Colori per pareti: tendenze 2020

4 tendenze decor 2020 per imbiancare le pareti di casa [fai da te e low budget]

Hai voglia di cambiare ma non sei tanto pratico?

Le soluzioni sono molte quando si parla di imbiancare le pareti di casa, di cui alcune davvero uniche. 

Se pensi che cambiare voglia esclusivamente dire imbiancare una parete colorata a tinta unita, ti sbagli.

Nel post di oggi voglio parlarti di 4 tecniche per imbiancare le pareti interne di casa.

Curioso? 

Imbiancare le pareti di casa con le decorazioni geometriche

Ti piacciono le carte da parati ma il pensiero di posarle in casa un po’ ti spaventa. 

Se sei amante dello stile nordico e delle geometrie ci sono dei trucchi per creare l’effetto carta da parati sulle tue pareti con la sola lavabile. 

Come? 

Te lo racconto a breve, ma prima sono necessarie alcune precisazioni. Per tutte le tecniche e tendenze che vedrai qui è necessario avere delle ottime materie prime

Con questo intendo: lavabile ad alta coprenza, che ti permetta di coprire qualsiasi colore tu abbia senza dare mille mani. 

Nastro carta adesivo di alta qualità: non vorrai mica che un colore trapassi sull’altro, lasciandoti con ore di ritocchi a pennello? 

Muri ben preparati: molti di questi effetti mettono in rilievo porzioni precise di pareti e se queste non sono ben rasate, i difetti salteranno all’occhio prima. Per cui togli ogni vite, tassello o chiodo, stucca e rasa davvero molto bene (aiutati con la carta vetrata a maglia fine). 

Solo quando tutti i difetti sono sistemati puoi procedere con la tinteggiatura.

Imbiancare le pareti con triangoli colorati

E ora passiamo alla parte divertente. I triangoli sono degli ottimi alleati per creare imbiancature di pareti particolari. 

Scegli la parete focus della stanza: quella dietro il divano o dietro il letto ad esempio e prendine le misure. 

Decidi come disegnare due e tre grandi triangoli che partano dagli angoli per incontrarsi al centro. Ognuno avrà un colore diverso ma l’effetto sarà ottimale se uno avrà un colore saturo e gli altri colori neutri o pastello. 

Puoi anche dare enfasi a determinate porzioni di stanza imbiancando gli angoli delle pareti. Se hai una zona lettura in una parte del soggiorno, puoi dargli importanza tinteggiandone le due pareti che la accolgono, creando una sorta di perimetro. 

Ma puoi anche disegnare un triangolo tra le due pareti che si incontrano, per definire ad esempio la zona letto in un cameretta. Oppure puoi sbizzarrirti con decori geometrici asimmetrici tra gli angoli delle parti. 

Stai attento quando ti appresti a dipingere porzioni di decori in colori differenti. Siccome non avranno stacchi tra loro, ti sarà necessario definire prima una parte col nastro carta, imbiancare e aspettare che asciughi per bene prima di passare alla zona successiva. Se invece gli stacchi bianchi del nastro carta non ti danno fastidio procedi spedito una zona dopo l’altra. 

Sbizzarirsi con pennello e spugne per imbiancare pareti fai da te

Uno dei più grandi trend del momento vede come protagoniste le carte da parati viniliche riposizionabili ad effetto calligrafico. Leggere e romantiche, sono davvero perfette per le camere da letto. 

Sono anche molto facili da rifare in casa perché non richiedono grandi strumenti né grande precisione. 

Puoi decidere di usare un pennello di media grandezza per realizzare tanti tratti a distanza e calcatura differente sulla parete. L’effetto irregolare dato dalla manualità è proprio quello che cerchiamo. 

Spugne: tradizionali o sagomate per stampi sulla parete decor

Anche le spugne sono un ottimo strumento in questi casi. Se col pennello non ti senti a tuo agio, puoi usare il lato corto di una spugna. Imbevendolo nella lavabile una sola volta ti consentirà di fare più stampi sulla parete con intensità man mano decrescente.

Le spugne possono anche essere sagomate come preferisci: ad esempio a forma di luna e tutte le sue fasi decrescenti. Intagliandole e incollandole in linea su un pezzo di compensato avrai il tuo timbro per parete. Ma puoi farlo anche a forma di triangolo, quadrato, esagono… 

Accertati di avere un gancio (dietro al compensato) a cui tenere la mano quando andrai a pigiarlo sulla parete. 

Imbiancare le pareti con le intramontabili righe

Chi non ama le righe? 

Sono la soluzione a cui tutti pensiamo quando non abbiamo altre risorse a cui attingere. Possono creare un effetto classico se tutte della stessa dimensione ed in colori neutri, così come possono essere estrose ed eclettiche se di differenti colori e spessori. 

Ti voglio proporre due idee un po’ diverse dal solito. 

Decorare le pareti di casa: Righe verticali o verticali?

La prima: pareti a righe verticali con effetto ombrè. Cioè? 

Ad effetto colore digradante. Può sembrare difficile ma se presti attenzione vedrai che non lo è così tanto. Prima di tutto facendolo con le righe non hai il problema della transizione colore da una fascia all’altra. Secondo, partendo dal colore più scuro e andando verso quello più chiaro è molto più difficile sbagliare la miscela del colore. 

Anche in questo caso dovrai armarti di pazienza, perché prima di passare all’altra riga dovrai aspettare che la precedente abbia asciugato. Però il risultato finale ne vale la pena. 

Come scegliere la larghezza delle righe e i colori

Decidi tu la larghezza delle righe in base alla dimensione della tua parete, ma falle tutte uguali. Non aggiungere estro all’estro, rischieresti di perdere la magia dell’effetto ombrè.

Parti dal colore scuro e man mano aggiungi del bianco per ottenere il colore più chiaro. 

Tieni da parte un bel po’ di colore per essere sicuro di riuscire a coprire tutta la parte di parete. E non ti preoccupare se ti sembra tanta: man mano aggiungerai altro bianco (poco alla volta) e niente andrà sprecato. 

Il secondo trend per imbiancare le pareti di casa sono le righe orizzontali. Aiutano ad allargare visivamente lo spazio, per cui sono ottime per le micro case. 

Rendile contemporanee facendole di larghezze differenti e dipingendole in colori a contrasto. 

Ad esempio puoi fare tre righe di cui la prima poco più alta del divano. La seconda da 30 cm e il resto sarà la terza. Imbianca la terza riga in alto di un colore accento che vuoi e fai le altre due in colori neutri. Effetto carta da parati assicurato. 

Il quarto trend decor per le pareti di casa: i rulli decorativi 

Se non sai cosa sono, devi correre ai ripari. 

Su Etsy ne trovi di tutti i tipi e per tutti i decori, a prezzi davvero interessanti. Il solo rullo per imbiancare le pareti costa circa € 20, a cui dovrai aggiungere il manico. 

Decori floreali e astratti

Sono la soluzione ideale per te se ti piacciono i decori floreali o quelli astratti, ma non vuoi una soluzione troppo permanente. 

Sono larghi circa 20 cm e l’unico sforzo che ti richiedono è di prestare attenzione alla verticalità quando passi da un mano di rullo all’altra. 

Questo problema lo puoi escludere se scegli decori non troppo sofisticati, come i pois. In questo caso non hai il problema di far combaciare i decori e puoi andare più liberamente. 

Li trovo una soluzione pratica e poco esosa per chi vuole un decoro originale ma non vincolante. 

Quale tra questi trend hai preferito?

Spero di essere riuscita a darti nuova linfa, se ti stai apprestando a imbiancare le pareti di casa. 

Come hai visto non servono grandi spese o grandi esperienze per raggiungere certi decori. Solo olio di gomito e un po’ di pazienza. 

E posso garantirtelo di persona, visto che molti di questi decori li abbiamo fatti anche noi in casa. Provare per credere!

Ti aspettiamo nei commenti con le tue esperienze. 

Valentina Di Roma – Interior Designer 

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

8 idee per arredare il soggiorno di casa

8 idee per arredare il soggiorno di casa

Posted on
Comprare casa, il 2020 sarà un buon anno per investire sul mattone?

Comprare casa, il 2020 sarà un buon anno per investire sul mattone?

Posted on
Casa smart, come risparmiare grazie alla domotica

Casa smart, come risparmiare grazie alla domotica

Posted on
Previous
Ristrutturare casa: quanto costa?
Colori per pareti: tendenze 2020