Colori arredamento anni 70: ecco 5 combinazioni da provare

Ultima modifica 05/02/2024

Stai cercando delle palette di tendenza per la tua casa? I colori arredamento anni 70 sono sempre più in voga, anche quest’anno. In questa guida ti mostrerò 5 combinazioni colori da provare per puntare tutto su un’estetica retrò glam dal fascino senza tempo.

Lo stile vintage è da sempre uno dei più scelti per arredare casa vista la sua versatilità e originalità. Quando si sceglie questo stile, possiamo integrare più elementi decor che fanno parte di più decenni diversi. Abbiamo preso in prestito tavolozze nei colori pastello, maxi fantasie e pattern iconici, mixato insieme materiale e finiture differenti, giocando con arredi anni ’50, ’60, ’70. Siamo andati anche in più indietro, provando l’estetica anni ’20 con design in stile Art Déco per ambienti dal fascino unico.

Tempo fa abbiamo realizzato una guida completa su come arredare casa in stile anni 70, ma oggi vogliamo soffermarci in particolare sui colori, proponendoti dei colori arredamento anni 70 con 5 palette interessanti.

Arredamento anni 70: le caratteristiche

Arredare casa in stile anni ’70 è un trend che si conferma anche quest’anno e a cui dovremmo guardare se vogliamo portare nei nostri spazi abitativi più colore, arredi funzionali ma d’impatto e fantasie uniche.

Che tu abbia una casa grande o piccola, un arredamento anni 70 sta bene ovunque e in qualsiasi stanza. Partiamo dai colori.

Colori arredamento anni 70

Le palette anni 70 sono molto originali; troviamo colori caldi, sfumature intense ma anche toni polverosi e neutri. I colori neutri che per anni hanno spopolato grazie all’estetica minimale, in ambienti dall’arredamento anni 70 sono scelti come colori di transizione per smorzare palette cromatiche audaci in stanze come la camera da letto o la cucina.

I colori più scelti per arredare casa anni 70 sono:

  • giallo ocra
  • verde avocado
  • arancione
  • blu
  • khaki
  • cioccolato.

In base all’estetica che vogliamo ricreare, a questi colori possiamo aggiungerne altri, creando combinazioni forti o più equilibrate. Altre tonalità che sono perfette per un’estetica retrò glam tanto forte nell’arredamento anni 70, sono il viola, il verde acqua, l’azzurro, il color pesca e il rosa.

Se te lo stai chiedendo, ebbene sì, anche il Peach Fuzz colore Pantone 2024 è adatto per un arredamento anni 70.

Oltre ai colori, come si presenta un arredamento dal design ispirato agli anni 70?

Mobili e complementi d’arredo in stile anni 70

Il design anni ’70 è molto attuale perché rispecchia tutte le caratteristiche che ricerchiamo oggi nella nostra casa. Prima di tutto, i materiali naturali. Negli anni ’70, così come oggi, oltre al legno, venivano utilizzati materiali flessibili ma resistenti, come il rattan e il bambù. Questi materiali in particolare, permettono anche alla luce di filtrare, contribuendo così a dare agli spazi luminosità e interesse.

Le linee e le forme sono morbide, con una prevalenza della linea curva che ricorda sempre l’elemento naturale. Una sedia dal design curvo ci darà una maggior sensazione di comodità e naturalezza rispetto a una sedia dalle linee squadrate. Interessante è anche la combinazione tra diverse forme e linee. Nell’estetica anni ’70 si combinavano spesso linee rette e curve, come ad esempio divani dalle forme curve abbinati a tavolini compatti e lineari. Questo perché la linea curva irrompe la monotonia di uno spazio rettilineo. Inoltre, arredi dalle forme arrotondate ammorbidiscono una texture tattile pesante, e dialogano con pattern e motivi pieni, un altro trend del periodo e che rivive oggi soprattutto grazie alle carte da parati.

I mobili scelti per arredare ambienti d’ispirazione anni ’70 hanno dimensioni contenute, vediamo l’uso delle madie basse, sedie di design imbottite e colorate, la presenza di pouf, tappeti maxi, piantane con paralume in rattan, ma anche tante lampade da tavolo a forma di fungo.

E ancora, negli anni ’70 un altro materiale che veniva parecchio utilizzato per creazioni uniche e d’effetto era anche la plastica perché facile da lavorare e permetteva un approccio più creativo alle creazioni, piccole opere dalle finiture lucide e ultraresistenti.

E a proposito di vibes anni ’70, hai già dato un’occhiata alla guida su come arredare casa in stile Mad Men? Anche qui troverai parecchi idee!

Come promesso, ecco 5 combinazioni colori arredamento anni 70!

Colori arredamento anni 70: rosso, beige, verde acqua e marrone

palette 70s

L’estetica anni ’70 non è certo famosa per colori sobri, ma una tonalità neutra se usata nel modo giusto dona luminosità anche a una palette vivace e particolare come questa. Ho immaginato delle pareti verde acqua, usando una carta da parati dalla fantasia floreale piena, questa la trovi nel nostro catalogo Glamcasamagazine. Il neutro delle finiture in legno (beige se l’essenza è chiara, marrone se l’essenza è scura) dona luce e mette insieme anche colori opposti, come verde acqua e rosso carminio, due colori opposti sulla ruota dei colori e che quindi sono complementari.

Colori arredamento anni 70: pesca, verde, arancione, ottanio

palette 70s 2

Si tratta di colori che sono simili tra loro a due a due, ma scelti in valori differenti per creare un’estetica a più livelli di cromie. Partiamo da un fondo, un bel verde come questo della nostra carta da parati con figure geometriche, su cui si combinano diverse figure. Come abbiamo visto, una caratteristica dell’arredamento anni ’70 è proprio quella di giocare con diverse forme e misure, regalando così profondità anche a una parete anonima.

L’arancione è un colore perfetto da usare come accento sia nella zona giorno, magari in un open space spazioso, che nella zona notte, abbinandolo a colori come il viola o il blu.

Colori arredamento anni 70: rosso, pesca, verde acqua, blu navy

palette 70s 3

Questo abbinamento mi piace particolarmente perché mi ricorda molto la casa dei miei nonni. La zona pranzo aveva le pareti tappezzate con una carta da parati effetto consumato che si abbinava perfettamente al rivestimento in mattoncini del grande camino.

La carta da parati nei toni del pesca, verde acqua e blu fa parte della nuovissima collezione di carte da parati Glamcasamagazine. La texture consumata richiama lo stile rustico, molto in voga negli anni ’70. Oggi la consigliamo anche per uno stile industrial più contemporaneo.

La palette colori viene ravvivata da accenti blu navy, un colore intenso ed elegante, molto versatile e facile da integrare in diverse soluzioni.

Colori arredamento anni 70: arancione, rosa, blu, celeste

palette 70s 4

Decisamente più vivace e dai toni leggeri, questa palette sta molto bene in una camera da letto moderna definita da arredi in legno e rattan. Puoi utilizzare i quattro colori tutti sulle pareti, scegliendo questa carta da parati con pattern colorato che troverai nel nostro catalogo. Il resto della stanza, se vuoi, puoi lasciarlo anche neutro perché sarà la parete il vero punto focale dell’ambiente.

Il rosa abbinato all’arancione è un must da provare specialmente quest’anno.

Colori arredamento anni 70: viola, oro, arancione, fucsia

colori arredamento anni 70

Tra i colori arredamento anni 70 da provare, ti propongo questa palette che vede anche l’inserimento del color oro. Puoi sceglierlo per piccoli dettagli, come i pomelli di un cassetto, o alle pareti, preferendo una pittura con brillantini color oro. Se invece vuoi puntare su una maxi fantasie per le pareti, prova la carta da parati.

Ho scelto una carta da parati viola con fantasie boho, questa proposta la trovi in tre versioni nel nostro catalogo Glamcasamagazine. Sta molto bene in una camera in stile boho, una tendenza d’arredo che ci portiamo dagli anni ’60 e che negli anni ’70 diventa più ricercata.

Lo stile boho chic difatti si sposa benissimo con arredamento anni 70 originale e colorato.

Ti piacciono questi abbinamenti? Raccontaci quali tra questi colori arredamento anni 70 vorresti provare a casa tua!

Mariagrazia Repola – redattrice Glamcasamagazine

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Carta da parati per soffitto: 6 idee e soluzioni
Colori arredamento anni 70: ecco 5 combinazioni da provare

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.