8 moodboard d’effetto per decorare la parete dietro al letto

In questo articolo ti spiego come decorare la parete dietro al letto attraverso 8 moodboard di tendenza perfette per ogni stile d’arredo. vedremo come dipingere le pareti dietro al letto, quali colori e forme geometriche utilizzare, se pittura o carta da parati e di che stile e nuance. Cosa mettere nella parete dietro al letto matrimoniale; se quadri, dipinti, mensole o oggettistica (come tappezzeria o complementi decorativi originali). Scopri le migliori idee per una camera matrimoniale esclusiva e di carattere.

E’ il periodo migliore per riscoprire il piacere di stare tra le pareti domestiche, rendendo il nostro nido più accogliente con idee decor e complementi caldi e avvolgenti. 

Chi non ha mai sognato di rinnovare o decorare la testata del letto in modo originale ? 

Nella disposizione più diffusa  la parete retro-letto è quella più importante, è  il punto focale della camera e quello che per primo attira lo sguardo.  Valorizzarla quindi  può rafforzare lo stile d’arredo  da sfruttare con soluzioni che possono aiutare ad ampliare lo spazio esistente.

E’ un desiderio realizzabile e lo possiamo imparare in pochi passi, curando l’estetica di questo spazio privato e rispettando l’aspetto funzionale. 

Ecco alcuni suggerimenti  e diversi modi per trasformare la parete dietro al letto con creatività , caratterizzandola con stile senza dimenticare armonia ed equilibrio.

SCELTA DELLO STILE IN CAMERA DA LETTO

Dobbiamo innanzitutto pensare all’effetto finale che intendiamo raggiungere,   partire proprio da li,   definendo un nuovo aspetto “cool” e in linea con il nostro stile.  Pensiamo a quali cromie ci rappresentano e sperimentiamole    per dar luogo ad un ambiente accogliente.

E’ davvero una  bella sfida costruire un tema attorno ad uno stile,  seguendo con cura la palette di colori prescelti e rispettando la giusta proporzione, perché sappiamo che ogni stile si identifica in un colore . Il colore è “emozione “ ed è alla base per determinare l’ispirazione di un progetto .

È fondamentale fare un idoneo investimento per  questo ambiente  che aggiunge al nostro letto non solo il nostro benessere fisico ma anche un aspetto glamour e originale.

Rendere il letto elegante imparando a gestirlo con originali complementi tessili come cuscini, plaid e altri accessori, è un’abilità piacevole che può rendere  il  letto   il punto focale della stanza.

Se abbiamo gia elementi da conservare si cerca di ricreare un ambiente coerente,  evitando di fare cambiamenti azzardati.

TRASFORMARE LA PARETE DIETRO IL LETTO 

Questo vuol dire che se abbiamo  un letto moderno dalle linee essenziali, oppure classico con una testata alta o imbottita, cerchiamo una decorazione per il retroletto   che abbia “feeling” con il contesto. A volte basta un solo dettaglio per decorare o migliorare la resa dell’insieme, soprattutto se si ha già gran parte dell’arredo e non si vuole spendere un budget importante.

Sulla base di suggerimenti specifici scopriamo diversi stili nelle tavole suggestive di seguito illustrate,  per creare ambientazioni vivaci o sobrie nella parete dietro al letto, abbinandole anche a  pareti decorate con  motivi originali e dall’effetto vibrante.

Abbiamo carta bianca poiché il nostro ambiente è ancora tutto da arredare? In questo caso sono infinite le possibilità a disposizione.

DECORARE CON LA PITTURA MURALE 

La pittura murale è una soluzione sempre efficace per decorare la parete dietro al letto, si può adottare ad esempio in quattro modi diversi:

– Dipingere una fascia bassa di circa 100 cm.   che riproporziona la stanza dal soffitto alto, 

è un ipotesi semplice da realizzare , il passaggio della diversa cromia deve essere netto, quindi è indispensabile prendere  la giusta  misura delimitando l’area da colorare con nastro rimovibile, per 

evitare errori di sbavature.

-Oppure  se si possiede una nicchia dietro il letto , che già di per se è una bella idea, può essere  dipinta in un colore più scuro rispetto alla parete di fondo così da aumentarne la  sensazione di profondità;

Dipingere una parete o addirittura una sola porzione di essa, colorata in contrasto rispetto al resto, è in grado di produrre diversi effetti visivi  garantendo  un risultato d’effetto. 

Tinteggiare con tinte audaci o tonalità intense può essere una scelta coraggiosa ma sicuramente scenografica , che può funzionare quando si ha un letto dalle proporzioni misurate e dal colore fresco, e alle tinte chiare e luminose delle restanti pareti e certamente del pavimento.

Dobbiamo considerare che le tinte chiare dilatano, quelle scure aumentano la profondità, e comunque lo stacco serve sempre a definire una zona precisa della stanza

 –Decorare invece con il color block è un’altra tecnica  molto accessibile ed economica che consiste nel colorare solo una o più porzioni di muro, con un disegno geometrico, per rompere la monotonia del colore unico. Quadrati, rettangoli, rombi, anche giganti, dominano la parete, oppure azzardare una elle capovolta alle spalle del letto delinea la zona dandole slancio ed enfatizzando la testata.

Puoi scegliere uno o più colori e realizzare l’effetto che più ti piace , e nel caso in cui ti stancasse  puoi sempre decidere di carteggiare  e ridipingere tutto.

DECORARE CON LA TAPPEZZERIA 

Ormai da diversi anni la carta da parati moderna è tornata di gran moda ad abbellire le nostre case se amiamo enfatizzare lo stile del letto sicuramente questa è la scelta ad alto valore che fa per voi. In commercio troviamo  un tripudio di fantasie trame e pattern , modelli personalizzabili per dimensioni , colori, e motivi , con sistemi di posa semplificati talmente efficaci, da poter essere messi in posa senza problemi.

Che si tratti di un decoro semplice , minimal o di uno più ricco, la carta da parati dona sempre un carattere unico e affascinante. 

DECORARE CON LA BOISERIE  

Una proposta senza tempo e di carattere? 

Attraverso la creazione di boiserie, si può “giocare” con pannelli in legno arricchiti da una semplice modanatura che crea una cornice in corrispondenza della testata del letto, attraverso la creazione di originali boiserie. 

Posare delle autentiche boiserie in legno dietro al letto è certamente un lavoro che viene eseguito da professionisti, ma si può ricrearne lo stesso effetto decorativo, attraverso l’utilizzo di cornici e bordi pronti a questo uso. Possiamo scegliere bordi in materiale plastico come il polistirolo, che possono essere incollati alla parete e dipinti con la pittura. Oppure creare dei rivestimenti lignei color panna che se scelti con disegni geometrici , come le losanghe,  creano un ambiente  leggero e sofisticato , dallo stile vagamente anni 50’ .

Scopri le carte adesive murali su Amazon

La boiserie ha un “linguaggio tutto suo” dona  sempre una sensazione calda e avvolgente, e che si tratti di una  decorazione come da tradizione, o  eseguita utilizzando pannelli tessili, il risultato finale sarà unico e senza uguali, soprattutto quando si hanno letti di linea slim che si adattano perfettamente a pareti rivestite.

DECORARE CON  I QUADRI 

Decorare con i quadri richiede un calcolo preciso e uno studio attento, una composizione formata da una tela gigante o da tante tele simmetriche o diverse per dimensione e soggetto, danno una nuova immagine alla parete retro-letto.

Sicuramente la prima ipotesi è di maggiore impatto, mentre la seconda è visivamente più leggera. 

Una tendenza ormai molto utilizzata è quella di fissare sul muro una piccola mensola come supporto , a cui poggiare le tele e per poterne cambiare la disposizione tutte le volte che lo si desidera. In ogni caso se si decide di appendere i quadri, è bene calcolare non più di 25 cm. sopra la testata, per evitare la sensazione che le tele  “galleggino” risultando dissonanti.

quadri per parete dietro al letto
Scopri su Amazon i quadri per decorare la parete dietro al letto

Trovo che un quadro di grandi dimensioni sia sempre una proposta interessante per la decorazione della parete retro-letto,  magari si può anche solo  poggiare da un lato diventando un vero “protagonista”. Mentre se scegliamo uno o due grandi stampe ci aiuteranno a proporzionare meglio il vuoto tra la fine della testata ed il soffitto, ovviamente nel caso in cui la testata  è semplice e non troppo decorata. 

DECORARE CON LE MENSOLE 

Superpratiche e moderne , le mensole sono elementi funzionali , utili piani d’appoggio , indispensabili  alleati nella camera da letto, soprattutto quando si ha poco spazio da dedicare ai comodini, quindi perché non utilizzarle per valorizzare la  nostra testata?

DesignInteriors

E’ bene valutare sempre il fissaggio a muro   scegliendo  di utilizzare fissaggi a scomparsa  o a vista,  e per essere certi che vengano montate dritte servirà una livella a bolla, per evitare spiacevoli sorprese. Trovo che un solo elemento e di forte spessore che corre lungo tutta la parete del letto  dona un effetto discreto ed elegante, se poi lo si abbina alle tonalità del contesto il risultato sarà sorprendente.

Se invece vogliamo ottenere uno stile rétro, sarà perfetto lasciare a vista i supporti che in questo caso diventeranno il motivo decorativo della composizione, ed il letto verrà valorizzato dai complementi tessili. Molto originale e contemporanea è la mensola ricavata da una struttura in cartongesso, che garantisce anche un vano supplementare nel caso in cui si voglia aumentare la profondità della controparete, e se la desideriamo in versione hi tech , può essere dotata anche di una luce integrata.

DECORARE CON GLI OGGETTI

Decorare con gli oggetti? Perchè no, è facile economico basta osare con gusto e qualsiasi elemento può diventare originale trasformando un semplice letto in qualcosa di unico! Molti sono gli oggetti che si prestano a questo scopo, come collezioni di ventagli, cappelli e addirittura dischi in  vinile per uno stile giovane e pop. Ma anche l’utilizzo di ceste o piatti in fibra intrecciata in tinte naturali 

decorare testata dietro al letto
Mensola Macramè stile Boho su Amazon

Per chi ama lo stile natural, così come un’asta in bambù può essere un perfetto supporto minimal della testata in tessuto con ideogramma , per chi ama lo stile japan.

Se invece ami il brocantage e ti piace scovare per i mercatini oggetti storici  e il tuo stile è tra vecchio e nuovo, puoi utilizzare una  vecchia  porta come testiera del letto. Puoi posizionarla sia in orizzontale che verticale restaurandola con un  nuovo colore oppure lasciarla allo stato originale, per ottenere una “meraviglia fai da te” . 

Decoorare la parete dietro al letto con forme geometriche e colori (Househome)

Che ne dici invece di questa parete dietro al letto estremamente glamour? Oltre all’esplosione di colori, forme geometriche, spicca una sorta di mini-teatro con tanto di tende rosse, arredato con piante sempre verdi. Un tocco di classe.

L’importante è non esagerare con le decorazioni e se sei alle prime armi comincia con una idea alla volta.

GLI INDISPENSABILI TESSILI

La scelta della biancheria da letto è sempre una ricerca di suggestioni, che produce una sensazione di benessere soprattutto quando scegliamo un tessuto naturale o quella tonalità di colore da abbinare ad un arredo che si ha voglia di esaltare.

È fondamentale fare un idoneo investimento per  questo ambiente  che aggiunge al nostro letto non solo il nostro benessere fisico ma anche un aspetto glamour e originale.

Scegliamo complementi tessili  in grado di darci emozioni uniche. 

Qual’è la sensazione che sa donarci un piumino? Sicuramente le prime parole che ci fanno immaginare quella sensazione unica, è la morbidezza, la leggerezza e lo immaginiamo candido  soffice e avvolgente.  

Scegliamo sempre biancheria da letto di ottima composizione, che con la sua struttura genera anche lo stile idoneo. Il letto oggi si veste di novità dai disegni più figurativi alle fantasie floreali ,batik e tessuti in stampa digitale, guanciali morbidi e resilienti e lenzuola in puro cotone percalle che garantiscono il massimo confort.

Nuance e abbinamenti di stile

Le nuance rosate che spaziano fino al bordeaux si abbinano facilmente a tutte le essenze del legno, così come quelle polverose del grigio-blu.  Quando si sceglie un completo da letto si ottiene un buon risultato accostando fantasie a tinte unite e meglio se scelte nello stesso tessuto, come il cotone. Un trapuntino è poi la soluzione più comoda quando ci si stende sul letto per un breve periodo , magari per un riposino, e può funzionare anche come decoro da posizionare sul fondo del letto. E come non prevedere soprattutto in questa stagione,   un bel tappeto di tendenza  in ecopelliccia  , soffice e compatto da usare come scendiletto?

Ritengo  che i colori tenui, i decori delicati e soprattutto la tendenza a coordinare  i mobili e i complementi tessili, accostando anche fantasie e pattern diversi siano i tratti distintivi di uno stile fresco, divertente e spesso anche romantico.

Non possiamo  tralasciare  la scelta attenta di acquistare prodotti di  qualità, come un  materasso (qui la guida ai migliori materassi IKEA), una solida struttura e  quei  complementi unici, come un caldo plaid in alpaca o una soffice coperta in cahemire. Può risultare una spesa importante ma credo  fondamentale , anche perchè passiamo circa un terzo della nostra vita in camera da letto. 

Bisogna osare per trovare la giusta armonia  giocando con la fantasia senza timore, anche perchè spesso le emozioni più belle si possono toccare con mano. Un benessere intenso che possiamo avvertire semplicemente scegliendo complementi soffici come una piuma , avvolgenti e teneri come un  abbraccio che ci fanno sentire subito a nostro agio e  a casa nostra.

C’è sempre tempo per cambiare e creare qualcosa di strepitoso, non sarà difficile  trovare lo stile più adatto per trasformare il tuo luogo del sogno. 

FULVIA DEZI    HOME STYLIST

fulvia.dezi@gmail.com

Ph.  Elena Di Sero , Fulvia Dezi, Pinterest 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti!

Previous
Home office: idee per creare la postazione perfetta
8 moodboard d’effetto per decorare la parete dietro al letto

Su questo sito utilizziamo strumenti di prime o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.