Arredare un soggiorno piccolo: trucchi e consigli

Sogni una casa con un grande living, ma vivi in uno spazio ridotto? Ti piacerebbe arredare il soggiorno con tutto ciò che occorre per lo “standing” moderno, ma non sai da che parte cominciare? In questo articolo spiego come arredare un soggiorno piccolo, quali sono i trucchi e i consigli per farlo al meglio!

Trasformare un soggiorno piccolo in un progetto di design

Sono una Interior Designer specializzata in Home Staging. Il mio lavoro consiste nel proporre soluzioni funzionali ed estetiche per ogni ambiente. In questo breve articolo ti aiuterò a scoprire i segreti per trasformare il tuo piccolo soggiorno in un grande progetto di design.

Arredare casa è tutt’altro che semplice: bisogna tenere conto degli spazi, della loro destinazione, delle esigenze di tutti i componenti della famiglia, senza dimenticare gli amici a 4 zampe. 

Il soggiorno è il cuore di ogni abitazione. Il biglietto da visita con il quale ti presenti e accogli gli ospiti, l’ambiente dove passi gran parte della giornata.

Allestire da ex novo o rinnovare il look?

Che sia da allestire ex novo o semplicemente da “rinnovare”, il segreto per dargli un nuovo look è scoprire il suo vero potenziale e per farlo bisogna partire da te. Si, hai letto bene! Sei tu che vivrai gli spazi, sei tu che devi decidere come farlo.

Se poi si è alle prese con spazi contenuti le cose di cui tenere conto sono tante! I colori alle pareti, le decorazioni, i mobili, l’illuminazione, i complementi d’arredo. Ogni oggetto assume un grande significato se lo spazio impone di essere usato con intelligenza.

Elimina il superfluo

Non c’è niente di più ingombrante di tanti, piccoli oggetti. Nel tuo soggiorno lascia solo l’essenziale. Fai un passo indietro e prova a guardarlo come se fosse la prima volta che entri. Inizia a notare quante cose superflue ci sono, quante cose senza una reale utilità hai accumulato negli anni. Hai visto quante sono? Bene, ora prendile e mettile da parte e decidi se regalare qualcosa o buttarle, ma elimina tutto. Avrai più consapevolezza di quello di cui hai bisogno, creando più spazio per le cose davvero importanti.

Organizzare gli spazi del soggiorno piccolo

Se sei pigro come me questa è la parte più difficile. Spesso risulta difficile mantenere le cose in ordine semplicemente perché è faticoso farlo. È necessario quindi ridurre al minimo lo sforzo richiesto soprattutto per un soggiorno piccolo. Fai in modo che risulti più facile riordinare che mettere in disordine. Ognuno ha il suo metodo, io per esempio utilizzo scatole, contenitori e divisori. 

Non accumulare

Ogni volta che porti nel soggiorno qualcosa di nuovo, sistemalo subito in modo funzionale seguendo il metodo che hai adottato, non come avresti fatto prima. Imponiti di liberarti delle cose che prima o poi butteresti. Fai diventare il “decluttering” un’abitudine quotidiana.

Ora sei pronto al passo successivo. 

Che ne dici di ravvivare le pareti  smunte e insignificanti e trasformarle in un elemento unico?

Uno dei “must” in qualsiasi progetto di interior design è stabilire il punto focale di ogni stanza. Per farlo dobbiamo scegliere la parete (una sola), da enfatizzare. Sarà lei ad essere decorata per diventare la protagonista.

Se esistono elementi architettonici come il caminetto, è presto fatto. Se al contrario le pareti del tuo soggiorno sono prive di attrattiva, la soluzione ideale è sicuramente il colore!

Colore per dare luce e ampiezza

In un ambiente piccolo sembrano scontate le tinte più adatte a diffondere la luce e ad ampliare visivamente le dimensioni. Ma non sottovalutiamo l’effetto di tocchi di colore “strong” che catturano lo sguardo distogliendolo dai difetti.

Dunque quali colori scegliere? Potrebbe trattarsi del pastello se l’obiettivo è diffondere relax, del giallo limone se si ha voglia di rischiarare gli animi più grigi, oppure del bianco se l’idea è di rendere uno spazio micro il più dilatato possibile. Ma perché non osare con il nero?

Il segreto è mixare!

La stanza adibita ad accogliere gli ospiti e a radunare tutta la famiglia diventerà fantastica miscelando le nuances delle pareti con quelli degli accessori. 

Nuove tendenze per decorare le pareti di un soggiorno piccolo

Le nuove tendenze in fatto di home decor puntano molto sulle forme geometriche. Triangoli, esagoni e righe sono i protagonisti nelle ispirazioni per gli ambienti della casa, che si tratti di pareti da distinguere, di complementi arredo, di tessile o illuminazione.

Il mio consiglio però è di non esagerare!

Se infatti una parete decorata con le forme geometriche è in grado di enfatizzare tutto l’ambiente donandogli forza e carattere, replicare eccessivamente questa scelta stilistica può appesantire la stanza togliendole fascino.

La percezione dello spazio infatti può essere influenzata dalle nostre scelte decorative. 

Pensaci! Ogni volta che entriamo in un ambiante non possiamo fare a meno di provare le sensazioni legate a ciò che il nostro occhio coglie. La percezione visiva è la lettura del linguaggio delle forme e dei colori. 

Alzare, allargare, abbassare, restringere, ingrandire, rimpiccolire, illuminare e scurire, i colori delle pareti sono in grado di influenzare la percezione visiva dello spazio.

Trucchi pratici e segreti per arredare il soggiorno piccolo

Sappiamo che se si è a corto di spazio, la prima cosa da fare è trovare il modo di farlo sembrare più ampio. Ci sono tanti trucchi che possiamo usare per far apparire il nostro soggiorno più grande.

Colori per pareti: toni caldi, forti e freddi

In generale:

•    i colori forti e intensi riducono visivamente gli spazi

•    i colori freddi ( blu, bianco, viola, alcuni verdi… ) sono neutri e più adatti ad allargare lo spazio

    i colori caldi ( rosso, giallo, arancione, marrone, il nero… ) tendono a comprimere lo spazio

Uso di forme geometriche per decorare le pareti

Molto interessante è l’uso delle forme geometriche per decorare. Dipingere sulle pareti strisce verticali o utilizzare la carta da parati con questo tipo di decorazione, darà l’effetto di innalzamento del soffitto creando movimento. 

Per avvicinare visivamente una parete dobbiamo usare colori caldi, facendo attenzione al fatto che oltre ad avvicinare restringono, quindi nel nostro piccolo soggiorno dobbiamo schiarire le altre pareti, in questo modo lo spazio sarà più luminoso ed equilibrato.

Carta parati in 3d

Ma un modo super efficace per raddoppiare lo spazio visivo di un soggiorno piccolo è usare la carta da parati effetto 3D! 

Correggere otticamente le pareti può farti avere lo spazio anche dove in realtà non c’è!

Per abbassare il soffitto troppo alto ad esempio, dovrai pitturare le pareti con tonalità più chiare rispetto al soffitto per il quale sceglierai colori caldi che lo avvicinino visivamente.  

colori soggiorno piccolo

Bisogna fare attenzione a non confondere colore e toni. Le tonalità e i toni sono propri di ogni colore che può andare dal chiarissimo al molto scuro. Un ambiente in cui vengono usati toni in modo corretto ed equilibrato risulterà davvero gradevole.

Illuminazione soggiorno piccolo

Se il soggiorno non è molto luminoso una finitura lucida servirà a renderlo meno buio. Anche l’utilizzo di piccoli e grandi specchi servirà ad illuminare ed ingrandire visivamente la stanza. 

La luce gioca un ruolo fondamentale per valorizzare un piccolo soggiorno. Basta pensare ai riflessi sulle superfici lucide come i pavimenti o gli specchi. 

Lampade per soggiorno piccolo

Le lampade rappresentano delle fantastiche alleate per i soggiorni di piccole dimensioni, a patto di sapere come usarle. 

Illuminazione a soffitto

Il mio consiglio è di utilizzare diverse tipologie di lampade contemporaneamente. L’illuminazione a soffitto unita ad una lampada da tavolo o ad una applique a muro, rappresenta un modo molto efficace per amplificare lo spazio. Ma se vuoi davvero far sembrare più grande il tuo soggiorno con la luce, il segreto è aggiungere una lampada da terra. Potrai sempre spegnerne una per modificare istantaneamente l’illuminazione come più ti piace.

Ma quale lampada scegliere? Due idee.

La mitica lampada stile “Arco” , oltre a essere estremamente alla moda, è davvero straordinaria per ingrandire con la luce i piccoli spazi.  Questa opzione è particolarmente indicata per chi non vuole la classica illuminazione a soffitto o non può installarne una per mancanza di spazio. 

Luce per soggiorno piccolissimo

Se poi il tuo soggiorno è davvero piccolo il modo migliore per ampliare lo spazio con la luce è rappresentato da una moderna e minimale lampada a forma di globo. 

Puoi posizionarla direttamente a terra oppure su un mobile, accanto ad alcuni accessori o ad un vaso per far sembrare più grande istantaneamente la tua mini sala. Se vuoi puoi scegliere una più classica lampada a soffitto, l’importante è che sia sferica. 

Dopo i colori e le luci il terzo fattore chiave per arredare un piccolo soggiorno sono i mobili.

Mobili per soggiorno piccolo

Quando pensiamo alla zona living il primo elemento che ci viene in mente è il divano. Eppure, se lo spazio è davvero limitato e questo ambiente deve essere impiegato anche come sala da pranzo, si possono prendere in considerazione altre soluzioni, come una coppia di comode poltrone con braccioli, magari dotate di poggiapiedi. La zona relax anche in questo caso sarà garantita.

Stesso arredo per ambiente unico soggiorno-cucina

Se poi il soggiorno fa parte di un ambiente unico con la cucina, è fondamentale scegliere lo stesso stile di arredo, meglio gli stessi mobili. In questo modo lo spazio regalerà un senso di continuità, mentre scegliere soluzioni completamente diverse metterà in evidenza che si è optato per proposte senza alcun collegamento l’una con l’altra inficiando ogni sforzo di progettare a prova di interior designer.

Parete della cucina piccola deve essere luminosa

La parete che dovrà ospitare la cucina deve essere luminosa e ben areata. Suggerisco di utilizzare rivestimenti che oltre a garantire la salubrità del muro nel tempo, diventino un elemento distintivo e focale facendo da sfondo alle mensole sostitutive dei pensili chiusi.

Sfruttare i lati opposti della stanza

La soluzione migliore in ogni caso, sarebbe quella di sfruttare i due lati opposti della stanza, in modo da avere da una parte la cucina e dall’altra il soggiorno, con al centro il tavolo da pranzo con le sedie. In questo modo enfatizzerai la doppia anima del tuo living.

arredare soggiorno piccolo

Per alleggerire visivamente la zona pranzo opta per il tavolo rotondo. La sua forma geometrica darà brio e movimento. 

Mobiletto TV per soggiorno piccolo

Sulla parete di fronte al divano disponi un mobile porta tv. Ma attenzione! Non appesantirla con elementi ingombranti. Un suggerimento è quello di prevedere un mobile basso, magari sospeso.  Se vuoi inserisci mensole che uniscano stile e praticità, creando anche un senso di dinamismo che non guasta mai, soprattutto in una stanza piccola. 

Ricorda, a fare la differenza sono i dettagli!

Mobili salva-spazio

In un soggiorno piccolissimo potresti essere costretto a rivedere l’uso dei complementi d’arredo optando per mobili salva spazio. Ce ne sono tantissimi e per qualsiasi esigenza. Sostituiscono muri con librerie divisorie, mobili ingombranti con pareti attrezzate ad accogliere un angolo studio o il letto per gli ospiti e sono in grado di rendere il soggiorno estremamente funzionale.

Accessori e complementi per soggiorno piccolo

Per finire, alcuni consigli sugli accessori.

No a tendaggi pesanti, sì a tende a pacchetto

Non inserire tendaggi pesanti alle finestre rendendo il soggiorno cupo e poco illuminato di giorno. Valuta di inserire delle tende a pacchetto applicate direttamente sull’infisso, oppure utilizza un tessuto leggero con una tenda coprente sui due lati, da chiudere solo di notte o per avere un po’ di privacy;

Definire gli spazi

Definisci le zone del soggiorno con un tappeto. Sceglilo colorato o con forme geometriche in modo da dare profondità alla stanza. Posizionalo sotto il divano o le poltrone, lasciandolo fuori per due terzi.

Usa cuscini decorativi nelle sedute per creare il richiamo cromatico delle pareti;

Prevedi specchi, quadri o solo cornici sulle pareti colorate. Per un appeal più moderno usa tele e stampe.

In conclusione ciò che conta sei tu. 

Ogni interior designer sa che la scelta dello stile e degli accessori di ogni casa ruota attorno a chi la vive. Quando lavoro su una casa, per darle vita e calore, devo conoscere chi l’abiterà. Per questo mi sono specializzata in Home Staging. 

Non sempre le case che valorizzo sono per i miei clienti, spesso lavoro per metterle sul mercato immobiliare e venderle o affittarle in tempi drasticamente ridotti. Il mio intervento permette di differenziarle immediatamente tra tutte le altre sul mercato.  

Ultime conclusioni…

Se vuoi trasformare la tua proprietà in casa vacanza, non puoi fare a meno dell’Home Staging per posizionarla efficacemente. Con la valorizzazione immobiliare potrai migliorare la presentazione della tua struttura, aumentare le prenotazioni e far decollare il tuo business.

Senza una vetrina non può esserci marketing! Per questo i miei interventi prevedono sempre un servizio fotografico professionale di tutti gli spazi e dei singoli ambienti.

Se vuoi una consulenza dedicata per il redesign della tua casa o se devi valorizzare una proprietà destinata agli affitti brevi, contattami e sarò lieta di aiutarti!

Se vuoi un preventivo personalizzato per ristrutturare la tua casa oppure ricevere un progetto online 2d o 3d per rinnovare il look di una o + camere (qui trovi i prezzi in base al pacchetto richiesto) mandaci una mail a glamcasamagazine@gmail.com saremo lieti di aiutarti a creare ambienti unici e di design in base al tuo budget e alle tue esigenze.

download.png

Marina Dionisi

Interior Designer e Home Stager

+39 348 6039555

marinadionisiMDHS@gmail.com

www.marinadionisi.houzz.it

Pagina FB: Marina Dionisi Home Stager

Bollino-ultimo-TRASPARENTE.png

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
SUPERBONUS 110%: le ultime novità (luglio 2020)
Arredare un soggiorno piccolo: trucchi e consigli