

Come abbiamo visto ci sono varie possibili declinazioni dello stile nordico, vediamo quindi assieme come arredare in un perfetto stile scandinavo chic.

Se pensate che minimalismo, essenzialità e colori tenui siano sinonimo di eleganza, già troverete lo stile scandinavo piuttosto chic, ma per esprimere al massimo questa sua anima ecco qualche semplice accorgimento.

Lo stile scandi permette a chiunque lo desideri di arredare in modo accogliente un qualsiasi ambiente, senza arredi complessi o particolarmente ricercati. Negli ultimi anni ha preso sempre più piede proprio per la sua semplicità coniugata con una notevole funzionalità.

Semplicità e naturalezza in colori e scelta dei materiali, possono rendere la propria casa decisamente chic. Pareti bianche, pavimenti in parquet chiaro e mobili in legno naturale, possono essere una buona base di partenza per chi pensa che eleganza e semplicità possano andare a braccetto.

Stile scandinavo per soggiorno

Lo stile scandinavo può rivelarsi una scelta vincente per il soggiorno. Questo stile rende il soggiorno un ambiente caldo, accogliente e funzionale, dove regna il minimalismo e si sfruttano al meglio gli spazi, anche quando sono ridotti. Le case nordiche sono spesso pensate per essere dei caldi rifugi dai rigidi inverni e offrono soluzioni di ottimizzazione degli spazi e funzionalità alle quali senza dubbio ci si può ispirare.

La zona living serve anche ad accogliere i propri ospiti e quindi la ricerca del confort è molto importante. Tra le soluzioni offerte dallo stile scandinavo c’è quella di optare per un divano dal colore chiaro, che magari venga da qualche mercatino dell’usato o dia comunque un senso di vissuto, con una storia da raccontare insomma.

Una chaise lounge di design e dei comodi cuscini possono fare il resto e rendere l’arredo al contempo comodo, versatile e sufficientemente caldo ed accogliente, per noi o per i nostri ospiti.

Stile scandinavo per cucina

Come si può arredare una cucina in stile scandinavo? La cucina è una delle stanze di casa in cui bisogna trovare un non sempre facile equilibrio tra estetica e funzionalità.

Lo stile scandinavo, come abbiamo capito, punta molto su minimalismo, essenzialità e funzionalità, quindi con le giuste scelte è assolutamente adatto ad una cucina bella da vedere, ma anche comoda da usare se si ama cimentarsi tra i fornelli.

Anche in questo caso colori tenui e superfici in legno naturale la faranno da protagonisti. Numerosi poi gli oggetti di design che potranno trovare spazio in cucina, rivelandosi utili al momento opportuno, come iconici spremi agrumi, tazze da the vintage e molto altro.

Se si desidera arredare la cucina in stile scandinavo moderno si potrà optare per un total white, mentre se si amano suggestioni vintage si potranno scegliere dei toni pastello.

Si potrà in ogni caso anche giocare con dei contrasti cromatici, anche arditi, ad esempio con una cucina chiara e sedie molto colorate, ad esempio gialle o rosse, disposte attorno ad un tavolo dello stesso colore, o in legno naturale, magari con un’aria un po’ rustica.

Una possibile declinazione della cucina in stile nordico è quella shabby, perfetta per i più romantici, anche in questo caso ci potrà essere una netta predominanza di bianco.

Per i piani di lavoro, meglio puntare su materiali naturali, come il legno o la pietra e ricercare comunque soluzioni che tengano nella giusta considerazione la funzionalità, elemento importante in cucina e in generale per lo stile scandinavo. Si potrà giocare con colori e stili diversi, ma se si apprezza veramente lo stile scandinavo, sarà sempre importante non esagerare e ricercare una certa essenzialità. Per organizzare e tenere ordinati gli spazi, via libera a dei pensili o a delle mensole, ma in quest’ultimo caso, attenzione a non accumularci troppe cose, alcuni elementi decorativi, come una tazza o una piantina in vaso possono creare una bella atmosfera, ma lo stile scandinavo necessità di ordine e pulizia, quindi vanno evitati gli accumuli di oggetti.

Stile scandinavo camera

Lo stile scandinavo può dare spunti interessanti anche per la camera da letto. Letti bassi, colori chiari, materiali naturali e texture geometriche o floreali sono tra le scelte più gettonate.

Una camera arredata in stile scandinavo sarà un caldo rifugio nel quale passare piacevoli momenti di riposo o relax, in particolare nei mesi più freddi dell’anno. Ampio spazio a coperte, comodi cuscini, atmosfere calde, morbide e avvolgenti, senza però mai rinunciare ad un certo rigore nelle linee dell’arredo.

I letti che in genere si scelgono per arredare una camera in stile scandinavo hanno struttura in legno chiaro naturale o sono bianchi. Questo stile è perfetto per camere molto luminose, se si ha la fortuna di avere ampie finestre, senza dubbio si potrà ottenere il miglior effetto possibile.

Per il pavimento una delle scelte più interessanti può essere quella di un parquet chiaro e per chi lo apprezza, si potrà posizionare un bel tappeto dalle tinte naturali e con un aspetto piuttosto grezzo, o con delle colorate fantasie geometriche, ma sempre che giochino con toni piuttosto tenui. Per le pareti si potranno alternare il bianco, o comunque tinte molto chiare, ad una o più pareti grigie o con altre colorazioni, che potranno anche essere riprese in coperte, copriletto o cuscini.

Stile scandinavo cameretta

Concetti molto simili a quelli espressi per la camera da letto sono applicabili anche alla cameretta, con qualche concessione in più su vari fronti, dal colore dei mobili a quello usato per le pareti.

Si potrà decorare e rendere più bella e al contempo giocosa la cameretta, con stampe da appendere al muro o con divertenti soprammobili che ci trasportino subito in un mondo da favola.

Sul letto oltre ai cuscini potrà trovare spazio anche un peluche, che magari riprenda i colori delle pareti o di qualche complemento d’arredo usato nella stanza.

Se nella cameretta si vuole predisporre un angolo per lo studio si potrà optare per una scrivania moderna, dalle linee essenziali o giocare e osare un po’ di più, recuperando ad esempio un vecchio banco scolastico, un ex banco da lavoro o altri mobili trovati in qualche mercatino, lasciati in legno naturale o riverniciati di bianco o con altre tinte chiare o colori pastello. Spesso la cameretta non è la stanza più ordinata della casa, quindi può essere una buona idea prevedere per questo spazio dei comodi contenitori, come cesti in vimini o sacchi in tela grezza, che permettano all’occorrenza di far sparire rapidamente degli oggetti, o dei giochi lasciati fuori posto.

Stile scandinavo bagno

Il bagno è una stanza molto particolare, alla quale non sempre si dedica la giusta attenzione. Che si abbia la fortuna di avere un grande e comodo bagno o che si debbano invece trovare soluzioni fantasiose per arredarne con gusto uno molto piccolo, lo stile scandinavo potrà sempre proporre soluzioni interessanti.

Un bagno, oltre che bello e comodo, deve essere funzionale e senza dubbio l’approccio nordico all’arredamento permette di prestare massima attenzione a questo aspetto, senza tuttavia rinunciare ad elementi che possano dare un tocco di colore, calore e personalità.

Nel bagno scandinavo regna il bianco, ma ampio spazio può essere dato anche al legno naturale, come per mobili e mobiletti, ma anche per il rivestimento di una o più pareti, così da farlo assomigliare ad una accogliente spa.

Ripiani, cassettiere, ceste ed altri elementi che aiutino a tenere tutto in ordine sono senza dubbio utili e trovano spesso ampio spazio nei bagni in stile scandinavo, che richiedono ordine, essenzialità e funzionalità.

Se si apprezza sempre un tocco di colore, questo può venire da qualche pianta in vaso o da degli asciugamani sui toni del verde o del blu, meglio se in fibre naturali. Se si vuole dare al bagno un tocco vintage lo si può fare con un vecchio specchio o con altri elementi, sempre facendo attenzione a dosarne bene dimensione e quantità, in particolare se si ha un bagno piccolo. Se lo spazio è poco, senza dubbio si dovrà puntare su colori chiari e magari posizionare qualche specchio in più.

Stile scandinavo spazi esterni

Verande, balconi, giardini e altri spazi esterni, possono anch’essi essere arredati in stile scandinavo. Se apprezzate questo stile non fermatevi quindi necessariamente agli interni, ma fate scelte coerenti anche per gli esterni.

Morbidi tendaggi per creare delle zone d’ombra, piante in vaso e non, tavolini e sedie in legno o metallo, ecco alcuni elementi per un perfetto outdoor scandi.

Gli spazi esterni, sono quelli dove spesso ci si rilassa o si ricevono ospiti, pertanto devono essere funzionali, informali, ma non per questo rinunciare ad una certa eleganza. Si possono usare mobili di recupero o nuovi, ma sempre prediligendo materiali semplici e naturali, tra i quali spicca senza dubbio il legno. Per definire gli spazi e dare più calore, si possono posizionare dei tappeti e per rendere tutto più gradevole, delle piante fiorite. Anche un piccolo spazio, con questi accorgimenti potrà diventare un autentico angolo di paradiso.

Arredamento scandinavo economico: cosa comprare?

Fin qui non ne abbiamo parlato, ma è inutile negarlo, spesso lo stile scandinavo si fa apprezzare anche per i suoi costi, piuttosto contenuti. In base alle scelte di ognuno, sarà possibile arredare in modo elegante casa, anche se si dispone di budget limitati, andranno in ogni caso fatte scelte ben ragionate.

Cosa comprare se l’aspetto economico è una delle variabili che guidano le nostre scelte? Lo stile scandinavo può dare tante risposte interessanti, anche con budget risicati. Inoltre è possibile recuperare elementi, ad esempio acquistandoli in un mercatino, dando loro seconda vita e al contempo risparmiando un bel po’.

Anche se esistono molti negozi e anche grandi catene, che vendono mobili e complementi d’arredo in stile scandinavo, la semplicità di questo stile permette anche di recuperare elementi e creare soluzioni interessanti, senza dover per forza acquistare molte cose. Se ci chiediamo cosa comprare per rispondere dovremo riflettere su cosa effettivamente manca in casa nostra per renderla più accogliente e funzionale. Una volta individuati i nostri reali bisogni potremo trovare delle soluzioni che recuperino e magari reinventino cose che già abbiamo oppure cercare in un mercatino un oggetto o un mobile ai quali dare una seconda vita. Se in questo modo non risolviamo il problema, potremo acquistare, online o in un negozio, quello che più ci piace, magari preferendo mobili o elementi polifunzionali, come panche che sono anche dei contenitori, insomma oggetti che svolgano due o più funzioni, anche questo sarà un modo intelligente e al contempo facile per spendere meno, oltre che per risparmiare spazio.

Arredamento scandinavo Ikea: a cosa ispirarsi e quali pezzi comprare?

Se si parla di arredo nordico è impossibile non citare Ikea, uno dei brand più noti al mondo che senza dubbio ha contribuito moltissimo a diffondere in praticamente ogni angolo del pianeta, lo stile scandinavo.

Il catalogo Ikea è molto ampio e in continua evoluzione, è pertanto difficile indicare cosa acquistare, molto dipenderà dagli spazi a disposizione in casa e naturalmente dal gusto di ognuno.

Fatta questa ovvia, ma doverosa premessa, ecco alcuni mobili di Ikea divenuti ormai dei veri e propri cult, si tratta infatti di alcuni dei più venduti tra i tanti del colosso svedese. La libreria Billy, dalle linee essenziali e decisamente versatili, la Poltrona Poäng, dal design unico e disponibile oggi in diverse comode varianti, il letto Malm, con le sue linee essenziali, tipicamente nordiche e il tappeto Stockolm, per un tocco di colore e personalità.

La libreria Billy è stata inventata da Gillis Lundgren, storico designer di Ikea che firmò oltre 200 mobili.

Da circa 60 anni la libreria Billy è uno dei pezzi di arredo più diffusi nel mondo. Si tratta di una libreria modulare, adattabile ad ogni spazio ed ogni esigenza, che proprio per questo ha avuto un successo clamoroso, diventando un’icona del design nordico.

Ha linee essenziali ed è molto funzionale, inoltre è economica, ma non piace solo a chi ha un budget limitato, la si trova infatti anche in casa di molti intellettuali. Ormai è un vero cult.

La Poltrona Poäng è un oggetto di design molto caratteristico, ma è anche una seduta comoda, per questo trova spazio sia in case arredate con gusto nordico, che in altre più mediterranee. C’è chi la apprezza per le sue linee, chi semplicemente perché è comoda e ha un buon rapporto qualità prezzo. Quando si mettono d’accordo gli estimatori di stili diversi, si spiegano le ragioni di un così grande successo planetario.

Infine: arredamento scandinavo moderno o vintage? Quali sono le differenze

Quando si parla di arredamento scandinavo, si è soliti immaginare uno stile moderno, caratterizzato da linee minimali e decisamente contemporanee, in realtà sono ormai decenni che lo stile nordico fa scuola in fatto di design, quindi oggi è possibile optare per scelte moderne, come per altre più vintage. Per i più romantici o per chi apprezza un design dal sapore retrò senza dubbio lo scandinavo vintage può dare belle soddisfazioni. Questo stile è comunque molto lineare, ordinato ed essenziale, ma ha linee e scelte cromatiche generalmente più calde. In ogni caso dare un tocco vintage ad una stanza arredata in stile scandinavo non è difficile, molto si può fare anche semplicemente giocando con qualche richiamo o citazione resi possibili da un complemento d’arredo, un cuscino, una stampa da appendere alla parete!

Se vuoi un preventivo personalizzato per ristrutturare la tua casa oppure ricevere un progetto online 2d o 3d per rinnovare il look di una o + camere (qui trovi i prezzi in base al pacchetto richiesto) mandaci una mail a glamcasamagazine@gmail.com saremo lieti di aiutarti a creare ambienti unici e di design in base al tuo budget e alle tue esigenze.

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous
Lavelli da cucina: la guida completa ai materiali, colori e prezzi
Come arredare casa con stile scandinavo?