Arredare casa con Peach Fuzz Pantone 2024: idee e suggerimenti

Ultima modifica 20/02/2024

Peach Fuzz è il nuovo colore Pantone 2024, una tonalità fresca e versatile che sta già conquistando tutti per la sua delicatezza e originalità. È una tonalità che ricorda le dolcezza delle pesche, una tinta che associamo alla stagione primaverile ed estiva, che sta bene con diverse palette e che possiamo usare anche per arredare più ambienti di casa. E allora come arredare casa con Peach Fuzz Pantone 2024? Te lo sveliamo nella nostra guida!

Siamo sempre alla ricerca di nuove idee per arredare casa, ma a volte integrare le tendenze del periodo non è così immediato come potrebbe sembrare. Se però stai cercando ispirazione per un colore originale e che sia particolarmente in voga, allora dovresti dare un’occhiata al nuovo colore Pantone 2024 Peach Fuzz.

Nella guida Peach Fuzz make up e moda, abbiamo parlato del significato di questa tonalità, del perché è stata scelta come nuance simbolo del 2024, e di come usarla nel proprio outfit, dalla testa ai piedi.

Sei pronto ora a conoscere come usare Peach Fuzz Pantone anche in casa?

Che cos’è il colore Pantone 2024 Peach Fuzz?

ARREDARE CASA

 

Peach Fuzz 13-1023 sarà il colore più in voga del 2024 secondo gli esperti Pantone. Come possiamo descriverlo? È un color pesca molto delicato ed è a metà strada tra l’arancio e il rosa.

Il rosa e l’arancio sono stati i due colori simbolo del 2023 ma continueremo a vederli anche quest’anno, specialmente l’arancione, complice il ritorno dell’estetica retrò glam anni ’70. Tra l’altro, arredare casa in stile anni ’70 è una delle tendenze da tener d’occhio se stiamo rinnovando l’arredamento di casa e non sappiamo su che stile puntare.

Quali sono gli altri colori moda 2024?

Colori casa 2024: tendenze e consigli

Quali saranno i colori da sperimentare nel 2024? Ne avevamo già parlato nella guida completa su come arredare casa nel 2024 e Pantone ci ha dato l’ennesima conferma: i colori caldi saranno protagonisti dei nostri spazi abitativi.

I colori neutri restano, come sempre, delle ottime soluzioni sia per mobili moderni che per ravvivare pareti semplici, ma anche come colori di transizione per dare agli spazi un’estetica ricercata, senza rinunciare a un pizzico di personalità. Vedremo tante tonalità della terra, dal color crema ai marroni più intensi. L’arancione, ce lo aspettavamo, resta il colore da guardare sia per le pareti che per mobili e accessori di design. Lo consigliamo abbinato ai colori freddi se si vuole dare un accento drammatico agli spazi.

Il verde continua a disegnare i nostri ambienti, sia nelle sfumature pastello che nelle versioni più sofisticate, tra tutte il color khaki (che in realtà non è proprio un verde ma è un mix di sfumature che va dal giallo al verdastro). Il viola sarà un altro colore da integrare in casa, soprattutto per dare profondità, come in un soggiorno eclettico. Non dimenticare il color glicine, specialmente se hai scelto lo stile provenzale o shabby chic per la tua cucina.

E ancora, tutte le sfumature di blu, dal navy al color carta da zucchero, per arredare sia la zona notte che dare eleganza alla zona giorno.

Peach Fuzz Pantone: come abbinarlo in casa?

Il Peach Fuzz è un colore delicato, ma anche se non ha la stessa presenza e intensità del Viva Magenta, il colore Pantone 2023, non passa di certo inosservato. Possiamo utilizzarlo in ogni ambiente di casa, dalla cucina alla camera da letto, anche nella cameretta dei bambini e dei neonati. Perfetto come colore di fondo sulle pareti, lo riserviamo anche agli arredi come mobili e accessori di design per tocchi d’accento. Ideale anche per tessuti come tende vaporose e tappeti.

Vediamo come abbinarlo stanza per stanza.

Peach Fuzz Pantone cucina

Peach Fuzz Pantone

Partiamo da un ambiente pratico e senza dubbio il più caotico della casa: la cucina. Perché scegliere il Peach Fuzz proprio qui? Perché dà luminosità, è un colore originale e versatile che si abbina facilmente con altre tonalità, sia calde che fredde. Possiamo sceglierlo come colore principale aggiungendolo alle pareti grazie a una carta da parati come questa della nostra collezione Glamcasamagazine. Il fondo è appunto un delicato color pesca, il pattern è un mix di figure geometriche che sembrano in rilievo rispetto alla superficie, dando così profondità e interesse visivo all’intero ambiente.

Nella moodboard, ho scelto una palette di colori tono su tono con diverse sfumature dell’arancione, dal pesca della carta decorativa all’arancione delle sedute firmate IKEA, come il tavolo. Una lampada a sospensione, dal brand Ferroluce, nei toni dell’arancio si abbina alla palette di chiara ispirazione anni ’60, a cui ho aggiunto un pizzico di blu, vedi i piatti SKLUM, per creare un contrasto interessante, aggiungendo proprio il colore complementare all’arancione.

L’arancione, il pesca e il blu sono colori che vengono messi in risalto con le finiture in legno.

Peach Fuzz Pantone soggiorno

Peach Fuzz Pantone

Il colore Peach Fuzz Pantone può dare un’estetica completamente nuova e che detta tendenza al tuo soggiorno soprattutto se accompagnata a fantasie e trend del momento. Lo stile urban jungle continuerà a essere scelto per arredare casa, così come le stampe animalier saranno protagoniste nella moda; e allora perché non combinare le due cose con la delicatezza del Peach Fuzz? Un contrasto inaspettato ma che, se definito in modo armonioso, regalerà agli spazi un design iconico.

Nella mia moodboard ho scelto una credenza in stile vintage firmata Maisons du Monde in un blu polveroso con dettagli in oro, da collocare davanti alla parete principale della zona living che puoi impreziosire con una carta da parati in stile Jungle, come la nostra proposta con fantasia tropicale e fondo Peach Fuzz. Il dettaglio in più? Sdrammatizza con una lampada da tavolo divertente, come questa con fantasia animalier di SKLUM.

I colori della palette sono caldi e avvolgenti, il blu Avio della madia ha un fondo grigio che lo riscalda.

Peach Fuzz Pantone camera

Peach Fuzz Pantone

In camera da letto possiamo portare i colori caldi? Nella nostra guida sui colori adatti alla camera da letto abbiamo raccolto idee e ispirazioni per abbinamenti interessanti adatti alla zona notte e, se te lo stai chiedendo, il color pesca è perfetto per questo ambiente.

Partiamo dalle pareti. Una carta da parati damascata nei toni del pesca, come questa della nostra collezione, è perfetta sia per una camera in stile boho chic, sia per una stanza dall’arredo più classico. La differenza, come sempre, la faranno gli accessori decor.

Per una camera moderna ed elegante, ho pensato a una moodbord con i colori del pesca e del rosa, da combinare a finiture in legno massello. Il mobile IKEA è un cubo aperto che funge sia da mensola ma può essere riadattato anche come un pensile da camera. Ricorda di aggiungere una lampada da comodino, come questa della nuova collezione Ferroluce, soprattutto se ti attardi a leggere libri e riviste. Le lampade da tavolo saranno tra le lampade da avere assolutamente quest’anno!

Peach Fuzz Pantone bagno

Peach Fuzz Pantone

Passiamo infine al bagno. Se sei stufo del classico blu per questo ambiente, allora prova il colore Pantone 2024 Peach Fuzz. Per la moodboard ho scelto una carta da parati Glamcasamagazine divertente nei toni del pesca e dell’arancio, a cui ho abbinato un mobile lavabo compatto e dalla geometria essenziale, il modello è firmato SKLUM, e infine degli accessori nei toni pastello, come il verde menta, altri colori protagonisti del 2024.

Anche qui ti consiglio delle finiture in legno proprio perché i toni dominanti sono caldi.

Colori da abbinare al Peach Fuzz

Hai letto anche la nostra ultima guida su Peach Fuzz 5 stili d’arredo e make up a confronto?

Quali sono i colori più belli da abbinare al Peach Fuzz? Trattandosi di un colore neutro e caldo, possiamo inserirlo in diverse palette in base all’estetica a cui ci stiamo ispirando.

Se hai arredato casa in stile boho chic, puoi creare diverse combinazioni. Non mancheranno il viola, il color oro, e l’azzurro per contrasti interessanti, ma se vuoi una combinazione più naturale, crea un palette di arancioni, marroni e neutri.

PEACH FUZZ viola

Probabilmente il blu con le sue sfumature è il colore più scelto nel design in abbinamento all’arancione e al color pesca perché si tratta di un complementare proprio perché opposto sulla ruota dei colori. Le tonalità complementari abbinate insieme creano contrasti interessanti e vividi, che non passano inosservati. A me personalmente questa combinazione ricorda il tramonto al mare, e forse per questo la prediligo particolarmente.

PEACH FUZZ blu 1

Da tenere d’occhio per abbinamenti di tendenza con il Peach Fuzz ci sono anche i colori pastello che stanno benissimo sia per un design contemporaneo ed eclettico che per ambienti d’ispirazione vintage.

Dal color glicine al rosa pestello, dal verde menta al celeste, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un esempio? In bagno il mix color pesca e menta è irresistibile!

PASTELLO

E tu, quale combinazione preferisci?

Mariagrazia Repola – redattrice Glamcasamagazine

signature

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Previous
Quadri mare IKEA: quali sono, misure e prezzi
Arredare casa con Peach Fuzz Pantone 2024: idee e suggerimenti

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.