Carta da parati bordeaux: 5 idee da provare

Ultima modifica 26/02/2024

Il colore bordeaux è uno dei più eleganti per arredare casa. È molto versatile, si adatta a qualsiasi stile di arredo, e ci permette di creare ambienti dall’estetica ricercata e ravvivare anche spazi più semplici. In questa guida ti mostreremo come scegliere una carta da parati bordeaux adattandola a diversi contesti e atmosfere; da un design anni ’70 a un arredo più minimalista, passando dalla zona giorno alla zona notte.

La scelta del colore è molto importante quando si arreda casa perché farà la differenza non solo per quanto riguarda l’estetica di un ambiente, ma anche per come lo percepiamo e vivremo ogni giorno. Uno dei colori più interessanti da tenere d’occhio nell’ultimo periodo è senza dubbio il color bordeaux.

Color bordeaux: il significato

Il bordeaux è un colore molto ricco ed elegante. Negli ultimi anni è tornato alla ribalta sia nel campo della moda e del make up, ma anche nell’interior design. Arredare casa con questo colore significa creare ambienti esclusivi e raffinati, in cui il colore diventa protagonista degli spazi.

Come si ottiene il color bordeaux? Si crea dall’unione del rosso con il marrone. Il colore che ne deriva è una tonalità calda, piena e vibrante. Lo troviamo proposto in diverse declinazioni, le sue sfumature possono avvicinarsi molto anche al viola. Il borgogna è infatti una variante del bordeaux ed è più freddo come colore. Trattandosi di un colore molto carico, lo sconsigliamo nella zona notte, o al massimo può essere introdotto come colore d’accento con oggetti di design. Va evitato nella cameretta dei bambini. E invece perfetto nella zona giorno.

bordeaux PALETTE

Storia del color bordeaux in breve

Il bordeaux è stato associato per secoli al potere e al prestigio. Divenne molto popolare nel campo della moda e del tessile nel XIX e XX, spesso indossato dall’aristocrazia per la sua tonalità lussuosa. Da sempre è sinonimo di profonda eleganza e gusto raffinato.

Sapevi che il bordeaux è ispirato ai vini francesi della regione di Bordeaux?

Color bordeaux: codici colore

Il codice Pantone del bordeaux è 17-1710 TCX, il codice colore esadecimale è #800000, quest’ultimo è utile conoscerlo per la creazione di progetti grafici. È interessante notare che il bordeaux nel modello di colori RGB è composto da: 50.2% rosso, 0% verde e 0% blu.

Come abbinare il color bordeaux?

A quali colori abbiniamo il bordeaux? Si tratta di un colore molto versatile che possiamo abbinare sia con colori simili che con colori a esso complementari.

Sta molto bene con i toni rosati e rossastri, tipo il color mattone, il color ruggine, i viola, il color salmone, ma anche con i neutri e i marroni, più con i toni beige e biscotto piuttosto che bianchi luminosi. Possiamo creare anche palette con tinte opposte sulla ruota dei colori al bordeaux, e quindi con il color ottanio, il blu, il verde, il grigio, ma anche con il nero. Inoltre è perfetto abbinato con le finiture color oro, per un effetto extra lusso garantito.

Bordeaux e colori simili

Colori simili al bordeaux sono: il granata, il rosso carminio, il rosso rubino e il rosso porpora. Altre sfumature sono quelle con il viola, come il viola bordeaux o il viola rossastro.

Qual è la differenza tra bordeaux e borgogna?

bordeaux o borgogna

Sono due colore all’apparenza simili, ma in realtà hanno delle differenze importanti. Il borgogna, avendo sfumature violacee all’interno, è una tonalità fredda. Il bordeaux invece è un colore caldo e vira più verso il color mattone.

Il bordeaux è un trend che sta spolpando negli ultimi anni e sarà protagonista degli ambienti anche quest’anno.

Leggi qui come arredare casa nel 2024.

Oggi vogliamo parlarti di come integrare questo colore anche a casa tua grazie alle carte da parati.

Carta da parati bordeaux: come arredare una casa moderna

Il bordeaux è un colore intenso che trova massima espressione grazie alle carte da parati. Come è fatta una carta da parati bordeaux? Può essere a tinta unita ma riprendere un effetto materico particolare, vedi le carte da parati damascate, o può essere a fantasia con motivi ispirati alla natura, ma anche fantasie geometriche piene e dettagliate.

Come mettere la carta da parati bordeaux su una o più pareti? Una carta da parati bordeaux è molto ricca, impreziosisce gli spazi, quindi meglio applicarla su un’unica parete. Può essere messa a tutta parete, a metà parete, solo in alcuni punti per definire nicchie o magari mettere in risalto un gruppo di arredi.

Carta da parati bordeaux e stili d’arredo

Nonostante sia un colore che ci riporta a un immaginario lussuoso, il bordeaux è una scelta davvero versatile che sta bene con diversi stili d’arredo. È perfetto con lo stile classico perché è un colore pieno, da abbinare con materiali lavorati e stoffe preziose. È una soluzione decor moderna, quindi si abbina con lo stile contemporaneo e moderno. Si tratta di un colore evocativo, quindi da provare anche con lo stile boho chic. Puoi anche sceglierlo per ambienti dall’estetica urban: sia con lo stile industrial che con lo stile urban chic.

Carta da parati bordeaux e ambienti

In quali ambienti di casa è meglio fissare una carta da parati bordeaux? Nella zona giorno senza dubbio perché il bordeaux è un colore caldo e molto ricco. Possiamo comunque integrarlo nella zona notte, magari scegliendo una sfumatura meno intensa e optando per toni più freddi; ad esempio il color borgogna è più indicato in una camera da letto rispetto al bordeaux.

In soggiorno è l’ideale anche perché riprende molto l’estetica anni ’70, sempre più di tendenza anche quest’anno per arredare casa. Ne abbiamo parlato anche qui: arredare una casa anni ’70. Possiamo scegliere una carta da parati bordeaux anche per arredare la cucina, l’open space e lo studio.

Come scegliere una carta da parati bordeaux per ogni ambiente di casa? Ecco 5 combinazioni da provare!

Carta da parati bordeaux in camera da letto

Carta da parati bordeaux

Proviamo subito l’abbinamento più difficile perché si tratta della zona notte. Se sconsigliamo questo colore nella cameretta dei bambini, il bordeaux potrebbe invece funzionare in camera da letto, ma nei toni desaturati. Se non vuoi provare il bordeaux, puoi sempre affidarti a un colore più freddo, come appunto il borgogna.

Abbina la carta da parati sulla parete dietro la testiera del letto scegliendo una carta da parati bordeaux dalla tonalità non troppo satura, o magari una carta con fondo neutro e un pattern delicato con disegni color bordeaux. Un’altra idea super originale è di provare una carta da parati bordeaux al soffitto della camera.

Leggi qui tutto quello che c’è da sapere sulle carte da parati per soffitto.

Carta da parati bordeaux in cucina

Carta da parati bordeaux

Possiamo scegliere una carta da parati bordeaux per definire una parete della cucina, volendo anche l’angolo cottura o magari la parete in cui abbiamo collocato mobili ed elettrodomestici.

Perfetta è una carta da parati bordeaux a fantasia da abbinare alle piastrelle della cucina o alle finiture dei mobili. Il bordeaux è un colore che sta molto bene sia con le finiture in legno che con i metalli. Se l’arredamento è moderno e minimale, prova la combinazione carta da parati bordeaux e mobili effetto legno, mentre se hai scelto un arredo più urban, meglio abbinare carta da parati bordeaux con finiture metalliche.

Anche qui puoi puntare su un bordeaux carico o scegliere una cromia più desaturata.

Carta da parati bordeaux in soggiorno

carta da parati bordeaux soggiorno

Gli abbinamenti che puoi creare in soggiorno con la carta da parati bordeaux sono tantissimi.

Il bordeaux sta molto bene con il blu per un effetto finale sofisticato, ma puoi abbinarlo anche con il color ottanio. In un living piccolo perfetta è la combinazione bordeaux e oro perché dà luminosità agli spazi, rendendo il soggiorno otticamente più grande e arioso. Dove mettere la carta da parati bordeaux in soggiorno? Sulla parete dietro le sedute, magari dietro al divano e nell’angolo relax definito con poltrone e coffee table. Puoi scegliere di decorare la zona TV proprio con una carta da parati bordeaux e dettagli color oro.

Carta da parati bordeaux in un open space

Carta da parati bordeaux

Se hai un open space e vuoi provare una carta da parati bordeaux, potresti anche giocare con un abbinamento originale come verde menta e bordeaux. Questa soluzione sta molto bene sia nella sala da pranzo, la parete davanti a tavolo e sedute, che nella parte del living, la zona perfetta per accogliere i tuoi ospiti.

Carta da parati bordeaux in uno studio

carta da parati bordeaux studio

Vuoi impreziosire uno studio in stile minimal? Prova la carta da parati bordeaux da posizionare dietro una scrivania o la libreria. Abbina lampade a sospensione dalle finiture neutre o aggiungi un tocco urban con lampade dalle stile industrial, meglio se tutte nere (con o senza paralume).

Un altro piccolo suggerimento di stile è quello di aggiungere una carta da parati bordeaux all’entrata di casa per dare a questa zona di passaggio un design che incanta! Abbina poi uno specchio con cornice lavorata, magari in stile vintage, e dalle finiture color oro, e una madia bassa slim.

Quale delle nostre proposte ti è piaciuta di più?

Mariagrazia Repola – redattrice Glamcasamagazine

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Scrivania libreria IKEA: Modelli, prezzi e dimensioni
Carta da parati bordeaux: 5 idee da provare

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.