Colore Pantone 2024 Peach Fuzz: idee make up e moda

Ultima modifica 12/01/2024

Peach Fuzz è il nuovo colore Pantone 2024. Una tonalità fresca, divertente, sicuramente diversa dalle precedenti proposte degli scorsi anni. Qualcuno un po’ si aspettava qualche nuance del genere, visto che i toni aranciati sono stati da mesi indiscussi protagonisti del mondo del design, dall’arredamento alla moda. In questa guida vogliamo raccontarti un po’ di Peach Fuzz, perché è stato scelto proprio questo colore, il suo significato, e come utilizzarlo nei nostri outfit fino al make up!

Agli inizi del mese di dicembre dell’oramai scorso anno, Pantone ha decretato il colore che detterà tendenza nel 2024. Come gli altri anni e per gli altri colori, il chiacchiericcio sulla scelta è durato diverse settimane. C’è chi si aspettava un tono aranciato, complice l’onnipresenza dell’arancione e affini nelle sfilate moda, nel campo dell’home decor, ma anche nel make up con palette dai toni fruttati e rossetti glossy, o gli ultimi trend che hanno visto, specialmente su Tik Tok, creator truccati con colori caldi ma leggeri, vedi il trend vanilla girl, o il latte make up. C’è anche chi ha storto un po’ il naso, rimpiangendo l’audace Viva Magenta, il colore Pantone 2023 che era riuscito nell’arduo compito di mettere tutti e tutte d’accordo, cosa davvero complicata di questi tempi.

Sta di fatto che il nuovo colore Pantone 2024 è Peach Fuzz, morbido e delicato come una pesca e che, parola di Pantone, suscita in noi tranquillità e una sensazione di pace ritrovata.

Scopriamolo insieme!

Colore Pantone 2024 Peach Fuzz
Colore Pantone 2024 Peach Fuzz: idee make up e moda

Colore Pantone 2024 Peach Fuzz

Il nuovo colore Pantone 2024 si chiama Peach Fuzz 13-1023 ed è un colore tenue, molto delicato e morbido, ricorda il colore della pesca e ha un potere calmante sulla nostra mente. È un colore che conquista proprio per la sua discrezione nonostante non sia intenso e dalla forte presenza come i colori Pantone precedenti, Viva Magenta e Very Peri.

È un tocco di tenerezza capace di dare comunque personalità agli ambienti, proprio perché una nuance particolare e inaspettata, se lo si sceglie per arredare casa, e per dare originalità anche al più semplice degli outfit o dei make up. Per chi ancora non l’avesse visto, lo possiamo collocare a metà strada tra il rosa e l’arancio, quindi si tratta di un colore caldo, delicato e che prende ispirazione da 2 colori che sono stati indiscussi protagonisti nel 2023: il rosa e l’arancio, appunto. Il rosa lo abbiamo visto praticamente ovunque, il film Barbie ti suggerisce qualcosa? E l’arancione è stato, e credimi continuerà a essere, il colore più amato, cercato, ricreato e a cui ci siamo affidati per ravvivare, decorare e arredare le nostre abitazioni. Un esempio? Arredare casa anni ’70 è stata una delle nostre guide più cliccate, e i colori caldi come l’arancio sono in tutte le palette di questa decade dall’estetica retrò glam.

pantone peach fuzz
Colore Pantone 2024 Peach Fuzz

Peach Fuzz: il significato

Peach Fuzz 13-1023 comunica un messaggio di amore e condivisione, senso di comunità e collaborazione. Penserai, tutto molto bello, ma cosa significa nel concreto? Per capirne davvero la portata, partiamo dai colori che lo definiscono, in modo da cogliere meglio il suo significato e usarlo in maniera consapevole, e non solo per un fattore estetico. Ovviamente se ti piace solamente come colore, indossalo e sfoggialo come più ti piace, anche perché è davvero versatile.

Peach Fuzz: un mix tra arancione e rosa

L’arancione è il colore moda 2023 e che tanto ci piace per la sua energia. Personalmente l’ho sempre adorato, ma in generale chi ci legge da tempo sa che sono particolarmente attratta dai colori caldi che ricordano il foliage autunnale. Come si ottiene l’arancione? Mescolando due colori già di loro molto intensi, il rosso e i giallo: colori luminosi e vibranti.

L’arancio è un colore ricco di significato, lo associamo alla spinta creativa, ma anche all’armonia. È un colore che rimanda al movimento e all’energia. Non so se ti è mai capitato, ma almeno io quando indosso un maglione arancione, o metto un velo di blush nei toni aranciati, mi si illumina il viso e mi sento più carica. L’arancione distende i nervi, ci invita proprio a prenderci cura di sé e a trovare i propri ritmi e spazi.

L’altro colore da analizzare è il rosa. Colore caldo, delicato, è stato definito per anni come un colore femminile, a volte anche in senso dispregiativo. Si ottiene desaturando il rosso con il bianco, e proprio questo suo collegamento con il rosso, nei secoli precedenti, lo ha fatto associare, udite udite, come colore adatto al genere maschile, proprio perché il rosa veniva considerata una variante del rosso!

In generale, il rosa è un colore davvero interessante. Lo associamo alla speranza, e una tonalità rilassante che aiuta contro lo stress, ma non solo, riduce anche sentimenti di rabbia, aggressività e la sensazione di “abbandono”.

Cosa suscita Peach Fuzz?

Come puoi vedere, il rosa e l’arancione sono due colori fortemente emozionali che generano, di conseguenza, una tonalità color pesca piacevole, che ci invoglia alla calma e alla gentilezza, a ricreare nuovi equilibri e ha un forte impatto positivo sul nostro benessere. Al contempo risveglia in noi anche la voglia di comunità e solidarietà verso gli altri.

Peach Fuzz moodboard
Peach Fuzz moodboard

Ora che lo conosciamo meglio, vediamo come abbinarlo in particolare nel make up e come colore principale, o accessorio, nei nostri outfit.

Colore Pantone 2024 Peach Fuzz e make up

Il Peach Fuzz è un colore che dà subito un tocco di brillantezza, quindi è una nuance molto versatile nel make up. Possiamo trovare ombretti, matite labbra, rossetti e gloss, ma anche blush e ovviamente smalti nei toni aranciati.

A chi sta bene il Peach Fuzz? Se dovessimo basarci sui preziosi consigli dell’armocromia, il pesca è un colore che sta molto bene alle persone appartenenti alla categoria Spring (Primavera), ma anche alle persone Autumn (Autunno). Questo perché si tratta di un colore caldo ma non carico. A proposito di Barbie, l’attrice protagonista Margot Robbie è l’esempio perfetto di come il Peach Fuzz stia benissimo su una Primavera radiosa come lei. D’altro canto, la bellissima Zendaya, Deep Autumn, può portare divinamente un make up Peach Fuzz.

Peach Fuzz e armocromia
Peach Fuzz e armocromia

In generale, come abbinare il Peach Fuzz nel make up?

Rossetti color pesca: effetto flushed

Rosetti e gloss sono facilissimi da reperire nella nuance color pesca. Prima però diamo un’occhiata ai trend make up 2024 in fatto di labbra. Quello che subito evince è che ci sarà da sbizzarrirsi, perché le tendenze labbra sono tante, diverse e per tutti i gusti. Uno dei trend più in voga del periodo, sarà il Soft Goth che personalmente adoro, ma anche il make up anni ’90.

Le nuance pastello, delicate e sofisticate, saranno sempre più presenti nel make up, sia labbra che occhi, anche perché come abbiamo potuto vedere, c’è un forte rimando all’estetica anni ’70. Quest’anno si parlerà tanto di effetto flushed per le labbra, anche se non è una novità perché è un trend molto amato e proposto già da qualche anno. In pratica si tratta di un modo di stendere il rossetto molto leggero, il colore apparirà appena accennato, un effetto davvero delicato e ultra femminile. Le labbra saranno naturali, i colori scelti vanno dal rosa al pesca, il finish è cremoso, quindi il consiglio è di idratare sempre bene le labbra prima di stendere il rossetto e, dopo aver messo su il lipstick, puoi aggiungere un tocco di gloss.

Peach Fuzz effetto flushed
Rossetti color pesca: effetto flushed

A chi ispirarsi? Hailey Bieber è la regina incontrastata dell’effetto flushed, sia sul viso che sulle labbra. Di certo avere una pelle di porcellana come la sua aiuta parecchio!

Occhi nei toni del pastello

Da qualche anno anche gli occhi sono tornati protagonisti con make up estrosi e sempre diversi. Quest’anno sperimenteremo molto con i colori con combinazioni sempre diverse e interessanti. Uno dei make up occhi 2024 che sarà più sfoggiato, è il Frosty Eyes, un mix di finiture metalliche che riprende molto l’estetica anni 90 e dei primi anni 2000. Ti ricordi i make up occhi di Christina Aguilera fine anni ’90? L’ispirazione è tipo quella. Questo look è perfetto con ombretti shimmer, metallici, e dai colori freddi.

Tra le altre proposte, vedremo i colori caldi sempre più scelti per look monocromatici e make up dai toni naturali.

peach fuzz occhi
Total look arancio

Per un look monocromatico sui toni del pesca, puoi scegliere una palette occhi dai toni della terra, ricreando un mix di ombre e punti luce con i colori aranciati: il pesca per illuminare, il color terra bruciata per scurire.

Guarda come sta bene questo mix di toni aranciati per un total look arancio sull’impeccabile Margot Robbie.

Il Peach Fuzz sta bene con tutte le iridi? Dona tantissimo alle persone con gli occhi chiari, specialmente a chi ha gli occhi azzurri perché arancione (e sfumature varie) e blu (e sfumature varie) sono tra loro colori complementari, ossia opposti nella ruota dei colori e quindi creano un contrasto visivo intenso e interessante.

Blu e arancione - ruota colori
Blu e arancione – ruota colori

Il Peach Fuzz è una scelta da provare anche per chi ha gli occhi più scuri, perché regala un effetto illuminante ed è molto naturale.

peach fuzz occhi castani
Peach Fuzz effetto glow – occhi castani

Peach Fuzz sul viso: una morbida pesca

Sicuramente avrai sentito l’espressione “pelle di pesca“, riferito a un viso pulito, con gote leggermente colorate e una pelle morbidissima. Quest’anno uno dei trend make up sarà proprio quello di creare una pelle del viso dall’effetto vellutato, morbida proprio come una pesca succosa. I blush in crema ci vengono in soccorso, da preferire a quelli in polvere e in stick.

I prodotti balm, dal finish leggero e naturale, lasciano la pelle morbidissima e sono impalpabili perché si fondono con l’incarnato. Selena Gomez ama particolarmente i blush e sono perfetti per la sua pelle, morbida proprio come una pesca.

Peach Fuzz sul viso: una morbida pesca
Peach Fuzz sul viso: una morbida pesca

Peach Fuzz unghie sofisticate e manicure originali

Se per anni abbiamo assistito a unghie esagerate, il 2024 prevede una manicure più semplice e naturale dove le unghie diventano più sobrie, abbandonando lunghezze estreme. La nail art diventa più sofisticata, i colori chiari saranno i preferiti, vedi le tonalità neutre e quelle color cioccolato, ma anche la french manicure ritornerà in grande stile. Non mancheranno le tonalità pastello, tra cui i nude e il color pesca abbinati insieme.

Peach Fuzz unghie sofisticate e manicure originali
Peach Fuzz unghie sofisticate e manicure originali

E ora che sappiamo come usarlo nel make up, come possiamo indossare con stile il Peach Fuzz?

Peach Fuzz e moda: come indossare il color pesca

Abbiamo visto che il Peach Fuzz sta particolarmente bene alle persone Primavera e Autunno perché si tratta di un colore caldo non troppo invasivo. Ovviamente non devi seguire necessariamente i consigli dell’armocromia, e te lo dice una che è stata analizzata come Autunno ma che proprio non molla gli outfit total black. Se ti piace il Peach Fuzz ma temi che non possa starti bene, puoi provarlo in piccole dosi, magari evitando un dolcevita color pesca che può essere a contatto diretto con il viso, e preferire un accessorio, come una cintura color pesca, un dettaglio che va, ad esempio, a ravvivare un classico completo blu navy.

Peach Fuzz outfit tono su tono

Una delle proposte che voglio suggerirti, è quella di usare il Peach Fuzz tono su tono. L’effetto finale è molto elegante, e puoi staccare inserendo con discrezione degli accessori color oro. Il Peach Fuzz tra l’altro è anche un colore versatile che puoi usare per outfit sia eleganti che casual, e c’è perfino chi lo sceglie come colore per l’abito nuziale.

Peach Fuzz tono su tono

Peach Fuzz e sfumature di blu

Se vuoi abbinare un colore pieno al Peach Fuzz, prova il suo complementare, e divertiti ad abbinare le diverse sfumature di pesca con toni che vanno dal celeste al blu. L’effetto è davvero originale ed è facile da indossare, sdrammatizza un look serioso e dona brio a un outfit minimalista.

Peach Fuzz blu

Bianco e Peach Fuzz

Se cerchi qualcosa di sofisticato ma non vuoi dare troppo nell’occhio, prova ad abbinare il bianco e il Peach Fuzz insieme. Sono due tonalità che si completano, ricreano un look luminoso e regalano un portamento molto signorile. È particolarmente adatto nelle stagioni più calde e primaverili, scegliendo magari abiti in tessuti naturali e leggeri.

Peach Fuzz bianco

Peach Fuzz e marrone: toni della terra

Per dare intensità al Peach Fuzz puoi abbinarvi anche dei toni più caldi e profondi, come le tonalità della terra. Via libera ai marroni, il color bronzo, ma anche i beige per un’estetica bon ton.

Peach Fuzz marrone

Peach Fuzz e tutte le sfumature del rosa

Potevo omettere il rosa nei diversi abbinamenti con il Peach Fuzz? Assolutamente no. Puoi abbinare al color pesca qualsiasi gradazione di rosa, dal rosa cipria al rosa shocking, ma anche il viola!

Peach Fuzz rosa

Peach Fuzz e toni arancioni

E se possiamo abbinarvi il rosa, l’arancione non sarà di certo da meno. L’arancio darà più personalità al color pesca, rendendo il tuo look indimenticabile e super stiloso.

Peach Fuzz arancione

Vuoi altre curiosità sul Peach Fuzz, magari come abbinarlo in casa? Faccelo sapere, lascia un commento!

Mariagrazia Repola – redattrice Glamcasamagazine

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Milano Home: intervista esclusiva a Emanuele Guido, direttore della manifestazione
Colore Pantone 2024 Peach Fuzz: idee make up e moda

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.