Case ecologiche, nuovi trend e curiosità da conoscere

Posted on

Case ecologiche, di che si tratta esattamente? Cresce di anno in anno l’interesse per la bioedilizia e in particolare per le cosiddette case passive, spesso realizzate in legno ed altri materiali naturali.

Si potrebbe pensare ad una casa in legno come a qualcosa di antiquato, ma in realtà quelle di ultima generazione sono estremamente moderne e hanno prestazioni energetiche invidiabili oltre ad un impatto ambientale praticamente nullo. Non a caso generano un crescente interesse e incontrano sempre di più il gusto di una vasta e diversificata utenza.

Case ecologiche ed eco dwellness

Si parla sempre più spesso di benessere, spesso usando il termine inglese wellness. Un crescente numero di persone prestano grande attenzione alla loro dieta e praticano attività fisica ogni giorno, ma questo potrebbe non bastare per vivere bene e in salute. Le nostre case, che spesso consideriamo come i luoghi più sicuri ed accoglienti al mondo, non sempre in realtà lo sono. Vernici, colle, solventi e altre sostanze presenti in esse possono rendere l’ambiente poco salubre, ecco quindi che si parla anche di eco dwellness, un nuovo trend che riguarda specificatamente proprio il benessere tra le mura domestiche.

Quando si parla di casa ecologica spesso lo si fa in riferimento alla cosiddetta casa passiva, ovvero un immobile a costo energetico zero. Si tratta di edifici moderni che coprono la gran parte se non la totalità del loro fabbisogno energetico senza dover ricorrere a costose (e spesso anche molto inquinanti) forniture esterne.

Nei prossimi anni tutti gli edifici di nuova costruzione dovranno avere la certificazione “Near Zero Energy Building” a dimostrazione del fatto di come il futuro sarà sempre più caratterizzato da questo tipo di soluzioni, amiche dell’ambiente, della salute e del portafoglio.

Da decenni si studiano in praticamente ogni parte del mondo, con crescente interesse, soluzioni di bioedilizia per aumentare sempre più le prestazioni energetiche delle case, lo si fa testando e verificando di continuo le varie possibili soluzioni atte all’ottenimento di un edificio passivo. Tra gli interventi che si rivelano più efficaci per avere una casa ecologica ci sono un buon isolamento, la riduzione dei cosiddetti ponti termici, la tenuta all’aria e lo studio di eventuali nodi critici, oltre a vari altri importanti aspetti. La ricerca sul tema fa continui passi in avanti.

Non solo una casa ecologica di ultima generazione, permette di impattare molto meno sull’ambiente, ma garantisce anche il massimo livello di comfort a chi vi abita, in ogni stagione. Non bisogna quindi prepararsi a dei sacrifici per sposare uno stile di vita più green. Un’efficiente casa passiva sarà sempre calda in inverno e fresca in estate, senza sprechi e senza bollette salate. Vivere bene, rispettando l’ambiente è finalmente possibile anche se non si è dei milionari.

Ville e case in legno o case prefabbricate, quanto costano?

Ville e case in legno di varie dimensioni e tipologie o case prefabbricate, quanto costano in confronto ad una casa normale in muratura, quali sono i pro e i contro e cosa c’è da sapere sul fronte di design, qualità dei materiali, ecc.  Come detto il mercato delle case ecologiche è sempre più ampio e si moltiplicano, in modo praticamente quotidiano le varie soluzioni offerte, che spesso tengono anche conto dei costi.

Un’azienda che si ripropone di costruire case in legno dal design esclusivo è Rasom Wood Technology Srl. Il titolare dell’azienda- Rasom Gaetano- descrive così la sua azienda:

“La mia MISSION è costruire edifici in legno ecosostenibili dove le persone possano vivere e lavorare nel massimo comfort e benessere.

La mia VISION è che Rasom Wood Technology sia l’azienda italiana di riferimento della cultura e dell’eccellenza delle case in legno.”

Nel sito ufficiale Rasom.it puoi trovare tante idee e foto di design per case prefabbricate in legno.

La sensibilità su tematiche ecologiche è in forte crescita, così come la consapevolezza e il desiderio di vivere in modo più sano e sostenibile. C’è poi un altro importante aspetto che va considerato, ovvero che il costo iniziale sostenuto per l’acquisto di una casa prefabbricata in legno, di ultima concezione o per un’altra casa ecologica, si ammortizzeranno nel giro di pochi anni, grazie agli ingenti risparmi energetici.

Oltre all’aspetto economico c’è poi naturalmente anche quello etico, che non va certo trascurato. Non si tratta solo di spendere meno soldi, ma di impattare meno sull’ambiente, facendo tutti la propria piccola parte per preservare il nostro pianeta e lasciarlo nelle migliori condizioni possibili alle nuove generazioni.

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Ristrutturare casa: perché un progetto?
Case ecologiche, nuovi trend e curiosità da conoscere