Agevolazioni mutuo prima casa 2020: le novità

Forse non tutti lo sanno, ma quando si acquista la propria prima casa, ovvero l’abitazione principale, si ha diritto a condizioni fiscali facilitate. Ecco cosa prevede la norma per chi comprerà la sua prima casa nel 2020.

Spesso quando si acquista una casa, in particolare se è la prima volta che lo facciamo, ci si trova a dover affrontare anche costi inizialmente non previsti e che possono avere un impatto non da poco.

Oltre al costo dell’immobile, infatti, bisogna pagare l’IVA e varie imposte, ovvero, quella di registro, quella ipotecaria e quella catastale.

La buona notizia è che ci sono delle agevolazioni nel caso di acquisto da privati, acquisto di case di nuova costruzione e se abbiamo fatto un mutuo prima casa.

Agevolazioni per l’acquisto delle prima casa: novità del 2020

Le principali agevolazioni fiscali per l’acquisto delle prima casa prevedono imposta di registro al 2%, imposta ipotecaria e catastale, entrambe a 50 euro e se si acquista da un’impresa la possibilità di pagare l’IVA al 4%.

Chi ha un mutuo prima casa inoltre, potrà nel 2020 beneficiare di una detrazione Irpef del 19% degli interessi passivi fino ad un massimo di 4000 euro.

Come beneficiare dei vantaggi e agevolazioni 2020

C’è anche la possibilità, se si acquista una casa costruita da più di 5 anni, direttamente dall’impresa costruttrice, di azzerare imposta di bollo e catastale e di pagare solo il 2% di imposta di registro.

Per beneficiare di questi vantaggi e in generale delle agevolazioni sul mutuo per l’acquisto della prima casa bisogna essere residenti nel Comune dove la si acquista e non possedere altri immobili.

Mutui prima casa e Fondo di garanzia per giovani coppie

Il Fondo di garanzia per chi vuole comprare e ristrutturare la sua prima casa, è uno strumento istituito nel 2013 dal Ministero dell’Economia e che andava a sostituire il precedente Fondo giovani coppie.

In sostanza il Fondo permette allo Stato di dare una garanzia del 50% sulla quota capitale dei mutui fino a 250 mila euro. Si parla di mutui ipotecari finalizzati all’acquisto della prima casa.

Il tema delle garanzie è molto importante, visto che spesso una giovane coppia non ne ha molte da dare in banca, quindi rischia di vedersi negare il mutuo. Il funzionamento del Fondo di Garanzia non è particolarmente complesso. Ci sono alcune tipologie di immobile che sono escluse, come ville, palazzi e in genere le case considerate di lusso.

Vantaggi del Fondo di Garanzia

La coppia che chiede il mutuo, per poter sfruttare i vantaggi del Fondo di Garanzia deve avere almeno uno dei suoi membri con un’età inferiore ai 35 anni. Per evitare brutte sorprese è importante poi sapere che non tutte le banche aderiscono all’iniziativa, per sapere a quali è possibile rivolgersi per accendere un mutuo e sfruttare il Fondo di Garanzia si può consultare l’apposita lista pubblicata (e tenuta aggiornata) sui siti di Abi e Consap.

Lorenzo Renzulli

Subscribe so you don’t miss a post

Sign up with your email address to receive news and updates!

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

MoaCasa 2019: gli ultimi trend dell’arredamento

MoaCasa 2019: gli ultimi trend dell’arredamento

Posted on
Festival dell’ architettura a Roma: 10-18 ottobre

Festival dell’ architettura a Roma: 10-18 ottobre

Posted on
Combinazione colori in casa: la mini guida

Combinazione colori in casa: la mini guida

Posted on
Previous
Combinazione colori in casa: la mini guida
Agevolazioni mutuo prima casa 2020: le novità